Contenuto Principale
La Uyba non sbaglia all'esordio casalingo contro Chieri. PDF Stampa E-mail
Domenica 20 Ottobre 2019 21:03

Tags: Reale Mutua Fenera Chieri | Unet E-Work Busto Arsizio | Uyba

IMG 0995 2 Copia

Esordio positivo davanti al pubblico di casa per la Uyba targata Lavarini, che risolve la pratica Chieri con un netto 3-0 (25-15; 25-19; 25-19) in poco più di un’ora. 

Serviva una vittoria per ripartire dopo il mezzo passo falso fatto alla prima a Firenze  ed una vittoria è arrivata anche senza faticare troppo. Una partita nel complesso ben approcciata e ben giocata dalla Uyba, nonostante un netto divario tra le forze in campo, contando anche i pochissimi allenamenti nelle gambe di Lowe (spazio per lei per un set e mezzo) e Washington rimasta in panchina. Chieri dal canto suo ha fatto il possibile difendendosi bene (29% perfette così come la Uyba)  e aggrappandosi alle sue due “bocche di fuoco” Guerra e Perinelli (rispettivamente 12 e 11 punti). La squadra di Bregoli paga sicuramente la poca esperienza delle sue interpreti e le difficoltà ad affondare nei momenti decisivi della gara con un 13% finale di squadra che non può bastare per fare male. Le note positive in casa Uyba, invece, arrivano dall’ ottima intesa mostrata dalla coppia Orro – Berti, quest’ultima Mvp del match con 11 con 75%, alle spalle della sola Gennari, a tabellino con un solo punto in più. Ora testa al prossimo impegno, ancora in casa contro la Millenium Brescia, quest’ oggi inaspettatamente vincitrice per 3-2 sul campo di Novara. 

 

Lavarini lascia in panchina le americane neo arrivate e sceglie Orro in regia opposta a Bici, Herbots con Gennari in banda, Bonifacio con Berti al centro, Leonardi libero. Bregoli risponde con Bosio opposta a Grobelna, Mazzaro – Rolfzen al centro, Perinelli e Guerra in banda, De Bortoli libero. 

Nel primo parzialele squadre si fronteggiano punto a punto con la Uyba che gioca bene con Orro al centro e confeziona il primo break. Le padrone di casa accelerano e Chieri resta a guardare scivolando a meno sei, costringendo Bregoli a giocarsi nel giro di poco entrambi i time out discrezionali. Il team piemontese prova a farsi sotto aggrappandosi a Perinelli, ma Berti e Herbots suonano la carica mantenendo la distanza di sicurezza. Bregoli prova a rivoluzionare il sestetto però la bianco rosse tengono salde le redini del parziale con un 6-0 che indirizza il set. L’errore di Laak consegna nove set ball ed Herbots non sbaglia mettendo la parola fine sul 25-15. Berti devastante al centro in questa prima frazione con 5 punti con 83%. 

La seconda frazionesi apre nel segno di un bel botta e risposta interrotto solo dal servizio incisivo di Herbots che porta avanti le compagne. Le piemontesi tengono botta e rimangono in scia ristabilendo la parità in campo. La Uyba pigia sull’acceleratore e trova il break che vale tre lunghezze di margine da gestire. Nel momento di maggiore difficoltà, Lavarini decide di giocarsi l’asso nella manica con l’esordio di Karsta Lowe sul 19-18. L’americana risponde subito presente con la doppietta personale. Berti non è da meno con un doppio muro che mette in chiaro le cose portando le compagne sul 2-0 nel conto dei set (25-19). 

Nel terzo e ultimo setancora Akrapi in campo per le bianco blu e Lowe nelle fila bustocche. Chieri prova a spaventare le bustocche in avvio rimanendo davanti fino al 6-9 quando la Uyba decide di ristabilire l’equilibrio.  Bonifacio suona la carica e lancia le sue che si portano avanti quattro lunghezze. La Uyba tiene le redini del set e la distanza di sicurezza con l’affondo di Berti al centro. Chieri non si arrende e ci prova ancora rimanendo ad un solo passo dalle padrone di casa. Nel finale le bianco blu ci provano fino all’ultimo, ma la Uyba vuole chiudere qui la pratica e lo fa con il muro di Herbots su Enright (25-19). 

 

La Cronaca

 

Unet e-work Busto Arsizio:  3 Bici, 4 Herbots, 6 Gennari, 8 Orro, 13 Bonifacio, 15 Berti, 9 Leonardi (L). All. Lavarini, 2° Musso.

 

Reale Mutua Fenera Chieri:  3 Perinelli, 4 Bosio, 5 Rolfzen, 8 Grobelna, 12 Guerra, 19 Mazzaro, 10 De Bortoli (L),. All. Bregoli, 2° Sinibaldi.

 

Arbitri: Pozzato - Piana

 

Primo set, prima fase di gara nel segno dell’equilibrio, rotto per prima dalla Uyba che fa il break con Berti (5-3). Bregoli sceglie di fermare subito il gioco sull’errore di Perinelli (6-3). Le bianco rosse schiacciano l’acceleratore e vanno a più cinque con l’affondo di Herbots (9-4). La cavalcata bianco rossa subisce una leggera battuta di arresto 0-3 con il muro di Grobelna su Herbots (11-7).  La belga però non sbaglia e la Uyba resta a cinque lunghezze (18-13). Nel finale un sonoro 6-0 mette le cose in chiaro sull’esito del set (22-13). L’errore dai 9 metri di Laak consegna nove set ball, il primo dei quali subito capitalizzato da Herbots (25-15). 

 

Secondo set, lungo punto a punto in avvio che si interrompe solo quando Hebrots si porta in battuta e mette a segno 4-0 che spinge avanti Busto (9-7). Le ospiti provano a rimanere in scia con l’ace di Guerra e l’affondo di Perinelli che valgono il meno uno e lo stop tecnico (12-12). Alla ripresa Chieri è agguerrita e non molla, ma Orro dai 9 metri mette in crisi la retroguardia bianco blu portando a più tre le compagne (17-14). Bregoli ci prova con Akrapi al centro al posto di Mazzaro e una leggera scossa arriva (19-17). Lavarini risponde con Lowe per una Bici un po' spenta in questa fase di gioco (19-18). L’americana risponde presente con la doppietta personale, Berti alza il muro su Perinelli regalando cinque set ball alle compagne (24-19). Ancora la numero 15 stampa a terra Grobelna chiudendo alla prima chance (25-19). 

 

Terzo set, primo break per le piemontesi, avanti con la doppietta di Rolfzen che non si fa trovare impreparata sulle palle vaganti a rete (3-6). Brava Perinelli ad affondare in diagonale e tenere le sue avanti (5-8). Bonifacio sale in cattedra e ristabilisce parità e vantaggio (10-9). La Uyba spinge e Chieri va in difficoltà con Bregoli che si gioca il doppio time out tecnico (13-9). Al rientro in campo Busto continua a condurre con Berti che firma il più cinque (17-12). Brividi per la Uyba con Guerra che trova il mani out millimetrico che riporta ad un passo le compagne (17-16). Herbots affonda in lungo linea e indirizza il match verso la sua conclusione (23-18). Lowe concede ancora cinque match ball (24-19). Buona la prima con il muro di Herbots su Enright che chiude la sfida (25-19). 

 

Roberto Bojeri 

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Ottobre 2019 19:33
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...