Home Altri sport Motori

Scuderia RO racing in cerca di vittorie nella finale della Coppa Italia Rally

RO racing
Testa-Abatecola (Ro racing)

Nuovi titoli in palio nel fine settimana che sta per iniziare. In provincia di Frosinone si incoroneranno i vincitori della Coppa Italia Rally e in Sicilia andrà in scena l’ultimo atto del Campionato italiano slalom, che avrà il compito di assegnare gli ultimi titoli nazionali di categoria.

È numeroso il plotone di pretendenti all’alloro nazionale della Coppa Italia di rally. La scuderia Ro racing sarà presente alla finale della serie il Rally Lazio Cassino, che si disputa fino a sabato 28 ottobre in Ciociaria, con ben 14 equipaggi pronti a giocarsi le proprie chance per la vittoria assoluta o di categoria. Il gruppo sarà guidato da Giuseppe Testa e Gino Abatecola. Il talento molisano, vincitore della Terza e della Settima zona, sarà pronto, insieme al suo navigatore ciociaro, a sferrare il suo attacco, a bordo della sua Skoda Fabia R5 seguita dalla Turbocar, per conquistare il titolo nazionale. Sempre in classe R5, con altre due Skoda Fabia, ci saranno Riccardo Di Iuorio con Doriano Maini, reduci da una stagione in crescendo e i locali Samuele Nota e Alfredo Tarquinio che vorranno fare valere la loro conoscenza del tracciato per ben figurare. Agostino Craparo e Giovanni Lo Verme, con la loro Mitsubishi Lancer Evo IX di classe N4, vorranno rifarsi della loro precedente esperienza in una finale di Campionato. Nella stessa classe, ma con una versione Evo X della vettura della Casa dei Tre Diamanti, ci saranno Emanuele Giannetti e Marco Lepore.

Vorrà giocarsi le proprie chance nella categoria Under 25 il giovane cefaludese Antonio Damiani che dividerà l’abitacolo della sua Peugeot 208 Rally4 con Giuseppe Livecchi. Finale di stagione dalle grandi aspettative anche per Franco e Antonino Schepis, in gara con una Peugeot 208 R2. Marco Mariani e Vincenzo Mulattieri, con la loro Renault Clio Rs, vorranno centrare il titolo in classe Racing Start Plus 2000. Al via della classe A6, con una Peugeot 106, ci saranno Mario e Francesco Cerro. Andrea Fersini, altro giovane dal piede pesante, con la sua Mini Cooper S, insieme a Carmelo Cappello, vorrà mettere le mani sul titolo della categoria Rstb 1600. La giovane promessa siciliana Jerry Mingoia, seppur conscio della mancanza di cavalleria della sua Renault Twingo, in coppia con Mauro De Luca Gaglio, proverà il suo attacco al titolo in classe RS Plus 1600. In classe A5, con due Peugeot 106, a promettere battaglia ci saranno Daniele Pelagalli con Alessandro Manco e Albino Ferdinandi in coppia con Roberto Staccone. A Vincenzo Gelfusa, Gianluca Gerardi e alla loro Citroen Saxo, spetterà il ruolo di favoriti in classe N2.

In Sicilia allo Slalom Avola, ultima gara di Campionato italiano, Angelica Giamboi attende il riscontro matematico per portare al successo, nella classifica riservata alle dame, la sua Fiat X1/9 della classe S5. In cerca di conferme, dopo una stagione sugli scudi, saranno della partita anche Marco Gammeri con una Renault Clio E1 Italia 2000, Francesco Pirri, con una Fiat 127 S3 e Antonio Di Matteo con una Formula Arcobaleno Suzuki 1150.