Home Altri sport Tennis Tavolo

Tennistavolo Club Loano

0

Bilancio settimanale in equilibrio per le formazioni loanesi

Una vittoria, due pareggi, una sconfitta. Si chiude con un bilancio in perfetto equilibrio il fine settimana del Tennistavolo Club Loano, impegnato nei campionati a squadre regionali.

Sabato la formazione di serie D1 ha affrontato una trasferta importante per il cammino verso la salvezza, nella palestra del Bordighera "A". L'incontro ̬ terminato 3 Р3, un risultato che permette ai loanesi di salire a quota 10 punti, portandosi a + 5 sulla zona retrocessione.

La sfida è iniziata nel migliore dei modi, con le vittorie di Stefano Rebecchi su Andrea Fuso Nerini per 3 – 1 (11-6 13-11 11-13 11-9) e Federico Occelli su Davide Fusco per 3 – 2 (11-8 6-11 11-3 8-11 13-11). Vittorio Carchero si è arreso a Luciano De Nicola in 4 set (12-10 6-11 3-11 6-11), ma ci ha pensato Rebecchi a mettere al sicuro il pareggio battendo al quinto set Fusco (11-9 12-10 6-11 7-11 11-9). Il Loano, avanti 3 – 1, non è però riuscito a fare sua l'intera posta. Carchero, infatti, è stato sconfitto in 3 set da Fuso Nerini (9-11 8-11 4-11) e Occelli ha perso con De Nicola (4-11 6-11 11-9 8-11).

Il fine settimana delle squadre di serie D2 è stato aperto dal Loano "B", impegnato sabato pomeriggio a Toirano contro l'Arma di Taggia "B". La formazione di casa è riuscita a strappare un pareggio, risultato ottimo se si tiene conto che gli ospiti avevano già due punti praticamente certi, potendo schierare Marco Martolini, numero 59 della classifica regionale. I loanesi hanno conquistato un punto ciascuno: Alessandro Decia e Giacomo Bogliolo hanno vinto, rispettivamente in 4 e in 3 set, su Davide Martolini. Il punto del 3 – 3 è stato firmato da Davide Ratto che ha avuto la meglio per 3 a 0 su Fabio Marongiu.

Nella mattinata di domenica il Loano "A" aveva in programma la trasferta più lunga della stagione, a Ventimiglia, per incontrare il Vallecrosia. Si è trattato di una sorta di sfida "generazionale", dato che i locali, con l'eccezione del giovane Mirko Mennella, schieravano giocatori di una certa esperienza, mentre il team loanese era composto da tre ragazzi di 13 e 14 anni: Andrea Bottaro, Alessandro Caslini e Stefano Nobile. I giovani loanesi hanno disputato una buona prova, disputando parecchi set tirati e aggiudicandosi un incontro, perdendo così 5 – 1. Il punto è stato realizzato da Caslini che ha vinto per 11 – 9 al quinto set su Filippo Commendatore.

Il week-end si è chiuso con una vittoria: il Loano "C" ha espugnato la palestra del Genova "A" per 4 – 2. La partita non si è messa subito bene, dato che Mirko Grillo è stato regolato in 3 set da Lorenzo Muscarà. Ma gli ospiti si sono prontamente riscattati con una serie di 3 a 0 in loro favore: Matteo Marino ha liquidato senza problemi Gianpiero Palenzona e lo stesso Muscarà, Andrea Marino e Grillo hanno avuto la meglio su Federico Bozzano. Nel finale, a risultato ormai acquisito Andrea Marino ha perso con Palenzona.

Nel girone A il Loano "A" e il Loano "B" restano appaiati al quinto posto a quota 6 punti. Nel girone B il Loano "C" ha raggiunto la terza posizione con 10 punti, affiancato al Savona "A".

Ora il Tennistavolo Club Loano si prepara ad una nuova esperienza. Sabato 28 gennaio prenderà parte, per la prima volta, ad un torneo giovanile di caratura nazionale, a Torino. La società loanese si presenterà con una decina di pongisti al via nelle categorie Allievi, Ragazzi e Giovanissimi.

Nella foto di Roncallo: Stefano Rebecchi che, con due punti, ha portato al pareggio la squadra di serie D1.

Previous articleCulmvpolis
Next articleAzzurri ed azzurre in raduno