Home Altri sport

Salto ostacoli: con un doppio netto Luigi Angius su Rarità vince il Gran Premio della V Tappa del Trofeo dei Nuraghi

Luigi Angius su Rarità

Porto Rotondo (SS) – Gallura e salto ostacoli, abbinamento spettacolare che ha vivacizzato il fine settimana all’Ippopark, grazie al concorso A1* organizzato dal Circolo Ippico Palahorse in collaborazione col Comune di Golfo Aranci. Duecento binomi hanno partecipato alla V Tappa del Trofeo dei Nuraghi, promossa dall’agenzia regionale Agris, e al Progetto Sport voluto dalla Fise.

La gara più attesa, il Gran Premio su ostacoli alti 140cm ha avuto un dominatore: il cavaliere Luigi Angius su Rarità che ha effettuato un percorso netto nella prima manche e si è ripetuto senza errori nella seconda. Un bel risultato per il cavallo di 11 anni allevato da Mario Salvatore Arcadu e di proprietà dei coniugi Battista e Maddalena Cualbu. “Era appena la seconda C140 che faceva, quindi sono molto soddisfatto” ha detto un raggiante Luigi Angius.

Al secondo posto con 8 penalità equamente suddivise Giovanni Carboni su Pashmir. Terzo gradino del podio per Enrico Carcangiu con Virgola Monteprama, che a parità di penalità è stato leggermente più veloce di Antonio Murruzzu su Tiberio e del giovane Luca Riccardi su Thiana Baia.

Nelle altre gare di rilievo, da segnalare il successo nella C135 a fasi consecutive di Gianleonardo Murruzzu su Taissa Sarda, che dei tre cavalieri con percorso netto è stato il più veloce. Alle sue spalle Antonio Depalmas su Roio Kito e Giovanni Cuori su Rubacuori Baio. Tre percorsi senza penalità anche nella C130 Mista: Laura Carcangiu su Revolution E.H. ha preceduto Giovanni Onnis su Venerella e Antonio Depalmas su Its G.

Il presidente della Fise Sardegna ha lodato l’organizzazione di Piera Monti e Angelo Pala e ricordato i prossimi appuntamenti: “Ottimo campo e degna chiusura del Trofeo dei Nuraghi che consente di compilare la classifica per il Sardegna Jumping Tour di ottobre a Tanca Regia. A fine settembre invece si disputerà sempre a Tanca Regia il Premio Allevamento Regionale”.

Show director dell’evento è stata Piera Monti. Direttore del campo gara in sabbia (misure 50×85) Paola Zoccheddu. La giuria ha avuto come presidente Maria Grazia Dessì. In segreteria Gavino Uras.