Home Altri sport Motori SCORZÈ, XMOTORS TEAM GIOCA LA CARTA ZAMBERLAN

SCORZÈ, XMOTORS TEAM GIOCA LA CARTA ZAMBERLAN

0

immagine a cura di Nicola Potente

Maser (TV) – Non può arrivare l’estate senza che prima sia andato in scena il Rally Città di Scorzè ed anche quest’anno la tradizione sarà rispettata, tra il 5 ed il 6 Agosto.

Una delle classiche del rallysmo in Triveneto, giunta quest’anno a festeggiare la sua diciannovesima edizione, si prepara a scrivere un altro capitolo della sua felice storia.

In un’occasione così importante non poteva mancare all’appello nemmeno Xmotors Team che riporrà le proprie ambizioni su un’unica punta ma che, su queste strade, si è già fatto notare.

Stiamo parlando di Daniele Zamberlan, abituale protagonista della classe regina dalla scorsa stagione e chiamato qui all’esordio sulla Skoda Fabia Rally 2 Evo, curata da Motor Team.

“Sarà la mia prima volta sulla versione Evo della Fabia” – racconta Zamberlan – “e, a detta di tutti, la vettura è profondamente diversa rispetto alla precedente. Dovremo quindi ripartire da zero, riprendendo le misure, ma cercheremo di imparare in fretta perchè vogliamo fare bene.”

Il pilota di Casale sul Sile, archiviato un 2021 che lo ha visto firmare due decimi assoluti al Bellunese ed al Dolomiti, sarà affiancato dall’inseparabile Enrico Nicoletti per affrontare le veloci ed insidiose pianure dell’entroterra veneziano che spesso gli sono state favorevoli.

Tra i migliori risultati vanno certamente ricordati i quinti assoluti ottenuti nelle edizioni del 2018, su Ford Fiesta R5, e nel 2016, al volante di una Renault Clio Super 1600 con la quale vinse anche la classe, senza dimenticarsi il nono assoluto del 2015 e 2007, al volante dell’intramontabile francesina da rally, la Renault Clio Williams in versione gruppo A.

Per presentarsi competitivo, già dal primo metro di speciale, Zamberlan ha preso parte, la scorsa settimana, alla nona edizione del Tarmac Test Rocket Base, un test collettivo su asfalto riservato agli iscritti all’appuntamento valevole per la Coppa Rally ACI Sport, zona quattro.

“Ho perso il conto di quante volte abbiamo corso qui” – sottolinea Zamberlan – “ma dovremmo essere attorno alla decina di presenze. Ci sono stati dei bei momenti ma anche qualche delusione. Di certo possiamo dire di conoscere bene queste strade e, volendo partire bene, abbiamo partecipato al Tarmac Test Rocket Base. Abbiamo preso un po’ di confidenza con la nuova vettura e devo dire che ci siamo trovati bene. Ora non resta che vedere il cronometro.”

Due le giornate di gara che attenderanno Zamberlan, iniziando da un Venerdì sera che rispolvererà la super speciale spettacolo “Base” (2,55 km), un primo assaggio della sfida vera.

Nove i tratti cronometrati in vista il Sabato, due tornate in fila su “Noale” (3,80 km), “Fassinaro” (10,80 km), “Preganziol” (5,14 km) e “Zero Branco” (7,40 km), prima di terminare i poco più di sessantadue chilometri cronometrati con la “Fassinaro Mini” (5,90 km).

“I ringraziamenti li faremo all’arrivo perchè siamo scaramantici” – conclude Zamberlan – “ma cercheremo di sfruttare tutto quello che abbiamo a disposizione per dare il nostro meglio.”