Home Altri sport Golf

STAGE 1 QS SENIOR TOUR

CARLO ALBERTO ACUTIS SETTIMO Su tre percorsi del Pestana Golf Resort (Gramacho, Silves e Vila Sol), nei pressi di Portimao in Portogallo, è iniziato lo Stage 1 della Qualifying School del Senior Tour, che si svolge sulla distanza di 36 buche. In campo 158 concorrenti dei quali 59 saranno ammessi alla finale che avrà luogo dal 30 gennaio al 2 febbraio (72 buche) al Pinta Golf Course, altro tracciato del Pestana GR dove saranno assegnate 13 ‘carte’ per il circuito 2012.Al Gramacho (par 72) Carlo Alberto Acutis è al settimo posto con 73 (+1) colpi e si trova in zona qualifica anche Mauro Bianco, 24° con 76 (+4), mentre al momento è fuori Seve Giardina, 39° con 80 (+8), tesserato per l’Hartsbourne CC di Bushey Heath, nei pressi di Londra, e con passaporto italiano. E’ in vetta con 68 (-4) lo statunitense Dick Mast, seguito con 71 (-1) dal francese Juani Delgado e dall’inglese Matt Briggs. Il quarto italiano in gara, Adriano Mori, è al 21° posto con 79 (+7) sul tracciato di Vila Sol (par 72). Guida la graduatoria l’australiano Tim Elliott (72) che precede l’inglese Paul Wesselingh e l’argentino Miguel Guzman (73, +1). Infine al Silves (par 70), dove non vi sono italiani, guida un quartetto con 67 (-3) composto dall’americano Mike Donald, dal canadese Jean Laforce, dall’inlgese Mike Gallagher e dal giapponese Archie Takamatsu. In quinta posizione con 69 (-1) l’inglese Nick Mitchell e il nipponico Seiki Okuda. PGA TOUR: PHIL MICKELSON A UN PASSO DAL TAGLIO – Spencer Levin, 28enne californiano di Sacramento, e Kyle Stanley, 25enne di Gig Harbor nello stato di Washington, entrambi senza titoli nell’US PGA Tour, sono al comando con 62 colpi, dieci sotto par, nel Farmers Insurance Open che si svolge sui due percorsi del Torrey Pines (North e South) a La Jolla in California. In una graduatoria abbastanza corta seguono Bill Haas, terzo con 63 (-9), Josh Teater, John Huh, il fijano Vijay Singh e l’australiano Rod Pampling, quarti con 64 (-8). Subito dietro il colombiano Camilo Villegas, ottavo con 65 (-7), e quattro colpi in più per Bubba Watson, Keegan Bradley, Nick Watney e il giapponese Ryo Ishikawa, 37.i con 69 (-3). Sono oltre il limite del taglio il sudafricano Ernie Els, 74° con 71 (-1), l’australiano Geoff Ogilvy e l’argentino Angel Cabrera, 83.i con 72 (par), e Phil Mickelson, 147° con 77 (+5 con due birdie e sette bogey), che difficilmente potrà evitare l’uscita dal torneo. Il montepremi è di sei milioni di dollari dei quali 1.044.000 gratificheranno il vincitore. MEG MALLON CAPITANA DELLA SQUADRA AMERICANA DI SOLHEIM CUP – Meg Mallon, vincitrice di diciotto tornei del LPGA Tour compresi quattro major, dopo aver partecipato come giocatrice della selezione statunitense a otto edizioni della Solheim Cup e a una in veste di assistente, sarà alla guida della squadra degli Stati Uniti nella prossima Solheim Cup, che avrà luogo dal 16 al 18 agosto 2013 al Colorado Golf Club di Parker in Colorado. L’annuncio è stato dato durante il PGA Merchandise Show. Meg Mallon si è mostrata entusiasta della nomina: “Per me è un onore esser stata scelta come capitana per la prossima Solheim Cup. Ogni volta  che ho preso parte alla gara ho provato una grandissima emozione, ma viverla da capitana sarà sicuramente il momento più alto della mia carriera. Darò tutta me stessa per riportare il trofeo negli Stati Uniti”. La Mallon, 48enne originaria del Massachusetts che ha vinto da giocatrice sei volte la Solheim Cup, in 24 anni di carriera sul LPGA Tour ha guadagnato oltre nove milioni di dollari. Ha iniziato la sua striscia di successi nel 1991, aggiudicandosi quattro titoli, fra i quali due major, l’U.S. Women’s Open e il LPGA Championship. John A. Solheim, presidente della Ping, si è detto certo che la scelta di nominare la Mallon capitana sia stata la migliore possibile: “Meg, la cui carriera parla da sola, ha sempre mostrato grande entusiasmo in tutte le sue partecipazioni alla Solheim Cup. Lo scorso autunno ha condotto alla vittoria da capitana la selezione giovanile americana alla Junior Solheim Cup ed è universalmente stimata e rispettata da tutte le sue colleghe”. Anche Michael Whan, Commissioner LPGA, ha condiviso la nomina della Mallon: “So quanto Meg ami la Solheim Cup ed è per noi motivo di orgoglio sapere che avrà l’onore e l’onere di essere la prima rappresentante della selezione statunitense”. La 13ª edizione della Solheim Cup si disputerà, come detto, sul percorso del Colorado Golf Club disegnato da Ben Crenshaw. Nel 2006 ha ricevuto dalla rivista “Golf Magazine’s” il titolo di “Best New Private Course”.    INIZIO SOFT PER LE AZZURRE IN PORTOGALLO – Inizio soft per le azzurre nel Portuguese International Ladies Amateur Championship che si sta svolgendo sul percorso del Montado Golf Resort a Palmela, nel distretto di Setubal in Portogallo: sono al 34° posto con 75 (+3) colpi Bianca Maria Fabrizio e Laura Lonardi e all’80° con 80 (+8) Roberta Liti e Stefania Avanzo. Giornata di grazia per la tedesca Roberta Roeller leader con 66 colpi, sei sotto par, ma hanno offerto buone prestazioni anche la finlandese Anne Hakula e la francese Ariane Provot, seconde con 68 (-4), le spagnole Clara Baena Sanchez e Nuria Iturrios Servera e la finlandese Matilda Castren, quarte con 69 (-3). Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che lascerà in gara le prime 40 classificate e le pari merito al 40° posto.