Home Altri sport

Tennistavolo Norbello, due sonanti successi in A1

Tennistavolo Norbello
Mokropolov attende l'apertura di Puppo (Foto Donisetta Carrucciu)

Davanti ad un pubblico caloroso, le due formazioni di A1 maschile e femminile del Tennistavolo Norbello battono con lo stesso risultato (4-1) il TT Genova e il Muravera TT.

BOTTINO PIENO IN CASA: VOLANO LE DUE SQUADRE DI A1

L’apologia del norbellismo è più che giustificata quando davanti al pubblico amico donne e uomini fanno strike all’unisono, concedendo pochi spazi agli avversari. Pomeriggi da favola che non capitando spessissimo vanno catalogati e ricordati quando saranno necessarie trasfusioni di buonumore nei fisiologici periodi di magra. Da qui a Natale il calendario agonistico sarà tumultuoso e l’unica soluzione per non impantanarsi nei melmosi vicoli senza uscita è quella di rimanere coesi, sfruttando al massimo le potenzialità degli interi organici che stanno dando garanzie di solidità.

La duplice e fruttuosa combinazione di amabili risultati ha avuto due canali di audience in forte ascesa. Ad incominciare dalla presenza di pubblico in palestra che ha reso gli atleti particolarmente esuberanti e concreti. E poi grazie alla collaborazione con Super TV le gare di A1 si sono potute vedere in tutto il mondo attraverso la diretta streaming che ha irradiato immagini nitide, con un servizio di alta professionalità. La collaborazione con l’emittente oristanese continuerà per tutto il campionato e già dal primo appuntamento i contatti sono stati sorprendenti. La visione è facile, basta andare sull’ Area Web-Tv del sito www.tennistavolonorbello.it.

Tante belle novità che rendono particolarmente euforico il presidente della società.

“Non illudiamoci, ma andiamo fieri di ciò che siamo riusciti a fare – sottolinea Simone Carrucciu – perché ragazze e ragazzi hanno mostrato una grande forza di volontà, riuscendo a capovolgere situazioni complicate con invidiabile freddezza. Li ringrazio perché il nostro pubblico ha potuto constatare come nessuna delle due compagini rimarrà inerme davanti ad avversari sulla carta anche più quotati. La strada della salvezza è lunga ma quanto visto ci fa ben sperare. Complimenti a tutti! Grazie agli infaticabili dirigenti e collaboratori, senza dimenticare il prezioso pubblico in presenza e in streaming. Ora ci attende un novembre e dicembre di fuoco, forzaaaaaaa”.

Campionato Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Seconda giornata di andata Sabato 29 ottobre 2022 Ore 17:00

Sede di Gioco Palestra Comunale -via Azuni – Norbello (OR)

Tennistavolo Norbello – TT Genova Cervino  4 – 1

INUSUALE TRIADE VINCENTE

Un po’ di apprensione è quantomeno giustificata vista l’assenza dei due elementi più preziosi della squadra quali l’argentino Gaston Alto e il portoghese Diogo Carvalho. Ma grazie alla politica degli ampi ranghi il team è comunque competitivo con la prima convocazione dello spagnolo Javier Benito Rodriguez, che riabbraccia Sergei Mokropolov, in duplice veste di giocatore-allenatore e stringe amicizia con Marco Antonio Cappuccio. Anche il club ligure è costretto a raggiungere il centro dell’isola con un terzetto puramente italiano composto da Tommaso Giovannetti, Matteo Gualdi e Enrico Puppo. Assenti il russo Sadi Ismailov e il turco Tugai Sirzat Ylmaz.

Il russo guilcerino è il primo a scendere in campo, opposto all’ex marcozziano Giovannetti che dopo aver abbattuto le reiterate resistenze avversarie si aggiudica terzo e quarto set col minimo scarto. Rappresenterà l’unico punto ospite. La superiorità di Benito su Gualdi è tale da completarsi in tre frazioni. La disputa più avvincente la riservano Cappuccio e Puppo con il secondo che prende due set di vantaggio prima di subire la rimonta locale iniziata con l’annullamento di diversi match point. La cavalcata verso il secondo successo personale consecutivo di Cappuccio è netta nell’ultimo segmento di gioco. Javier da Madrid vendica Sergei mettendo al muro il n. 12 d’Italia Giovannetti. E arriva anche il primo successo in regular season di Mokropolov (i precedenti li fece registrare nei playout della scorsa stagione) che sopprime in tre set le resistenze di un Puppo restio a crollare facilmente.

