Home Calcio Calcio Femminile Valpolcevera – Vado FC

Valpolcevera – Vado FC

0

Il commento

Valpocevera Serra Riccò – Vado FC 1-0
reti: Zoppi 40'
Valpolcevera: Giacinto, Mancuso, D'Ettorre (C), Abondi, Piquet, Parodi, Nietante, Zoppi, Cereseto, Calcagno, Pinasco. A disp. Gabriele, Trichilo, Caprino, Cordara, Morrone, Caramagno, Rapallo. All. Caria Roberto
Vado FC: Castiglioni, Zanda, De Luca, Caviglia, Salvo, Pregliasco, Manuelli, Pesce G., Parodi St., Romanelli (C), Canale. A disp. Pirino, Valle, Vignone, Cerruti, Ghidetti, Parodi V. All. Fracchia Raffaella
Arbitro : Sig. Rachid Charaf di Novi Ligure
Prestazione senza infamia e senza lode per il Vado opposto alla più quotata Valpolcevera.
Nella prima frazione di gioco le rossoblu, pur non incantando in attacco, riescono ad imbrigliare efficacemente la manovra delle padrone di casa.
La Valpolcevera, malgrado il predominio territoriale, si va viva infatti dalle parti di Castiglioni per la prima volta soltanto verso la mezzora del primo tempo con una conclusione dalla lunga distanza di Mancuso ben bloccata dall'estremo difensore vadese.
Malgrado la buona tenuta in fase difensiva, le ospiti evidenziano qualche limite nelle ripartenze non riuscendo a verticalizzare in modo efficace e a pungere in avanti.
Al 40' la rete del vantaggio azzurro, che porta la firma di Zoppi autrice di una magistrale punizione dal limite. 
Dopo l'intervallo il Vado cerca di aumentare il peso del reparto offensivo inserendo il centravanti Valle al posto del laterale difensivo Zanda.
Nella ripresa le ragazze di Mister Fracchia, malgrado l'impegno, sembrano aver smarrito i meccanismi di gioco messi in mostra nelle ultime settimane, come irretite dal centrocampo muscolare della Valpolcevera.   
Le savonesi si allungano, spostando il proprio baricentro in avanti alla ricerca del pareggio, ma così facendo si espongono inevitabilmente agli attacchi della Valpolcevera che approfitta dei maggiori spazi per cercare il raddoppio.
Al 65' nuovo acuto di Zoppi su punizione con Castiglioni brava ad alzare la sfera sopra la traversa.
Pochi minuti dopo è ancora la scatenata Zoppi a far correre un brivido sulla schiena dei difensori ospiti sparando una bordata che si infrange sulla traversa.
Qualche giro di lancette ed è Calcagno, dopo una percussione sulla destra, a giungere a tu per tu con Castiglioni che è abile a respingere il tiro chiudendo lo specchio della porta al centravanti avversario. 
Il Vado cerca nel finale nuova linfa con l'ingressi delle tre babies Parodi Valeria-Ghidetti-Cerruti, ma senza apprezzabili risultati. Malgrado gli sforzi, le ospiti creano qualche pericolo per la porta avversaria soltanto verso la mezzora con una conclusione di Manuelli dalla lunga distanza.
A Serra Riccò si è visto un Vado complessivamente sottotono rispetto alle ultime apparizioni, anche se va comunque evidenziata la buona prova del reparto difensivo rossoblu, a partire dall'estremo difensore Castiglioni protagonista di un paio di salvataggi decisivi. Alle ragazze vadesi, che non sono apparse inferiori alle avversarie per impegno, doti tecniche e condizione atletica, è mancato forse solo un pizzico di personalità in più per lottare alla pari. 
Da sottolineare le ottime prestazioni della giocatrice valpolceverasca Giovanna Zoppi, che pur acciaccata, ha disputato una gara superlativa e del direttore di gara Charaf Nachit molto puntuale ed attento.
Auguriamo al giovane arbitro una brillante carriera e all'immensa Zoppi di risolvere in fretta i suoi problemi fisici continuando così a deliziare a lungo il pubblico del calcio rosa con i suoi colpi fiabeschi.

.