Home Senza categoria Sci-orienteering

Sci-orienteering

0

Conclusi con la staffetta i tricolori Nonesport Nella seconda giornata di gare valide per l'assegnazione dei titoli tricolori "Nonesport", in campo maschile elite, vittoria a sorpresa dell'entusiasmante duo del GS Castello di Fiemme (Corradini – Cristellon 1h:33':39") davanti al Monte Giner (Canella – Daprà 1h:33':47"), secondo per soli 8". Di rilievo la rimonta di Canella, capace di recuperare nella seconda frazione ben 8'. Bronzo al Terlaner Orienteering (Widmann-Wickert) 1h:42':13".

In campo femminile vittoria del Primiero (Iagher – Pradel in 1h 28':50") davanti al Tol (Murer – Patsheider in 1h:33':10"), terzo l' US Lavazè (Monsorno – Ventura in 1h:34':47" ). La vittoria assoluta maschile è andata però al duo svizzero Spoerry Schnyder (1h 23':20") che ovviamente non lottavano per il titolo tricolore. Un duo considerato al top ed in grado di competere per una medaglia anche alla staffetta del Campionato del Mondo a squadre.

La prova maschile ha infiammato il pubblico, con una rimonta finale di Canella che per un soffio ha mancato il successo. Nella prima parte, il 4 volte campione del mondo Nicolò Corradini, ha guadagnato un vantaggio di quasi 8' sul primo frazionista avversario, Federico Daprà (Monte Giner). Il cambio ha visto Cristellon resistere con tenacia e proprio sul rettilineo, i 2 avversari si sono visti e solo 8" li hanno separati sulla linea d'arrivo. Dopo il traguardo Canella è crollato stremato, per lui la consolazione di aver fatto registrare la miglior prestazione cronometrica (39':54").

Entusiasmante anche la gara femminile che vedeva al via 3 team accreditati dei favori del pronostico. Il primo cambio ha visto 2 team concorrenti appaiati, Elena Iagher (Primiero) ed Alice Ventura (Lavazè). Subito dietro la terza formazione, il Tol con Lia Patsheider.

La seconda frazione ha visto un rimescolamento delle posizioni con il Primiero che è passato in testa grazie a Meryl Pradel, mentre Stefania Monsorno (Lavazè) è caduta perdendo anche la seconda posizione che è stata quindi conquistata dal Tol con Johanna Murer. Stefania Monsorno è comunque riuscita a raggiungere il traguardo anche se è parsa molto provata.

I COMMENTI: Nicolò Corradini, si è confermato degno del suo grande palmares. "Credo sia la prima volta che riusciamo a portare il titolo italiano elite al GS Castello di Fiemme. Una grossa soddisfazione in coppia con Cristellon che ci riempie d'orgoglio. Quello che più mi interessa sottolineare però sono le belle prove dei giovani che rappresentano il futuro del nostro sport".

Gabriele Canella. "Una caduta ha penalizzato Daprà e la situazione per noi si è rivelata piuttosto critica da subito. Nella mia frazione ho rischiato in qualche passaggio guadagnando parecchi minuti ma non avrei mai pensato di arrivare così vicino al mio avversario. Nel finale ho saputo che il mio svantaggio era sceso a 2'. Da quel momento ho dato tutto me stesso ma per un soffio non siamo riusciti nell'impresa".

LE DONNE: Le vincitrici di Primiero, "La prima parte è stata di studio – ha spiegato Iagher – in cui io ed Alice Ventura ci siamo sfidate a viso aperto". "Nella seconda parte – ha aggiunto Pradel – avevo perso di vista le mie avversarie e pensavo di essere scalata in seconda posizione e poi in terza. Solo sul traguardo ho scoperto di aver vinto ed è esplosa la nostra gioia".

I GIOVANI: Nella categorie giovanili successo per l'inedita coppia composta da Samuele Canella e Camilla Caserotti (Monte Giner), un duo misto che ha saputo lasciarsi alle spalle Pavione e Cai XXX Ottobre.

Si è così concluso un week end di grande sport che ha visto archiviati i Campionati Italiani "Nonesport" che si sono svolti grazie al grandissimo impegno della società organizzatrice, il Terlaner Orienteering, capeggiato da Ernesto Rampado, che ha saputo coinvolgere nel migliore dei modi le locali Associazioni sportive, i Vigili del Fuoco ed il Comune di San Felice.

I PROSSIMI IMPEGNI: Gli atleti italiani saranno ora impegnati nella gare di Andalo e Paluzza, prima di partire alla volta di Ucraina e Kazakistan dove si terrano le prove di carattere internazionale valide per l'assegnazione di medaglie continentali e mondiali.

NO COMMENTS

condividi
Translate »
Exit mobile version