Home Altri sport

Tennistavolo Norbello: perduto il derby di A1 femminile con altra formazione rimaneggi

Tennistavolo Norbello
Il presidente Carrucciu, Ettari, Parola, Mosconi, Ovelar

La formazione femminile di A1 del Tennistavolo Norbello perde in casa con il Muravera TT ma si presenta davanti al suo pubblico con le new entry Valentina Parola e Simona Ettari.

LE NORBELLISSIME VANNO E VENGONO MA È SEMPRE BELLO AMMIRARLE

La dolce euforia del momento porta a minimizzare anche gli imprevisti più importanti. L’affiatato gruppone del Tennistavolo Norbello vive con trasporto la settimana più bella dell’anno contornata da avvenimenti importanti dove la componente socievole diventa fondamentale senza mettere in secondo piano quella agonistica.

Il derby di A1 ha dato ragione ad un Muravera TT probabilmente più attrezzato, ma per tifoseria e dirigenza locale è stato comunque intrigante vedere in azione l’ennesima formazione rivoluzionata, con l’esordio nella massima serie della partenopea Simona Ettari, titolare nel campionato di A2, e dall’italo-argentina Valentina Parola: con impeto ed trepidazione hanno voluto affiancare la “veterana” Veronica Mosconi in questa nuova avventura dove in panchina, per la prima volta in Italia, nella veste insolita di tecnico, si è vista, altrettanto felice, la tecnico/giocatrice paraguaiana Lucero Ovelar.

Sull’ultimo posto in graduatoria ci sarà tempo di discutere in futuro, nel corso della lunga pausa invernale, sperando che gli intrecci burocratici possano “liberare” le forti atlete russe Yana Noskova e Vlada Voronina che hanno dimostrato di potersela giocare con le colleghe più forti bazzicanti nel massimo campionato italiano.

Intanto ci si prepara alla grande festa dell’otto dicembre 2023 dove pongisti virtuosi provenienti da ogni dove daranno l’anima per aggiudicarsi il montepremi di 4800 euro previsto dal Top 12 Assoluto femminile e maschile. Si tratta dell’ennesima trovata che caratterizza il sempre allettante programma del Trofeo Internazionale “Città di Norbello”, giunto all’edizione n. 14 che coniuga sport e cultura per rendere indimenticabile una giornata sempre coincisa con la festività dell’Immacolata.

Campionato Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Quinta giornata di andata
Sabato 2 dicembre 2023 Ore 17:00
Sede di Gioco Palestra Comunale – Norbello (Or)

Tennistavolo Norbello – Ad Muravera TT 1 – 4

QUEL PIZZICO DI ABNEGAZIONE IN PIU’ FA LA DIFFERENZA

Anche il team sarrabese giunge nel Guilcer con la sola straniera Olga Vishnyakova supportata da Miriam Carnovale, Valentina Roncallo e con in panchina l’ex tecnico Michael Oyebode. Trattasi di un trio attualmente votato principalmente al tennistavolo, rispetto alle norbellissime presenti che nella loro esistenza stanno perseguendo anche altri obiettivi extra sportivi. E le differenze sulla mole di allenamenti alle spalle si vedono subito. La quasi dottoressa (ma anche lavoratrice) informatica Simona Ettari entra in campo un po’ emozionata per la sua prima volta in questa categoria e cede senza una minima reazione a Carnovale, ma nell’incontro successivo, perso comunque in tre set con l’atleta russa, il divario complessivo è di appena sette punti.

Risulta del 50% il bilancio giornaliero dell’atleta Veronica Mosconi che contro Roncallo sblocca il risultato, poi cede nei tre parziali successivi, di cui l’ultimo ai vantaggi. La combattiva atleta di Lumellogno (Novara) si riscatta con Carnovale regalando dopo quattro set l’unico punto al club padrone di casa.

Infine una sola gara per la nuova arrivata in casa gialloblù Valentina Parola (vedere intervista in basso) che ugualmente mette in apprensione una Vishnyakova brava però nel sapersi districare nei momenti di apparente difficoltà.

