Home Altri sport Motori

Rudy Michelini archivia la stagione sul podio del “Ciocchetto Event”

0
Rudy Michelini
Rudy Michelini (Foto Amicorally)

Lucca – Sono riscontri soddisfacenti, quelli analizzati da Rudy Michelini a conclusione della stagione sportiva 2022. Tornato alle competizioni dopo un periodo di inattività di due mesi – legata all’uscita di strada accusata al Rally Città di Pistoia dello scorso ottobre – il pilota lucchese ha conquistato la seconda posizione assoluta al Ciocchetto Event alle spalle del pluricampione Paolo Andreucci. Un risultato concretizzato al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo del team PA Racing, vettura equipaggiata con pneumatici Pirelli.

Con la partecipazione al confronto espresso sulle strade della tenuta Il Ciocco di Castelvecchio Pascoli, Rudy Michelini si è congedato da una programmazione stagionale espressa in sinergia con il team HK Racing – struttura compartecipe di un progetto che ha posto al centro la Volkswagen Polo Rally2 – e che ha visto driver e squadra competitivi nella rincorsa al podio del Campionato Italiano Rally Promozione.

“Tengo a ringraziare il team HK Racing, una squadra che mi ha assecondato in tutte le necessità, sia dal punto di vista tecnico che umano – il commento di Rudy Michelini – con loro ho condiviso le strade di una stagione che ci ha visti costantemente in lotta per un risultato importante. Rimangono i riscontri legati ad un legame tra equipaggio e team condiviso dal primo all’ultimo chilometro affrontato nel Campionato Italiano Assoluto Rally”.

Una disamina positiva, quella espressa dal driver lucchese a conclusione del Ciocchetto Event, inizialmente rivolta alle sensazioni riscontrate alla ripresa agonistica ma che – chilometro dopo chilometro – ha garantito conferme anche a livello prestazionale, valse il congedo dall’impegno in posizione d’onore. Ad affiancare Rudy Michelini nelle sedici prove speciali in programma è stato Luca Spinetti, copilota già compartecipe della vittoria alla Coppa Città di Lucca di luglio.

“Sono partito cauto, cercando di riprendere confidenza con gli automatismi della vettura – il commento di Michelini a fine gara – con il passare dei chilometri, poi, abbiamo progressivamente aumentato il ritmo inserendoci nella bagarre rivolta al podio assoluto. Al di là del risultato, che è comunque ottimo, il Ciocchetto ha garantito le risposte che cercavo dal ritiro di Pistoia. Ringrazio Luca Spinetti che si è confermato affidabile pur correndo sporadicamente”.

Condizioni di fondo di difficile interpretazione, quelle che hanno contraddistinto l’appuntamento conclusivo della stagione sportiva italiana, rese ancora più viscide dalle precipitazioni che hanno interessato Mediavalle e Garfagnana fino a poche ore prima della partenza: elementi che hanno ulteriormente impreziosito le linee di una performance confortante sotto tutti gli aspetti.

Previous article“Il posto privato”, spettacolo di burattini a Sestri Levante
Next articleFiamma dritta e fumo chiaro a Varazze per la tradizionale cerimonia del Confuoco