Home Altro Varie

Un concerto nel deserto illuminato da 500 candele nel complesso archeologico di Hegra

0
concerto
Foto BalichWonderStudio_ ph. Emad Alhusayni

Un concerto nel deserto a lume di candela. 500 candele, in Arabia Saudita, nel sito archeologico di Hegra, luogo patrimonio dell’UNESCO famoso per le sue oltre 100 tombe monumentali scolpite nella roccia.

Un repertorio musicale eseguito dal vivo dall’ensemble di Stefan Lombard (pianoforte, violino, violoncello e oud). Il famoso direttore musicale sudafricano ha creato una suite con composizioni classiche e contemporanee, arabe, colonne sonore di film e rivisitazioni della musica pop, che saranno al centro del concerto che dopo la prima data il 24 dicembre, si terrà nuovamente il 31 dicembre.

Oltre 500 candele high-tech di ultima generazione sono la magica cornice di queste performance musicali: scolpite a mano, permettono spettacolari effetti grafici che esaltano l’impatto emotivo dello spettacolo fondendosi in perfetta armonia con le forme del sito archeologico, creando suggestioni tra passato e contemporaneità.

Il concerto è prodotto da Balich Wonder Studio, il gruppo di live entertainment fondato da Marco Balich.

Questi due eventi speciali sono parte della suggestiva AlUla Season, pensata appositamente per l’inverno e stagione piena di eventi di alto livello culturale e artistico, concerti ed eventi con stelle di fama mondiale, attività avventurose ed esperienze immersive nel patrimonio culturale arabo.

Previous articleEletto il nuovo Consiglio Direttivo della Confraternita di S. Bartolomeo in Varazze
Next articleCommercio elettronico, +136,9% le spedizioni nella settimana di Natale