Home Altri sport Motori

Tre su tre per Collecchio Corse al Laghi

collecchio corse
Luca D'Alberto, in azione (Foto Mario Leonelli)

Felino (PR) – Un inizio di stagione 2022 incredibile per Collecchio Corse, al terzo centro in fila dopo i podi di Brugo, al Val Merula, e di De Antoni, al Colli Trevigiani.

Protagonista dello scorso fine settimana è stato un Luca D’Alberto decisamente in forma, resistente in un Rally dei Laghi che, ancora una volta, si è dimostrato particolarmente selettivo.

Dei ben sedici partenti in classe N2 solamente in otto sono riusciti a vedere l’arrivo finale, a conferma di un percorso che ha saputo mettere a dura prova sia gli equipaggi che i mezzi.

Il pilota di Porto Valtravaglia, alla guida di una Peugeot 106 Rallye di gruppo N con Nicoletta Ferrando alle note, si ritrovava penalizzato da due tempi imposti durante le prime battute.

“La prima prova speciale, quella in notturna, stava procedendo bene” – racconta D’Alberto – “ma, a poche curve dalla fine, siamo stati fermati per un incidente ed abbiamo preso il tempo imposto. La stessa situazione si è ripetuta anche sulla prima Cuvignone e ci siamo ritrovati fermi, questa volta dopo due chilometri dallo start, con lo stesso problema. Non eravamo felici.”

Il primo atto della Coppa Rally ACI Sport in seconda zona ripartiva da una classifica che, dopo la seconda speciale, vedeva il portacolori della scuderia di Felino al sesto posto di classe N2.

Si ritornava a “Sette Termini”, la ripetizione della prova di apertura, e D’Alberto recuperava una casella tra le millesei del produzione, anticipando di poco la prima zampata a “Valganna”.

Autore del terzo parziale, ad un soffio dal secondo, il pilota della sempreverde 106 si metteva in scia al treno di testa, focalizzando nel proprio mirino un podio distante poco più di due secondi.

Il secondo a “Cuvignone” gli consentiva di balzare al terzo posto e, con la lista dei ritiri che si allungava a dismisura, la possibilità di lottare per il vertice si concretizzava con i chilometri.

Al via dell’ultimo impegno di Domenica erano solamente 6”1 a separarlo dalla seconda posizione in N2 ma, sull’ultima “Valganna”, D’Alberto non riusciva a completare il sorpasso.

Un terzo di classe che, unito al quinto nella generale di gruppo RC5N, non può che regalare soddisfazioni e nuove ambizioni per un nuovo anno nato, di certo, sotto una buona stella.

“Dopo i due tempi imposti abbiamo iniziato a migliorare” – racconta D’Alberto – “e siamo arrivati a giocarci, sulle ultime prove, pure il secondo posto di classe. Abbiamo avuto sempre un ottimo passo, merito di una vettura solida ed affidabile. La nostra 106, grazie al supporto di Vassena Car, ha resistito ad un rally che ha visto parecchi ritiri. Nella nostra classe se ne sono fermati la metà esatta. Il percorso era molto veloce e tecnico. Le insidie, legate allo sporco, non mancavano ma le discese ci han permesso di colmare il gap di cavalli nei confronti della concorrenza. Siamo molto soddisfatti, avevamo il podio nei nostri obiettivi e lo abbiamo centrato. Grazie di cuore a tutti i partners che hanno reso possibile questo. Grazie al team Vassena Car, molto prezioso, senza dimenticare la Zero 7 Racing, la Collecchio Corse e la mia navigatrice Nicoletta. È stata sempre perfetta, in ogni circostanza. Speriamo di continuare la nostra stagione così come la abbiamo iniziata. Non potevamo chiedere di meglio dalla gara.”