Home Calcio Serie B: Roma CF – Brescia CF 0-4

Serie B: Roma CF – Brescia CF 0-4

0
brescia
Brescia Calcio Femminile (Credit Roma Calcio Femminile)

ROMA – Vittoria d’autorità del Brescia Calcio Femminile sul campo della Roma
Calcio Femminile nella 23a giornata del campionato di Serie B: le doppiette di Brayda e Magri fissano lo 0-4 finale che mantengono inalterate le distanze con le inseguitrici in classifica.

LA GARA – Mister Elio Garavaglia schiera il Brescia con il 4-2-3-1: in porta c’è Lonni; difesa con Viscardi, Perin, Barcella e Asta; cintura di centrocampo formata da Ghisi e Bianchi; batteria delle trequartiste composta da Brayda, Cristina Merli e Luana Merli con Pasquali punta avanzata.
Arbitra Maione di Ercolano.

Il primo squillo è della squadra di casa al 4′ con Orlando su punizione: pallone alto. Col passare dei minuti il Brescia prende progressivamente campo e al 9′ ci prova Pasquali dal limite, facile parata di Casaroli. Al 22′ eccesso di altruismo di Brayda che, servita da Cristina Merli, invece di calciare in porta da posizione più che favorevole cerca l’assist per Luana Merli che però era in fuorigioco. Al 33′ il vantaggio delle Leonesse: segna Brayda al termine di una percussione
personale e il suo tiro a incrociare col destro trova una deviazione che beffa Casaroli.
Nella ripresa subito due cambi per Garavaglia: dentro Magri e Porcarelli per Bianchi e Pasquali. Si vede subito che è un Brescia molto più aggressivo e veloce: al 3′ incredibile occasione con Cristina Merli che calcia a botta sicura da pochi metri ma centra il palo. Un minuto dopo il raddoppio: segna Brayda che devia col polpaccio un tentativo di Cristina Merli e spiazza Casaroli.
Al 25′ tiro di collo pieno a spiovere di Luana Merli dal limite: pallone alto di pochissimo. Al 29′ Roma in dieci per il secondo giallo sventolato a Di Salvo. Un minuto dopo il Brescia chiude i conti: fantastica traiettoria disegnata da Magri su calcio di punizione laterale, col pallone che si insacca sotto l’incrocio opposto dove Casaroli non può arrivare. La Roma prova a reagire, ma la conclusione di Coda al 41′ è bloccata senza problemi da Lonni. Al 43′ spunto di Farina sulla linea di fondo e suggerimento basso per Asta che viene anticipata un attimo prima di calciare a botta sicura. Al 44′ il poker: ancora Magri che calcia potente dal limite di destro non lasciando scampo al portiere avversario.

Finisce così, con una vittoria netta delle Leonesse, che chiudono così una settimana fatta di tre partite: tra sette giorni altra trasferta in casa del Ravenna.

LE INTERVISTE – «Non era semplice come poi il risultato finale potrebbe far sembrare – le parole di mister Elio Garavaglia – perché la Roma aveva l’ultima chance di mantenere vivo il discorso salvezza. E’ stata una partita tirata nel primo tempo, anche a causa di un campo molto duro e una temperatura particolarmente elevata, quindi le ragazze hanno fatto il loro meglio in quel frangente. Poi come spesso ci accade, nel secondo tempo usciamo fisicamente e riusciamo a gestire la partita con un atteggiamento molto costante, magari senza picchi di prestazione ma con tanto equilibrio e costanza di rendimento. Tutte le partite hanno insidie, soprattutto nel finale di stagione. Le ragazze hanno dato il massimo, ma non avevo dubbi perché è dall’inizio dell’anno che dico che si allenano bene e questi risultati sono il giusto premio per il loro impegno. Ora ci godiamo un viaggio lungo di ritorno ma col sorriso, le ragazze devono recuperare bene e poi penseremo alla prossima partita col massimo impegno e massima fiducia».

Protagonista dei primi due gol del Brescia, capitan Veronique Brayda: «Due gol sporchi, ma sapevamo perfettamente che qui ci sarebbe stato da combattere duramente. Non abbiamo sottovalutato l’impegno e ci siamo prese tre punti meritatamente. Nella ripresa abbiamo chiuso la partita, ma questo indipendentemente dall’avversario. Come abbiamo sempre fatto, pensiamo
a noi, a quello che dobbiamo fare in campo, e così continueremo fino alla fine».

Sul prossimo impegno col Ravenna: «Tutte le squadre quando giocano contro il Brescia tirano fuori tutto quello che hanno, ma è giusto così. Andiamo a Ravenna, per un’altra battaglia da vivere intensamente».

Due gol in 45′ per Serena Magri: «Sono molto felice per i gol ovviamente, ma anche per essermi sbloccata in questo campionato e soprattutto perché ho aiutato la squadra a conquistare una vittoria importante. In questa parte della stagione forse è più difficile incontrare squadre di bassa classifica perché si devono salvare, però l’abbiamo preparata bene anche se solo in un giorno visto che abbiamo giocato mercoledì sera contro il Bari, eravamo pronte a fare una bella
prova e penso che abbiamo dimostrato quello che valiamo».

Chiusa nel migliore dei modi una settimana con tre partite: «Sì, è stata una settimana impegnativa ma abbiamo portato a casa la vittoria oggi ed è questo quello che importava».

ROMA CF – BRESCIA 0-4
Roma CF:  Casaroli, Orlando, Viandrisa (36’ st Farnesi), Salm, Polverino (13’ st Brandizzi), Di Fazio, Lazdauskaite (36’ st Taveri), Conti (36’ st Peri), Di Salvo, Manno (29’ pt Coda), Grossi. (Di Cicco, Novelli, Bevilacqua, Borg). Allenatore Piras

Brescia: Lonni, Viscardi, Barcella, Perin, Asta, Ghisi (37’ st Maroni), Bianchi (1’ st Porcarelli), Merli Cristina (32’ Farina), Brayda, Pasquali (1’ st Magri), Merli Luana. (Ballabio, Galbiati). Allenatore Garavaglia

Arbitro Maione di Ercolano; Assistenti Caputo di Benevento e Minichiello di Ariano Irpino

Reti pt 33’ Brayda; st 4’ Brayda, 30’ Magri, 44’ Magri

Ammonite Di Salvo
Espulse Di Salvo al 28’ st per doppia ammonizione
Note Centro Sportivo “Certosa”. Calci d’angolo 2-3. Recupero pt 2’, st 0’.