Home Altro Varie Sambuci: Hollywood con l’Italia dei Diritti

Sambuci: Hollywood con l’Italia dei Diritti

0
Sambuci
Rosario Errico a Sambuci (Foto di Max Sebastiani )

Roma – Una piacevole sorpresa sabato 25 settembre ha visto protagonisti i residenti di Sambuci: il celebre Thorne della soap Beautiful Clayton Norcross che si aggirava per le vie cittadine. Non si trattava di un sosia ma proprio del popolare attore americano in questi giorni in Italia che si è recato nello splendido borgo della Valle dell’Aniene accompagnato dal Presidente del movimento Italia dei Diritti Antonello De Pierro per sostenere la candidatura a primo cittadino di Sambuci di Rosario Errico scrittore, produttore e regista cinematografico che ambisce, sotto il simbolo dell’ IDD ha guidare lo splendido borgo. L’occasione è stata l’incontro dello stesso Errico con i cittadini di Sambuci dove il candidato a sindaco del movimento ha illustrato le proprie idee per far crescere e valorizzare Sambuci. Un incontro che ha visto protagonisti, oltre al candidato sindaco, anche il Segretario Provinciale romano dell’Italia dei Diritti Carlo Spinelli, il Presidente Antonello De Pierro e i candidati al consiglio comunale ad iniziare dalla capogruppo uscente Dantina Salzano che guida una lista con una nutrita presenza femminile. La folla strabordante ha ascoltato con interesse le parole degli intervenuti; particolarmente apprezzato l’intervento di Carlo Spinelli che ha ribadito come i politici locali iniziano a temere la presenza dell’IDD all’interno dei consigli comunali in quanto in grado di fermare la loro politica a volte tesa più ad interessi personali e fatta di logiche familiari piuttosto che per il bene della comunità. De Pierro si è soffermato sugli esempi di come in alcuni comuni il movimento collabori con le amministrazioni che hanno ritenuto la presenze dell’Italia dei Diritti come un valore aggiunto e non come un ostacolo al loro modo di amministrare ribadendo la ferma opposizione a chi si dimostra incompetente alla guida di un paese. L’intervento del candidato sindaco Rosario Errico è stato molto apprezzato ed ha riscosso pareri più che favorevoli da parte dei molti cittadini presenti all’incontro; Rosario Errico ha garantito alla cittadinanza, una volta sindaco, la crescita culturale e turistica del paese, una maggiore socializzazione, un modo diverso e sicuramente più completo di vivere Sambuci creando motivi di interesse che investano le varie fasce sociali e anagrafiche del borgo e promettendo la valorizzazione delle risorse che Sambuci offre attraverso contributi europei che quasi sempre restano parcheggiati al mittente in quanto gli amministratori locali non sono in grado di accedere ai vari bandi che l’Europa apre per i comuni italiani facendo perdere così agli stessi milioni di euro utili per la crescita del comune stesso. Al termine dell’intervento il candidato sindaco ha presentato alcune delle candidate al consiglio comunale ad iniziare dalla capolista Dantina Salzano, all’altra consigliera uscente Maria Condrò ed alle new entry Graziella Pais e Sabrina Bado ribadendo l’importanza della presenza delle donne all’interno della lista degli aspiranti consiglieri del comune di Sambuci. Degna conclusione dell’incontro tra il movimento dell’Italia dei Diritti ed i cittadini di Sambuci è stato il sottofondo musicale regalato alla cittadina laziale dal Maestro Gerardo Di Lella famoso compositore arrangiatore e direttore di orchestra che vanta collaborazioni con i più grandi nomi della musica internazionale. Il tutto accompagnato da un omaggio floreale che il candidato sindaco Rosario Errico ha voluto offrire alle donne presenti ed un rinfresco molto gradito dai presenti. In questo frangente Clayton Norcross è stato preso letteralmente d’assalto dalle fan della popolare serie televisiva e lo stesso “Thorne” si è reso molto disponibile a posare per le consuete foto ricordo ed a firmare autografi. Era presente all’evento anche la bellissima attrice Croata Lea Mornar anch’essa disponibilissima verso chi le chiedeva una testimonianza della sua presenza. Carlo Spinelli, Segretario Provinciale romano del movimento e Responsabile Nazionale per la politica interna commenta quanto avvenuto a Sambuci :” Sono molto soddisfatto del successo che abbiamo ottenuto con questo incontro coi residenti di Sambuci, un borgo che ci sta particolarmente a cuore dove siamo stati già presenti nella passata legislatura che abbiamo ritenuto necessario chiudere anticipatamente in quanto l’amministrazione in carica a nostro avviso non aveva le competenze giuste per guidare il paese. Quanto fatto in questi giorni a Sambuci è solo un piccolo esempio di cosa il nostro movimento è in grado di fare per dare a Sambuci e a tutti i comuni dove gli elettori ci daranno fiducia, l’importanza che meritano elevandoli ad un alto livello culturale sfruttando quelle risorse delle quali i comuni godono che molto spesso se non sempre vengono lasciate morire facendo si che questi comuni si trasformino in quartieri dormitorio facendo letteralmente fuggire la popolazione giovanile e portandoli pian piano al declino demografico che rischierebbe in futuro di fargli perdere lo status di comune rendendoli frazioni di comuni più grandi. L’invita resta sempre lo stesso – conclude Spinelli – votare Italia dei Diritti per iniziare un percorso di crescita che possa portare Sambuci ai livelli che sicuramente per le sue bellezze, per la sua storia e per la disponibilità dei suoi residenti merita”.