Home Altri sport Ciclismo

Saraceni Mtb Race al via con piccole variazioni di percorso

0

Lavori organizzativi di una certa entità finalmente saranno portati a termine dall’Asd Cilento Mtb per mettere in cantiere domenica 2 ottobre la sesta edizione della Saraceni Mtb Race.

E fino all’ultimo momento gli organizzatori, capitanati da Attilio Grattacaso, hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie a causa delle piogge che hanno indotto a un lieve cambiamento di percorso senza inalterare il chilometraggio (42 chilometri per la granfondo e 22 chilometri per l’escursionistico). Ma per domenica 2 ottobre ad Agropoli le bizzarrie del meteo dei giorni precedenti saranno messe alle spalle e il bel tempo farà capolino sul litorale cilentano.

La quota 312 metri sul livello del mare allo scollinamento di Monte Tresino non verrà raggiunta ma si percorrerà una parte della salita per poi deviare verso la discesa di Kawasaki e non percorrendo più quella dell’Aquila.

Con ritrovo alle 7:30 presso il Centro Visite Oasi Trentova, la gara è prevalentemente scorrevole e veloce dove si possono effettuare con comodità dei sorpassi. Sono previsti due ristori e altrettanti punti acqua, la deviazione tra i due percorsi è prevista dopo aver percorso 16 chilometri dalla partenza dall’Oasi Trentova con il transito in avvio nel centro di Agropoli per la tradizionale discesa delle scalinate.

La sicurezza sarà garantita dai volontari della Croce Rossa con assistenza di due ambulanze e tenda medica alla partenza. Il pasta party sarà servito ad atleti ed accompagnatori con prodotti enogastronomici locali (mozzarelle e fusilli cilentani). Ad ogni partecipante sarà consegnato il pacco gara con gadget tecnico, gel Athletic Body di Progood Life e l’olio extravergine di oliva dentro un’apposita sacca brandizzata col logo di Saraceni Mtb Race. E per tutti i partecipanti al traguardo la medaglia da finisher (realizzata grazie al supporto di BCC Aquara) e un’altra medaglia appositamente realizzata per i primi tre assoluti sul percorso granfondo.

Previous articleIn 80 si sfidano al 7° Tindari Rally
Next articleUltimi ritocchi al programma generale dei Campionati Italiani Cronoscalata FCI in presenza dell’ospite d’onore Gilberto Simoni