Home Altri sport Motori Susanna Mazzetti e la Skoda Fabia a Casciana Terme

Susanna Mazzetti e la Skoda Fabia a Casciana Terme

0
Susanna
Susanna Mazzetti (Foto Sonia Ferrari)

Prato – Quella che oramai è “l’idea fissa”, la Skoda Fabia R5, ha dato nuove soddisfazioni, a Susanna Mazzetti, che ha concluso di nuovo con il sorriso la sua terza esperienza alla guida della supercar ceka. Nel fine settimana appena passato la rallista pratese ha partecipato al 38° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa, gara che lo scorso anno la vide sul podio assoluto affiancando come copilota Alessio Santini, al debutto con la VolksWagen Polo, quest’anno peraltro vincitore assoluto della gara con la stessa macchina.

Di nuovo al volante della Skoda Fabia R5 di Roger Tuning, Mazzetti, è stata assecondata per la prima volta da Andrea Cecchi, copilota di lungo corso a livello internazionale proseguendo il programma organizzato con il Team Katori ed il partner Luilor con l’intento soprattutto di approfondire il feeling con la Fabia.

Il lavoro svolto, in una giornata anche avversata in parte dalla pioggia, ha decisamente pagato, con il risultato finale che ha evidenziato la vittoria nella classifica femminile con ampio e scontato vantaggio sulle avversarie, e 19^ posizione assoluta finale. Ma soprattutto la gara si è rivelata un grande insegnamento soprattutto nella prima parte della gara, con la pioggia, condizioni mai incontrate prima. Importante anche l’apporto di Cecchi sul sedile di destra, con lui al fianco si sono potute “limare” tante situazioni, tante anche particolarità nell’interpretare la strada che potranno tornare utili per le prossime esperienze.

“Dopo le due gare di “apprendistato” con Santini accanto – commenta Susanna Mazzetti – ho voluto proseguire con un navigatore di esperienza come Andrea Cecchi, che conosco bene in quanto pratese anche lui come me. La scelta si è rivelata ottima, mi è stato molto utile con i suoi consigli e con la sua competenza, e alla fine ci siamo anche divertiti e lo ringrazio davvero tanto per quello che ha fatto. Ho potuto tentare di fare qualche passo in più, anche se poi la pioggia si è messa di mezzo e ho dovuto cominciare da capo. Su fondi bagnati non avevo ancora provato a guidare la Skoda, quindi era tutto nuovo per me. Certo è che avere quattro ruote motrici su certi fondi aiuta parecchio! Non avevo mire di classifica, anche se un occhio ai tempi finisci sempre per darlo anche per avere un po’ di confronti. Per il momento mi ritengo abbastanza soddisfatta, ma c’è ancora molto da fare…vedremo se in futuro avrò ancora occasione di cimentarmi con questa macchina… una gran macchina, tra l’altro. Finisci per forza per innamorartene. Adesso torno a “navigare”, con Santini al Trofeo Maremma il mese prossimo, sulla Polo R5, la macchina che lo ha portato a vincere a Casciana, senza di me . . . “

Previous articleDanny Molinaro è Campione Italiano Sport Prototipi
Next articleAdventure Outdoor Fest 2021 – Inarrestabile energia