Home Calcio Calcio Dilettanti

Riuscitissima la festa del Riomaior che intanto riceve il neomister

Riomaior
La festa a “Rio”

“Per un po’ godiamoci il momento. Ce lo meritiamo perché conquistare questa Prima Categoria che a Riomaggiore mancava da decenni non è stato per niente facile. Per l’intanto restiamo consci di quella che vuole continuare ad essere la filosofia del club, aperta a chiunque voglia giocare per divertirsi, nonché divertendosi”.
E’ quanto viene da commentare al Presidente del Riomaior, Mattia Boccolini, all’indomani della promozione dalla Seconda, senza tante ambizioni di lungo termine. Per la verità però, non sembra proprio così, perché in arancio-viola non hanno ancora terminato di festeggiare e già si sono provvisti del nuovo tecnico, che peraltro è niente meno che Andrea Cervia, fresco protagonista del rientro del Follo in Promozione. Sarà lui a succedere alla guida tecnica dei rivieraschi a quell’ Emiliano Milone che all’occorrenza s’è pure rimesso i panni del calciatore, come del resto il medesimo Boccolini, una volta.

Ad ogni modo riuscita in pieno nel frattempo la grande serata commemorativa del ritorno viola-arancione in 1.a Cat. Trionfo di cori, canti, fumogeni e bandiere sul traghetto che ha portato la squadra e l’ “entourage” dalla Passeggiata Morin a “Rimazù” (per dirlo in dialetto); idem ivi in centro sino al calar dell’oscurità, allorché la sindaca Fabrizia Pecunia ha preceduto a premiare calciatori e dirigenti, poi ancora musica e balli per un bel po’. Non mancava al fianco del primo cittadino quel Luigi Cigliano, “Luigino”, tifoso storico del Riomaior che ha sempre tenuto in piedi l’omonimo circolo: anche quando la compagine era momentaneamente scomparsa.
E’ doveroso infine ricordare tutto d’un fiato i componenti il parco-giocatori autore dell’impresa…Azzaro, Bonfiglio, Carro, Cattani, Civieri, Costa, Crovara, Fazio, Laudicina, Lonardo, Martelli, Milone G., Mori, Papocchia, Pietro e Tommaso Pasini, Pieri, Polidoro, Ratti, Vegna, Zonza, Andrea, Luca e Simone Gasparini.