Home Altro Varie Strage infinita dei morti sul lavoro: muore un imbianchino

Strage infinita dei morti sul lavoro: muore un imbianchino

0

Prosegue la strage infinita dei morti sul lavoro.

Stavolta è toccato a un imbianchino campano di 59 anni, Antonio Vasto, caduto da un’impalcatura di 4 metri mentre tinteggiava le pareti esterne di una villetta nel parco delle Rondini, in via del Mare, a Marano in provincia di Napoli. Sembra che lavorasse in nero. Vasto, è caduto rovinosamente sull’asfalto e non portava il caschetto di protezione ha battuto violentemente la testa. Inoltre stava lavorando in nero, per conto di un impresario edile titolare di una ditta individuale. «Lo avevo chiamato solo per farmi dare una mano» ha dichiarato l’uomo ai carabinieri.

Dalla morte di Luana D’Orazio del 3 maggio scorso, tragedia che suscitò tanto clamore, sono morti nel silenzio altri 280 lavoratori sui luoghi di lavoro e più di altrettanti in itinere e sulle strade. Una strage infinita.

http://cadutisullavoro.blogspot

 

Previous articleCapelli tagliati in classe alla figlia. Chiedono risarcimento
Next articleIl Ciocco lancia la sfida. Pump Track, Team Relay e Coppa Italia