“Sono un po’ dispiaciuta di aver perso con Roncallo – racconta Veronica Mosconi – perché dopo aver vinto il primo set, nel secondo perdevo 7-4 e sono riuscita a rimontare fino a 7-8 per poi perdere a 9 (penso che se avessi vinto questo set sarebbe svoltata la partita). Nel terzo set non c’è stata storia, ha vinto lei facile e nel quarto siamo state sempre vicine. Ho avuto qualche set point che non ho sfruttato e alla fine ho perso 16/14. Peccato, non stavo giocando male. Invece sono molta contenta di aver vinto con Miriam Carnovale perché l’ho sempre reputata un po’ la mia bestia nera, non ero mai riuscita a superarla. Ora vediamo di fare bene al torneo dell’8 dicembre a Norbello”. Sul girone di ritorno si esprime così: “Il campionato è di altissimo livello e dal girone di ritorno sinceramente non mi aspetto niente. L’unica cosa che spero è di fare bella figura per quel che mi riguarda e per le partite che giocherò”.

Interviene anche Simona Ettari: “La prima partita con Miriam ero molto tesa e ho giocato un po’ con ansia. La seconda è andata un po’ meglio, ero più sciolta. Sicuramente loro sono molto brave quindi ci sta. Mi sono divertita però, è stata una bella esperienza”.

VALENTINA PAROLA PRONTA A DARE IL MEGLIO PER TENERE IN ALTO IL PRESTIGIO NORBELLESE

Dopo Camilla Argüelles e Gaston Alto, Valentina Parola è la terza atleta argentina ad aver indossato la maglia giallo blu. Quasi ventiduenne, di Rosario, detiene anche il passaporto italiano per le sue evidenti affinità con la penisola tirrenica. I suoi avi, infatti, erano originari di Cervasca (Cuneo) ma lei ha preso cittadinanza a Cosenza.

Comincia a giocare a undici anni con i suoi amici, poi avendoci preso gusto si cerca un club dove poter assecondare la sua passione. Nella capitale è stata tesserata per il club Alvear e per il Tenis de Mesa Cultural. In Europa ha giocato per l’Islas Canarias Temespin, e attualmente, sempre in Spagna, milita nell’Asturias Table Tennis Corverastur. Si definisce un’attaccante con rovescio corto puntinato. Più volte campione nazionale in doppio e a squadre, anche nelle categorie Under 23 e Under 19, milita nella Nazionale argentina da quando aveva 12 anni ed attualmente è il n. 5 dell’Argentina.

Valentina, impressioni sulla gara contro il Muravera TT?
La partita è stata buona. Mi sono divertita, c’è una grande qualità umana e mi sono sentita a mio agio.

Sensazioni sul piccolo borgo del centro Sardegna?
Norbello è un club che mi fa sentire a casa, e che non offre solo buoni giocatori ma anche persone di buona cultura.

Oltre a giocare e a studiare architettura, cosa ti piace fare nella vita?
Sono un tecnico edile, viaggio molto e passo il tempo con i miei cari. Come hobby guardo le serie tv e adoro vedere luoghi nuovi. Mi piace leggere.

Cosa ti aspetti da questa esperienza italiana?
Spero di poter imparare molto nella categoria in cui gioco, di dare il meglio di me e di mettere a disposizione del club tutto ciò di cui dispongo.

Un saluto ai nuovi amici?
Grazie mille per l’opportunità, davvero molto grata per tutto quello che sto vivendo.

Campionato Serie C2 Maschile – Girone Unico Regionale

Sesta giornata di andata
Domenica 03 dicembre 2023 Ore 10:00
Sede di Gioco Palestra Comunale – Norbello (Or)

Tennistavolo Norbello – A.S.D. Tennis Tavolo Guilcier Ghilarza 2 – 4

ANCORA SCONFITTA, PURE NEL DERBY

Si rivedono le due brave donzelle Eleonora Trudu e Martina Mura ma non sciorinano tutte le loro rinomate abilità utili a fornire un efficace apporto a capitan Maurizio Muzzu che conferma il suo buon stato andando a siglare due punti contro altrettanti ostici avversari. La salvezza è sempre più lontana, ma mancano ancora otto giornate.

condividi
Translate »
Exit mobile version