Home Sport acquatici Pallanuoto

Serie A2 F: la Locatelli Genova vince il campionato

Locatelli Genova
Locatelli Genova (Foto archivio)

Vittoria dimenticabile in una giornata indimenticabile: le lontre hanno vinto il campionato!  L’U.S. Luca Locatelli Genova infatti, in virtù della vittoria nel pomeriggio della Aquatica Torino sul Brescia che segue una faticata vittoria delle genovesi ad Imperia, a livello di punti è raggiungibile solo da Torino, ma si è in realtà garantita il primato matematico, avendo conquistato 6 punti (e +9 di differenza reti ) proprio nelle sfide con le piemontesi.
Le ragazze di Carbone quindi possono festeggiare lo storico primato nel campionato di A2 che le porta direttamente alla finalissima playoff col vantaggio eventuale di potere disputare due gare in casa. Un successo meritato, per un campionato con un rendimento medio molto alto ed una continuità che è difficile riscontrare in un gruppo così giovane, pur con alcune gare giocate decisamente sotto tono fra le quali anche quella di domenica contro l’ Imperia.
Il primato definitivo viene pertanto conquistato non dopo il successo sulle giallorosse imperiesi, più netto nel punteggio che nel gioco, ma al termine della partita pomeridiana di Brescia, dove si realizza proprio uno dei due risultati che avrebbero regalato il primo posto matematico alla Locatelli Genova : l’Aquatica Torino infatti, annichilita solo 7 giorni prima dalle lontre, si riscatta e stacca nettamente il Brescia, imponendosi per 15-11 e regalando il secondo posto a loro stesse ed il primato, con due giornate di anticipo, proprio alla Locatelli Genova,e sebbene sia sempre più bello esultare sul campo, questa situazione regala alle ragazze di Carbone la possibilità di preparare con largo anticipo una finale che ancora non si può neppure ipotizzare contro chi verrà disputata, vista anche l’incertezza che regna nel girone sud.
La partita di Imperia si mette in breve, fin troppo facilmente, sui binari previsti per la Locatelli, con Arianna Banchi abile a recuperare e trasformare un rimbalzo su una conclusione da fuori di Gaia Frisina, all’esordio nel sette iniziale in A2. La stessa Frisina raddoppia con una micidiale colomba che non dà scampo ad una incolpevole Bottiglieri. Se a ciò si sommano varie controfughe sprecate banalmente lo 0-2 sembra stare stretto alle genovesi che probabilmente pensano ad un match tranquillo ed abbassano a partire dal secondo tempo il livello di concentrazione ed intensità del loro gioco, Bianco esalta il portiere giallorosso fallendo un rigore che poteva portare al 3-0, e l’Imperia piano piano comincia a crescere e a recuperare: Sattin sul finire del tempo porta sull’ 1-2 il punteggio di metà gara, poi nel terzo tempo la doppietta di Sara Amoretti completa rimonta e sorpasso e ci vuole la 13enne Margherita Minuto per risvegliare il narcotizzato attacco della Locatelli e portare sul 3 pari le lontre all’ultimo intervallo. Nel quarto tempo le lontre escono dal letargo e travolgono le esauste, ma encomiabili ragazze dell’Imperia con una doppietta a testa di Bianco e Ravenna e potrebbero fare anche di più se quest’ultima non fallisse con una battuta irregolare un penalty, e senza l’ulteriore sequela di errori sottoporta. Sul 3-7 la rete di Imola rende meno ampio lo scarto fra le squadre e determina il 4-7 finale. Nel team biancorossoblu genovese ancora non lo sanno, ma saranno questi i tre punti che, di lì a poche ore, sanciranno la definitiva vittoria del campionato femminile di Serie A2 2023 da parte della Locatelli Genova, giunta con questo trionfo al momentaneo top della sua storia. Ora quasi due mesi per preparare le finali playoff e provare a coronare quella che sarà comunque ricordata come una grande stagione.

Commento del tecnico della Locatelli Genova, Stefano Carbone: “Partita pessima delle mie, questo va detto subito, ed anche le sole due espulsioni a favore ricevute in tutta la gara stanno a dimostrare la pochezza del nostro gioco di attacco, fatto di molte controfughe impostate male, tiri velleitari e prevedibili e una indolenza irritante. Ovviamente sono soddisfattissimo del primo posto, anche se mi preoccupa stare due mesi senza un incontro che valga davvero i tre punti in palio (ma troveremo il modo di risolvere questo problema), credo che la ragazze se lo siano complessivamente stra-meritato per ciò che hanno fatto in stagione, e anche se faremo ogni cosa in nostro potere per mettere una bella ciliegina sulla torta, vado comunque fiero di quanto la squadra ha già saputo ottenere, di certo che questo fosse un gruppo adeguato per ben figurare in questo campionato lo abbiamo dimostrato ampiamente. Ciò al momento mi basta, visto che fino a gennaio ci credevo praticamente solo io. Abbiamo battuto ogni nostro record, appartenuto in passato alla squadra che nel 2009, neopromossa in A2, ottenne subito terzo posto e playoff per la A1 con una indimenticabile vittoria a Trieste. Ed è a quelle ragazze, molte delle quali mi hanno scritto felici per questo primo posto, ed a me stesso che mi piace dedicare questo campionato di A2 vinto. Detto tutto ciò è evidente che con una A1 da giocarci con la possibilità di due gare su tre in casa il nostro gruppo ci debba credere fermamente, e posso assicurare che è esattamente così “.

IMPERIA – LOCATELLI GENOVA 4-7 (0-2; 1-0; 2-1; 1-4)
IMPERIA – Bottiglieri, A.Amoretti, Bergatta, S.Amoretti 2, Imola 1, Mirabella, Iazzetta, Reitano, Risso, Accordino, Cappello, Sattin 1, Della Valle. All.: Ragosa
LOCATELLI – Avenoso, Bianco 2, Canepa, Banchi 1, Ravenna 2, Padula, Minuto 1 Nucifora, Carbone, Frisina 1, Polidori, Cami. All.: Carbone

Superiorità Numeriche:
Imperia 1 su 9;
Locatelli Genova 1 su 2 più due rigori falliti

Arbitro: Rogondino