Home Altri sport Motori ROMA CAPITALE, CHE PALESTRA PER STELLA

ROMA CAPITALE, CHE PALESTRA PER STELLA

0

immagine a cura di Mario Leonelli

Milano – Era la sua prima su asfalto con la Peugeot 208 Rally 4 di Baldon Rally nonché la seconda nel FIA European Rally Championship e per Manuele Stella l’edizione del decennale del Rally di Roma Capitale, anche tappa del Campionato Italiano Assoluto Rally, ha portato in dote ben più di quanto l’undicesimo finale, in RC4 ed in Rally 4, faccia intendere.

Il pilota di Brentino Belluno, in coppia con Sara Refondini, ha assorbito come una spugna i tanti consigli dispensati da un campione di indiscusso talento come è Andrea Nucita, entrato a far parte, in occasione dell’evento capitolino, dello staff di una Motus Group che vuole crescere.

“Per questo Rally di Roma Capitale” – racconta Luisa Todaro (titolare Motus Group) – “Andrea Nucita è stato ufficialmente un nostro collaboratore e ne siamo rimasti molto entusiasti. La sua esperienza e le sue doti velocistiche hanno permesso a Manuele di affrontare questo appuntamento romano con al proprio fianco un professionista di alto livello. Grazie Andrea.”

Una sessione di test mirata, tenutasi Mercoledì con la supervisione di Nucita, vedeva Stella iniziare a prendere confidenza con la nuova vettura sull’asfalto, lavorando a lungo sul setup.

La prima frazione di gara vera, quella del Sabato, si rendeva complicata a causa di vari annullamenti di prove che, con la complicità di trasferimenti infiniti, minava la concentrazione.

Dopo i primi sette tratti cronometrati lo scaligero viaggiava quattordicesimo di classe RC4.

“Nei test” – racconta Stella – “abbiamo cominciato a capire quanto si può fare con le regolazioni di assetto della 208 Rally 4. Grazie ai consigli di Nucita abbiamo visto che se siamo messi bene possiamo andare forte altrimenti niente. Abbiamo fatto tante modifiche ed esperimenti che mi saranno utili per il futuro, supportati dai ragazzi di Baldon Rally che sono sempre impeccabili. Sabato, tra prove annullate e trasferimenti molto lunghi, ho perso ritmo e siamo partiti lenti.”

La frazione domenicale, sei le prove in programma, vedeva uno Stella in crescita, sempre più a proprio agio sui veloci asfalti laziali ed in grado di recuperare sino a sfiorare la top ten.

“Domenica ho iniziato a divertirmi” – conclude Stella – “ed apportando altre modifiche, su consiglio di Nucita, ho imparato a capire come lavora un pilota professionista. Partire da Roma, davanti al Colosseo, è stato qualcosa di incredibile. Merito di Motus Group che crede in me, nel progetto ed in futuro roseo. Grazie a Nucita, disponibile e professionale. È gran parte suo il merito se sono cresciuto così tanto, in questa prima parte di 2022, ed è certo che continueremo a collaborare per il futuro. Grazie a Baldon Rally, un team fatto di persone che ci mettono l’anima ed una vettura che è stata perfetta in tutto. Grazie a tutti i nostri partners che, credendo nei nostri progetti, ci permettono di continuare a vivere questo sogno. Grazie a Sara perchè con lei ho iniziato questo percorso, di crescita comune, e con lei voglio arrivare ad alti livelli.”