Home Altri sport

Salto ostacoli: 250 binomi da giovedì alla Soe di Oristano per i campionati regionali

salto ostacoli
G. Murruzzu su Taissa Sarda

Sarà la Società Oristanese di Equitazione (Soe) a ospitare i campionati sardi di salto ostacoli 2024. Ben 250 i binomi iscritti alla competizione targata Fise Sardegna, tanto che le gare nel campo in erba di Sa Rodia inizieranno giovedì 30 maggio alle 15 per concludersi domenica 2 giugno.
Un gradito ritorno quello della Soe come organizzatrice dei campionati sardi, perché si tratta di una società storica che ha oltre 60 anni di attività ed è presieduta oggi da Angelo Bresciani.

Il campione in carica è il cavaliere oristanese Gianleonardo Murruzzu che in sella a Taissa Sarda ha vinto l’ottavo titolo impedendo il poker a Giovanni Carboni che su Rubacuori Baio aveva vinto dal 2020 al 2022. Non ci sarà solo il duello Murruzzu-Carboni (che dovrebbe montare Its G) ad animare la sfida per il titolo sardo. Gli altri cavalieri che aspirano al trono sono Luigi Angius (secondo l’anno scorso su Rarità), Antonio Meloni, Piero Pala e Andrea Rossi.
Il titolo sardo verrà stabilito dopo la somma delle tre prove: venerdì la prima prova di velocità; sabato la prova a tempo; domenica la prova a due manches sempre sui percorsi disegnati dal direttore di campo Giovanni Bussu.

Il montepremi totale è di 22.350 euro. Verranno assegnati oltre al titolo di campione assoluto sardo (II livello) anche i titoli di campione di I livello (l’anno scorso ha vinto Gabriele Visca su Cortney), campione brevetti seniores e juniores, e i Trofei C130, C120, C115, Brevetti C100 (cavalli), Brevetti 90, Trofeo Ludico LB80 (cavalli), LBP80 (pony) e LBP70 (pony). Ben 62 le gare in totale.

condividi
Translate »
Exit mobile version