ENTUSIASMI GIUSTIFICATI DEI PROTAGONISTI

La panchina di Sergei Mokropolov conosce la seconda impennata consecutiva e vedere il Tennistavolo Norbello in testa alla classifica riserva comprensibile incredulità. “Siamo stati bravi nello scegliere la formazione – afferma il tecnico russo – ed anche a renderla produttiva in campo. Potevo prolungare fino al quinto set la partita iniziale, ma alla fine per la squadra è andata bene lo stesso. I miei complimenti a Marco Antonio che ha recuperato quattro palle match nella partita in cui l’avversario giocava molto sopra le aspettative, ed a Javier che ha portato non solo due punti sicurissimi alla squadra ma anche la positività fuori dal campo; cosa che non gli è mai mancata”.

Interviene proprio Marco Antonio Cappuccio, contento come una pasqua: “Sicuramente la mia ‘rimonta’ è stata merito di un mix di atteggiamento positivo mantenuto in partita, voglia sempre di vincere e non mollare, in più un pizzico di buona sorte, anche se il mio avversario devo dire che è stato molto molto fortunato. Comunque sono assai contento di essere riuscito a portare a casa il match davanti al pubblico di casa e soprattutto felice per questa seconda vittoria su due partite di campionato. Abbiamo iniziato col piede giusto questa stagione e adesso prepareremo al meglio la partita fuori casa con Messina (una delle favorite per il titolo finale), sempre con la stessa grinta e voglia di vincere e sorprendere come abbiamo fatto fino ad ora.

Campionato Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Seconda giornata di andata  Sabato 29 ottobre 2022  Ore 17:00

Sede di Gioco Palestra Comunale -via Azuni – Norbello (OR)

Tennistavolo Norbello – AD Muravera TT  4 – 1

CAPOLAVORO IN ROSA

Mancano le due atlete di maggior spessore ad entrambe le formazioni: sia Iana Noskova, sia la sua connazionale Olga Vorobeva erano impegnate con il campionato russo e per giunta nella stessa squadra.

La presenza, finalmente, di Magdalena Sikorska incute maggiore sicurezza sia ad Alina Georgiana Zaharia, sia a Veronica Mosconi che continua a portarsi dietro un dolore alla coscia dall’esperienza in Europe Cup a Bolzano.

A dare manforte al terzetto la campionessa veterana Ana Brzan che si confronta col tecnico Domenico Colucci.

Il neopromosso Muravera TT sfodera un assetto comunque temibile: le due straniere del Benelux ma di origini orientali Lisa Lung e Shuonan Men pagano l’inesperienza in questo campionato, nonostante la presenza al di là delle transenne del navigato coach Michael Oyebode. Problema non riguardante le padrone di casa che sbloccano il risultato con Magda brava a liquidare in tre set la belga Lung.

Alina Zaharia prosegue il ciclo positivo cedendo una sola frazione alla numero 13 italiana Valentina Roncallo. La matricola del Sarrabus accorcia le distanze con Shuonan Men su Mosconi. La difensora di Costanza permette alla squadra del Guilcer di allungare nuovamente grazie ad una condotta impeccabile che lascia senza speranze Lung. Fino ad arrivare alla contesa più vivace con i vari capovolgimenti di fronte tra Sikorska e l’olandese Men. Il discorso si chiude alla quinta frazione con la fuga perentoria della bionda polonese che lascia a due l’avversaria.

QUATTRO IMPRESSIONI PER UN POMERIGGIO DI LUSSO

Aveva conosciuto le gioie di Europe Cup ma anche il brutto tracollo di Bagnolo S. Vito. Il mister del Tennistavolo Norbello Domenico Colucci temeva questa gara ma le sue giocatrici gli hanno confezionato un bel regalino.

“Ci siamo aggiudicati uno dei due derby sardi – dice il tecnico lucano – e ringrazio di cuore il tifo norbellese perché è stato sicuramente d’aiuto alle ragazze. Per essere stata la mia prima volta a Norbello ho trovato una bella atmosfera, scoprendo che in casa avremo una carta in più da giocare in tutta la stagione”.

