Home Altri sport Suunto “al polso” di Red Bull Regionaaali: l’Italia si sfida nella corsa

Suunto “al polso” di Red Bull Regionaaali: l’Italia si sfida nella corsa

0

Non è certo una novità il fatto che Suunto sia da sempre a fianco degli sportivi, siano essi affermati professionisti (in svariate discipline) siano come nella maggiore parte dei casi “semplici” amatori che desiderano tenersi in forma e, perché no, prendere parte a nuove sfide attraverso la ricerca del proprio limite

Questo il motivo che ha spinto il marchio finlandese a aderire con entusiasmo al nuovo e coinvolgente evento Red Bull Regionaaali: un’appassionante sfida rivolta ai runner di tutta Italia, da nord a sud, che andrà in scena dall’1 al 31 marzo 2021 e dove al termine sarà decretata la Regione più “corsaiola” in Penisola.

Il guanto di sfida che Suunto e Red Bull lanciano a tutti i runner (sono già oltre 25.000 gli iscritti) è quello di caricare il proprio sportwatch, come Suunto 7, che permette di avere tutti i dati personali sotto controllo, di collegarsi all’app Strava (chi ancora non la utilizza la può scaricare – iOS/Android) e accedere alla sezione sfide dove si trova “Red Bull Regionaaali”. Per chi viceversa è già iscritto a Strava questo è il link che porta direttamente alla super sfida.

https://www.strava.com/challenges/Red-Bull-Regionaaali

COME FUNZIONA?
Il conteggio dei chilometri percorsi sarà attivo dall’1 al 31 marzo. La Regione vincitrice sarà decretata come “la più veloce” attraverso il dato che emergerà tra il rapporto dei chilometri percorsi e il numero di partecipanti alla sfida. In sostanza, ogni chilometro ha il suo valore e, quindi, va a incidere e contribuire nel tentare di far primeggiare la propria Regione. I migliori runner della Regione vincente parteciperanno poi all’estrazione di premi, parliamo di n.20 Suunto 7 e altrettanti kit Red Bull.

Suunto e Red Bull Regionaaali con questa iniziativa, e attraverso un coinvolgimento attivo delle persone, intendono stimolare coloro che già corrono, ma anche chi viceversa vorrebbe iniziare ma non è del tutto convinto. Qui servirà semplicemente allacciare le scarpe, liberare un po’ la mente, lasciarsi andare con il proprio ritmo, tra quanto di straordinariamente bello abbiamo intorno e che la nostra Italia offre, consapevoli poi di contribuire ai “chilometri” della Regione in cui si abita.

Laura Paolini, marketing manager Suunto IT, afferma: “A causa delle chiusure delle strutture sportive, la corsa è l’attività fisica che maggiormente ci ha tenuto attivi durante il lockdown e da semplice passatempo, per molti, si è trasformata in vera passione. L’occasione di un evento come Red Bull Regionaaali è una bellissima opportunità per coinvolgere sempre più persone in una sfida appassionante che ci stimola ad abbandonare il divano, indossare le nostre scarpe da running e contribuire a far trionfare la nostra regione del cuore e, perché no, rischiare anche di vincere uno splendido Suunto7!”.

I runner che decideranno di partecipare non saranno soli , avranno infatti dei motivatori d’eccezione. In primis, gli atleti del team Red Bull, autentici fuoriclasse provenienti dalle discipline sportive più disparate e da diverse zone d’Italia, che inciteranno i partecipanti con la giusta dose di energia: Dominik Paris e Alex Vinatzer (Sci Alpino), Markus Eder (Sci Freestyle), Aaron Durogati (Parapendio), Dorothea Wierer (Biathlon), Matteo Berrettini (Tennis), Larissa Iapichino (Salto in lungo), Leonardo Fioravanti (Surf), Roland Fischnaller (Snowboard Alpino) e Massimiliano Piffaretti (Wakeboard), Alessandro Mazzara (Skateboarding) e Dario Costa (Volo acrobatico) e con loro i piloti delle due ruote Andrea Dovizioso, Tony Cairoli e Mattia Guadagnini (Motocross) e Tony Arbolino (Moto 2). E ancora il conduttore radiofonico GianlucaGazzoli, la blogger Lisa Migliorini, Manuel Di Geronimo (atleta spartan race) e la giovane azzurra dello sci nordico Alice Canclini.

Con Suunto e Rebull Regionaaali si parte, tutti!

INFORMAZIONI E REGOLAMENTO: redbull.com/regionaaali

www.suunto.com