Home Altri sport

Tennistavolo Norbello, gli Italiani Master regalano quattro medaglie

Tennistavolo Norbello
Simone Carrucciu a Riccione con Gohar Atoyan e Ana Brzan

Ana Brzan e Gohar Atoyan hanno rappresentato il Tennistavolo Norbello nel campionato Nazionale di serie A femminile master piazzandosi al secondo posto.

Insieme, nel corso degli Italiani Master a Riccione, sono terze nel doppio femminile master 40/50, e Ana raccoglie altri due bronzi nel singolo master 40/50 e nel doppio misto master 40/50.

UN ARGENTO E TRE BRONZI: BRZAN E ATOYAN PROTAGONISTE AI CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI RICCIONE

Prima di chiudere definitivamente il sipario c’è da godersi questi ultimi sprazzi di primavera inoltrata che culmineranno con la finalissima continentale, ma tutta sarda, di domenica 4 giugno quando nella palestra comunale di via Azuni si scriverà l’ultimo capitolo della Coppa Europea TT. Intercup tra il Tennistavolo Norbello e la rivelazione TT. Santa Tecla Nulvi.

Ma in queste ore ci sono da festeggiare due norbelline tutto pepe reduci dai Campionati Italiani Master che si sono tenuti al Playhall di Riccione. Procedendo in ordine di freschezza delle notizie, le gialloblu Ana Brzan e Gohar Atoyan conquistano il secondo posto nel Campionato Italiano master a squadre femminile. Dopo il successo dello scorso anno le due forti veterane si sono dovute arrendere di misura alle giocatrici della Polisportiva Bagnolese, ma la gioia è comunque immensa perché entrambe, per problemi di varia natura, si accostano a queste manifestazioni non al top della forma, sfruttando, invece, nel migliore dei modi quello che di buono hanno immagazzinato in decenni di attività agonistica incessante. E infatti nella fase a gironi che poi le ha proiettate al match clou Ana e Gohar sono state brave a imporsi su Ask Kras, TT San Nicola Caserta e il TT. Mondovì. Nello scontro scudetto la differenza l’ha fatta il doppio dominato dal team lombardo, mentre Ana è riuscita a sconfiggere sia Cristina Semenza, sia Nita Viorica.

Le portacolori guilcerine erano reduci da altre gare di singolo e doppio dove non hanno mancato di farsi notare.

Intanto, sempre assieme, sono salite sul podio bronzeo nel doppio over 40, dove proprio il duo bagnolese le ha precluso la possibilità di andare in finale, peraltro vinta, appunto, da Semenza/Viorica.

Altri due terzi posti li incassa Ana Brzan nel doppio misto master 40/50, condiviso con Maxim Moiseev (Tennistavolo Lavis), bloccati da una coppia di matrice sarda composta dal suo ex compagno di scuderia Maxim Kuznetsov e Elena Rozanova. Gohar invece, in collaborazione con Salvatore Pugliese (U.S. Villa Romanò) si blocca ai quarti.

L’altro podio veteranico di Ana si registra nel singolo master 40/50: dopo aver superato a punteggio pieno la fase a gironi, vince lo scontro diretto con Rozanova ma in semifinale cede a Katja Milic. Gohar arriva ugualmente al tabellone ma anche lei deve fare subito i conti con Milic.

Ma è sufficiente guardare le foto dei podi per capire che le due atlete sono strafelici e orgogliose di aver regalato altre soddisfazioni ad un club a cui sono legate da parecchio tempo.

Hanno condiviso i festeggiamenti con il loro presidente Simone Carrucciu, presente in Romagna e gratificato dall’argento e i tre bronzi: “Sono fiero dei risultati di Ana e Gohar – dice – perché hanno sempre voglia di buttarsi nella mischia sebbene si portino dietro qualche “acciacchino”. E una volta che si ritrovano al di qua delle transenne combattono dimenticando momentaneamente tutto; credo che atlete del genere debbano essere un esempio per le giovani leve che devono imparare a non arrendersi al primo imprevisto, ma vendere sempre cara la pelle; solo così si può fare la differenza. Tanti complimenti a loro e adesso attendiamo la finalissima di coppa TT. Intercup, dove spero di vedere in via Azuni il pubblico delle grandi occasioni”.