Home Altro Varie

Tanto interesse a Varazze per l’antica arte del ricamo con il tombolo

Varazze
Varazze - Dimostrazione antica arte del ricamo con il tombolo

Tanto interesse a Varazze per l’antica arte del ricamo con il tombolo. Sembravano destinati a essere ricordati quasi come oggetti da museo, vecchie stampe ottocentesche, con ragazze e donne curve a comporre centrini in suggestivi arabeschi, e invece eccole riapparire venerdì 14 giugno 2024, nello slargo di via Malocello a Varazze, a lato dell’ingresso dell’omonima Galleria, sede dell’Associazione Artisti Varazzesi, a cornice della mostra personale dell’artista, mago del legno e non solo, Corrado Cacciaguerra.

I lavori di merletto al tombolo con i fuscelli, elaborati dalle varazzine Stella Persico e Marilena Recagno, valenti allieve (e ora maestre) dell’associazione “De Fabula”, fondata a Genova nel 1997, le quali hanno dato una significativa e apprezzata dimostrazione di questa vera arte del “fuscello”, con il quale intersecano disegni di straordinaria bellezza, nella delicata e perfetta trama composta dalle loro abili mani.

La curiosità è femmina, recita il proverbio, e, infatti, attorno al lavoro di Stella e di Marilena, si sono formati gruppi di donne di ogni età, attratte da questi piccoli, veri capolavori, che portano il ricordo e il sapore di cose antiche, la serena atmosfera di lavori eseguiti in strada o nel caruggio, qualche volta alla spiaggia, teatrini di tradizioni che passavano da madre in figlia, per arricchire con pazienza corredi per future spose.

Per una mattinata, l’arte della pittura e della scultura, vetrina dell’Associazione Artisti Varazzesi, ha ospitato i merletti al tombolo in diretta, ottenendo un affettuoso consenso di simpatia, da parte dei molti che ancora sanno apprezzare le cose belle, che parlano agli occhi e anche al cuore.

Complimenti vivissimi per questa riuscita manifestazione d’arte artigianale, che premia anche l’attività del noto Gruppo Artisti Varazzesi, presieduto dal dinamico e bravo scultore Corrado Cacciaguerra, il quale, in collaborazione con i suoi colleghi, è sempre pronto a promuovere iniziative finalizzate alla conoscenza delle locali tradizioni e all’amore per le cose “belle”, capaci di arricchire spirito e mente di tutti noi e soprattutto delle nuove generazioni, a quali spetta il non facile compito di conservare l’ambiente in cui viviamo, rimediando, per quanto possibile, ai tanti errori fino ad ora commessi.

(Testo di Mario Traversi e immagini di Antonio Morano)

www.ponentevarazzino.com