Home Altro Varie RE:IMAGINE: la nuova mostra temporanea al BMW Museum in concomitanza con la...

RE:IMAGINE: la nuova mostra temporanea al BMW Museum in concomitanza con la IAA Mobility 2021 documenta il percorso del BMW Group verso la mobilità sostenibile del futuro

0
BMW Museum
BMW Group 2021//foto Gudrun Muschalla

Monaco. Attualmente il BMW Group sta attraversando il processo di trasformazione più radicale della sua storia ultracentenaria, che lo condurrà direttamente alla mobilità sostenibile del futuro. Una nuova mostra temporanea al BMW Museum documenta come il BMW Group stia affrontando le sfide che questa transizione comporta e presenta, allo stesso tempo, le azioni e le strategie odierne orientate al piacere di guidare sostenibile. Sotto il titolo “RE:IMAGINE – We’re making BMW sustainable”, verranno poste in evidenza tutte le sfaccettature di questa trasformazione: dai sistemi di propulsione puramente elettrici, alla riduzione di CO2 durante l’intero ciclo di vita del veicolo, passando per il concetto di economia circolare e per i rigorosi standard ambientali nella supply chain, fino a giungere alla sostenibilità sociale nell’approvvigionamento delle materie prime e nella vita lavorativa di tutti i giorni nelle diverse sedi del BMW Group presenti nel mondo.

“RE:IMAGINE” aprirà al BMW Museum il 1° settembre 2021, offrendo un poderoso slancio in previsione della IAA Mobility 2021 di Monaco, che si concentrerà, tra gli altri temi, anche sulla sostenibilità per il futuro. Un percorso differenziato con circa 30 singole stazioni che illustrano i punti cardine del riassetto dell’industria automobilistica è stato predisposto su cinque piani, coprendo una superficie di circa 1 000 metri quadrati. Elementi divertenti, interattivi e pratici renderanno le questioni più complesse alla portata dei visitatori di ogni età. La nuova mostra temporanea sarà disponibile al BMW Museum fino a gennaio 2023.

“RE:IMAGINE”: una visione olistica del processo di trasformazione del BMW Group

Dalle tendenze che contraddistinguono il contesto mondiale alle tappe salienti del presente e del passato fino alle ultime innovazioni e idee per il futuro: l’esposizione “RE:IMAGINE” offre una panoramica olistica del ruolo centrale che la sostenibilità gioca per il BMW Group. Tenendo conto delle dinamiche sociali in atto e della necessità di agire legata al cambiamento climatico, i visitatori del BMW Museum scopriranno tutti gli ambiti – prodotti e servizi, produzione e creazione di valore, dipendenti e società – nei quali il Gruppo, leader globale nel suo settore, ha fatto della sostenibilità il centro delle sue attività.

I visitatori potranno vedere e sperimentare l’ampia varietà di declinazioni grazie alle quali il nuovo approccio può contribuire alla conservazione delle risorse, alla riduzione delle emissioni e alla responsabilità economica e sociale. I visitatori riceveranno informazioni sugli attuali progetti di ricerca e conosceranno i vari approcci del BMW Group legati alla protezione dell’ambiente, degli habitat e dei diritti umani. Nelle singole stazioni, verranno fornite informazioni, per esempio, sull’impiego di energia proveniente da fonti rinnovabili nella produzione dei veicoli, sulle supply chain trasparenti, sui tipi di motori più efficienti per le diverse esigenze, sulla creazione di un’economia circolare integrale e ancora, sui tassi di riciclabilità degli attuali modelli BMW e MINI, che già superano di gran lunga i requisiti legalmente imposti. L’esposizione mostra anche come i servizi digitali possano supportare una mobilità efficiente e come il nuovo approccio nello sviluppo dei veicoli, improntato alla riduzione consapevole dei componenti e dei materiali, porti ad un design sostenibile.

Previous articleIl BMW Group lancia il RE:BMW CIRCULAR LAB
Next articleTutti i protagonisti del Trofeo Città del Miele a Tornareccio nel segno del pregiato miele