Home Altro Varie TRIENNALE ESTATE – terza edizione ULTRADIM con Moonbird Variations

TRIENNALE ESTATE – terza edizione ULTRADIM con Moonbird Variations

0

Nell’ambito di Triennale Estate, Triennale Milano presenta la terza edizione di ULTRADIM, un progetto di Davide Giannella, con Moonbird Variations, live audio visual performance che unisce cinema, video arte e opera con video di Rä di Martino e musiche di Mauro Remiddi. Protagonisti l’attrice e performer Silvia Calderoni nel ruolo di Moonbird e l’artista Manfredi Beninati nel ruolo di Amedeo.

Al centro del percorso sonoro l’incontro con i personaggi avviene grazie a proiezioni video. La musica, che dà una forma neoclassica si trasforma in una nube elettronica (dove drum-machine, voci manipolate e strumenti acustici co- esisteranno), interagisce con la proiezione.

Le immagini conducono il pubblico nella storia di Moonbird, una creatura onirica che appare e anima la villa in cui un uomo per scelta si è isolato dal mondo, un botanico che vive immerso nei suoi oggetti, nella sua casa immensa che lo intrappola e lo immobilizza. Un banale avvenimento fa crollare questo assetto e porterà il protagonista fuori dalle sue tenebre fatte di convenzioni e monotonia. Qui, in uno stato di sospensione onirica, nasce Moonbird, ciò che non è potuto penetrare nel reale lo fa attraverso l’inconscio.

Triennale Estate è l’ampio palinsesto di Triennale rivolto a tutta la città di Milano per vivere la cultura insieme. Cinque mesi di programmazione nel Giardino Giancarlo De Carlo, un ricco calendario di oltre 130 eventi pomeridiani e serali rivolti a un pubblico ampio e trasversale: incontri, lecture, festival, proiezioni, spettacoli, concerti, DJ set, performance, laboratori per bambini e tante altre attività, che spaziano dal design all’architettura, dall’arte contemporanea alla performing art, dalla fotografia alla musica fino a temi e contenuti di Unknown Unknowns, 239 Esposizione Internazionale di Triennale Milano.

La terza edizione di ULTRADIM si sviluppa come un programma di arte contemporanea dal carattere multidisciplinare, dalla temporalità e spazialità molteplici e dalla partecipazione del pubblico come elemento fondante l’esperienza artistica. Con lo scopo di sollecitare le diverse comunità di fruitori nella formazione di un rinnovato senso di appartenenza culturale. Un sistema che, partendo dagli artisti e dalle opere da loro concepite, coinvolge, nello spazio e nel tempo, pubblico, operatori, strutture. Una serie di progetti inediti, sviluppati in relazione agli archivi, alle collezioni e agli spazi di Triennale Milano, saranno resi concreti principalmente attraverso il linguaggio della performance, della musica e delle immagini in movimento.

I Partner Istituzionali Eni, Lavazza Group e Salone del Mobile.Milano e il Technical Partner ATM sostengono le attività di Triennale Milano.
Per Triennale Estate Triennale Milano ringrazia i Main Partner Nhood e Smeg e il Technical Partner Kartell.

Rä di Martino
Rä di Martino ha studiato al Chelsea College of Art e alla Slade School of Art di Londra, ha poi vissuto a New York, dal 2005 al 2010; vive e lavora ora a Roma. Ha esposto in istituzioni quali Tate Modern, Londra, MoMA PS1, New York, Palazzo Grassi, Venezia, GAM e Fondazione Sandretto Rebaudengo, Torino, MACRO e MAXXI, Roma, Museion, Bolzano, MCA, Chicago, Hangar Bicocca e PAC, Milano. Ha partecipato a festival del cinema internazionali quali Festival del film Locarno, VIPER Basel, Transmediale Berlino, Kasseler Dokfest, Torino Film Festival e Festival del Cinema di Venezia, vincendo nel 2014 il Premio SIAE, il premio Gillo Pontecorvo e una menzione speciale ai Nastri d’Argento con il film The Show MAS Go On (2014). Il suo primo lungometraggio Controfigura (2017) è stato presentato in anteprima all’ultimo Festival del Cinema di Venezia. Durante l’estate 2022 ha inaugurato la mostra personale Play It Again al Forte Belvedere di Firenze e una personale dedicata all’archivio di Carmelo Bene (Museo Castromediano di Lecce e Torre Matta, Otranto).

Mauro Remiddi
Mauro Remiddi nel 2010 a New York inizia il suo principale progetto Porcelain Raft, con il quale registra due dischi per l’Americana Secretly Canadian (etichetta di Bon Iver e Antony and the Johnsons). Dopo anni di tour europei e americani (aprendo inoltre per band come Beach House, M83 e Blonde Redhead) Remiddi recentemente ha preso una pausa da Porcelain Raft per dedicarsi alla parte più sperimentale della sua musica, la sua voce è sempre presente, ma diventa parte della tessitura elettronica e la forma canzone qui si sgretola per lasciare spazio all’imprevisto.

MOONBIRD VARIATIONS
con la partecipazione dal vivo di:
Mauro Remiddi, voce, organo e modular synth Simone Pappalardo, live electronics
Simone Alessandrini, chitarra elettrica, flauto traverso

MOONBIRD IL FILM
Manfredi Beninati: Amedeo
Silvia Calderoni: Moonbird
direttore della fotografia: Simone D’arcangelo
montaggio: Rä di Martino / Benedetta Marchiori

Prodotto da MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna; Azienda Speciale Palaexpo | Mattatoio – Roma.
Con il sostegno di Fondazione Merz, Torino – Palermo; Snaporazverein, CH; Triennale Milano.
Si ringraziano inoltre per il supporto: Galleria Valentina Bonomo, Roma; Galleria Monica De Cardenas, Milano; Centro Servizi del Sistema Museale – Orto Botanico – Università degli Studi di Palermo.
Progetto in collaborazione con il Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna. Sviluppato grazie a Prender-si cura residency, re-creatures programme (Mattatoio, Roma).