Home Altri sport

Salto ostacoli: al via il secondo fine settimana col Sardegna Jumping Tour

Sardegna Jumping Tour
Bruno Chimirri su Giotto (Foto di P. Corbinzolu)

Grande equitazione ma anche giovani cavalieri e cavalli di due e tre anni promettenti a Tanca Regia, l’impianto dell’Agris Sardegna di Abbasanta che ospita sino a domenica l’edizione 2023 del Sardegna Jumping Tour e “Cavalli di Sardegna – Vetrina d’Elite dell’Allevamento Sardo”. Il primo fine settimana ha tenuto fede alle promesse di qualità come hanno potuto constatare i tremila spettatori presenti domenica alla giornata conclusiva che ha proposto il Gran Premio a due Manche C145.

Sino a domenica (ogni giornata inizia alle 8.30) l’evento curato da Fise Sardegna e Agenzia Agris proporrà grandi binomi per il Concorso A6* che ha richiamato fra i 320 binomi cavalieri di valore nazionale e internazionale. Il montepremi messo a disposizione dalla Regione Sardegna per questo fine settimana è di 63.200 euro.
Tra le gare più attese la C140 a tempo (oggi), la C135 mista (venerdì), la C140 a fasi consecutive (sabato) e naturalmente il Gran Premio a due manche C145/150, la competizione di più elevato livello. Nel primo Gran Premio vittoria del carabiniere Francesco Correddu su Agrado, davanti al fratello Lorenzo e all’azzurro Bruno Chimirri.

Verrà anche assegnato il Trofeo dei Nuraghi (montepremi da 61 mila euro) riservato ai cavalli nati e allevati in Sardegna.

La vetrina- Intanto si avvia a conclusione “Cavalli di Sardegna – Vetrina d’Elite dell’Allevamento Sardo”, manifestazione voluta dall’Agris Sardegna – Servizio Ricerca Qualità e Valorizzazione delle Produzioni Equine che ha messo in competizione i puledri di 2 e 3 anni che si sono classificati meglio nelle rassegne e al Premio Regionale Allevamento. Il montepremi è di 46.300 euro.

Da segnalare il debutto della prova montata di andatura e salto, che si è affiancata alle tradizionali prove di morfologia e salto in libertà per i cavalli di tre anni.
Tre le sezioni della prova col cavaliere. Nella I e II sezione anglo-arabo successo di Elettrica Baia montata da Matteo Pische. Il cavaliere del circolo le Vigne si è ripetuto nella III sezione anglo-arabo in sella a Evanthia Rudas. Invece nel sella successo di Essude, cavallo montato da Antonello Depalmas.