La gara l’ha vista così: “Avevo designato Zaharia come numero 1 perché le avversarie non sono molto pratiche con il suo stile difensivo ed effettivamente è stato così. Magda è giocatrice solida e difficile da battere perché tatticamente dotata di notevole intelligenza. Nell’ultima partita ha stretto i denti consegnandoci i due punti. Veronica non è al meglio della condizione fisica e fatica ad esprimersi come vorrebbe; in ogni caso opposta a Shuonan Men ha fatto vedere qualcosa di buono e sarebbe stata pronta ad affrontare Roncallo se le avversarie avessero accorciato le distanze. Deve ancora raggiungere la sua forma migliore e quando ciò accade potrà giocarsela con pongiste di livello. Dobbiamo creare una striscia vincente anche se il prossimo appuntamento ci vede impegnate in casa delle campionesse d’Italia nel Mantovano; ma saremo psicologicamente cariche”.

Tifosi in visibilio per le performances di Magda e Alina Georgiana, brave nel tenere a bada le ostiche pongiste di origini cinesi. Comincia a parlare la prima: “Avevo già affrontato Lisa Lung alcuni anni fa – rimarca Magdalena Sikorska – quindi sapevo cosa aspettarmi. Contro Shuonan non avevo mai avuto precedenti. Durante la partita ho capito che preferisce un gioco aperto con molti servizi lunghi. Ho cercato di mantenere la concentrazione in entrambe le partite e di usare la tattica giusta. Faccio parte di una squadra forte, ma anche l’intera Serie A è diventata molto più robusta. Vediamo cosa succederà. È stato molto bello venire nella calda e soleggiata Sardegna e godersi anche il sole. Il tempo in Polonia non è così sereno in questi giorni”.

Alina Georgiana Zaharia incassa i complimenti e ammette le complessità incontrate in questa prima casalinga: “Ci sono state partite difficili – dice – ma sono riuscita a vincerle senza problemi. Veronica ha una gamba dolorante, per questo non ha potuto giocare gran parte della partita e infatti l’ha persa. Sono contenta per Magda che è riuscita a vincere una partita dal 2-1 per l’avversario. Tutto sommato sono felice che il Tennistavolo Norbello abbia incassato i due punti. Era la mia prima volta in via Azuni, ma mi è piaciuta l’atmosfera e sono contenta di essere riuscita a giocare molto bene”.

Identico entusiasmo quello espresso da Veronica Mosconi: “Era molto importante vincerla e di questo siamo molto contente. Mi dispiace non aver contribuito al successo della squadra ma non riesco ad esprimermi al meglio a causa del mio infortunio; devo ancora recuperare. Alina non ha avuto problemi contro Roncallo e Lung; mentre Magda è stata bravissima a recuperare da 1-2 sotto contro la cinese olandese che non giocava per niente male. Ci attende un novembre di fuoco con tre partite di campionato e l’andata e ritorno di coppa europea tutte concentrate tra il 14 e il 26 novembre. Con Magda saremo impegnate in Slovenia in un torneo internazionale”.

JAVIER BENITO RODRIGUEZ È TORNATO PIU’ DETERMINATO CHE MAI

Lo avevamo lasciato lo scorso anno al 50% delle sue prestazioni in giallo blu, con successi importanti per la salvezza e “quasi imprese” come quella che sfiorò opposto al campionissimo Mihai Bobocica. Javier Benito Rodriguez comincia bene la nuova stagione di marca norbellese realizzando una perentoria doppietta: “Il campionato è molto competitivo, ci sono molti buoni giocatori. Sarà divertente gareggiare in Italia. Da parte mia, come l’anno scorso, darò il massimo e sfrutterò le occasioni per vincere le partite importanti”.

Cosa pensi della squadra, dove può arrivare secondo te?

La reputo molto competitiva, proprio come l’anno scorso. Spero che riusciremo ad arrivare il più in alto possibile in classifica per poter lottare nei play off.

Hai ottenuto risultati personali interessanti negli ultimi sei mesi?

Non gareggiavo da tanto tempo. Mi sono dedicato all’allenamento e al recupero di alcuni disturbi fisici. Ho approfittato della quasi mancanza di attività agonistica per migliorare alcuni aspetti.

Invia un messaggio ai fans

Vorrei semplicemente vedervi ad ogni partita a tifare per il Norbello, è un grande club e una grande famiglia. Tutto questo contribuisce a creare una grande atmosfera ad ogni partita!