Home Altri sport Motori

Totò Riolo a segno anche a Tindari

Totò Riolo
Totò Riolo

Cerda (PA) – E’ stata una cavalcata trionfale per Totò Riolo e Rosario Terranova all’Historic Tindari Rally, seconda gara Test per l’asso cerdese, con la Porsche di 4° Raggruppamento. L’asso cerdese ed il noto attore, entusiasta del ruolo di navigatore di vertice, hanno vinto tutte le prove ed hanno imposto il ritmo della Cavallina di Stoccarda curata dal Team Guagliardo all’intera due giorni messinese. Un successo condiviso appieno con CST Sport, sodalizio di Gioiosa Marea organizzatore dell’evento e proprio nella cittadina tirrenica Riolo e Terranova hanno alzato l’ambito Trofeo. Vittoria quanto mai proficua in vista dell’appuntamento Tricolore dell’ Isola d Elba dove Totò avrà a suo fianco l’esperto navigatore locale Alessandro Floris. Le bellissime prove del Rally di Tindari sono servite per ulteriori regolazioni, al limite delle alte temperature così da avere un quadro completo dei possibili set up, nel particolare scenario toscano. Conferme arrivate dopo il primo collaudo in occasione del Rally del Sosio della vettura preparata dal Team Guagliardo, che aveva già dato ottimi riscontri sulle strade della provincia di Palermo.

E’ stato davvero utile questo secondo test sulla vettura, adesso siamo davvero pronti per affrontare questa sfida a cui teniamo particolarmente. Con il team Guagliardo c’è una grande intesa, come con Floris quindi siamo convinti di poter far bene. Inoltre nonostante il caldo, Rosario ed io ci siamo divertiti fino in fondo in questo rally che io amo in particolar modo, al quale fra storiche e moderne credo di aver sempre preso parte”.

Soddisfazione anche per l’altro equipaggio, con le insegne della Targa Racing Club/CST Sport, che ha preso parte al Tindari Rally Historic composto da Walter Ansorge e Salvatore Portera, saliti sul secondo gradino del podio di 4° raggruppamento e autori del terzo miglior crono complessivo con la Delta Integrale HF. L’imprenditore termitano, il cui brand è partner di spicco della Targa Racing Club, particolarmente contento del risultato, pur avendo intrapreso l’attività sportiva da pilota recentemente, continua a migliorare le sue prestazioni, frutto di una grande passione che lo vede protagonista da quando si è avvicinato al mondo del Motor Sport.

Gara complessa e faticosa per il giovane Ernesto Riolo che ha cercato, grazie anche ai precisi suggerimenti dell’ esperto navigatore Maurizio Marin ,di trovare la giusta quadra per migliorare il feeling con la sua Peugeot 208 Turbo, soffrendo per tutto l’arco del rally dei problemi di assetto.” Non siamo riusciti a trovare una soluzione che mi permettesse di guidare serenamente – ha dichiarato il giovane figlio d’arte – già dalle prove in notturna mi ero accorto che perdevamo parecchio nei tornanti, poi abbiamo cambiato qualcosa ma ancora senza riuscire ad avere quella stabilità che occorreva specie nella prova di San Piero Patti dove si faceva la differenza. A prescindere dalla concorrenza dei piloti di casa davvero forti in questa situazione, e dal caldo che ha caratterizzato questa gara, non ho avuto proprio la possibilità di esprimermi al meglio.

Ha sottolineato inoltre Marin, analizzando quanto avvenuto:- ”A volte le difficoltà aiutano a crescere più dei risultati, non credo che sia un passo indietro, ma una tappa, se vogliamo necessaria, del percorso che Ernesto sta compiendo”