Home Altro Varie

“Via Vela” è il nuovo EP di Mattia Faes

0
Mattia Faes
Mattia Faes

“Via Vela” è il nuovo EP del cantautore milanese Mattia Faes, una manciata di canzoni che nascono domestiche ma che si spingono all’aria aperta, alla ricerca di nuove storie e nuovi incontri.

Il titolo dell’EP è un riferimento alla strada dove l’autore ha passato la sua adolescenza, uno spazio e un tempo ben definiti che però rimandano al viaggio, al lasciarsi trasportare altrove dal vento. Nonostante la forte connotazione autobiografica queste canzoni sono le prime in cui Mattia non parla solo di sé ma in cui racconta storie di altri, come se si affacciasse dalle finestre di quell’appartamento per osservare dall’alto la traiettoria dei passanti.

Il suono, ricercato artigianalmente dalla stesso Mattia che ne ha curato tutte le fasi di realizzazione, nasce da una classica struttura pop-rock chitarra, basso e batteria. A nobilitare questo bedroom pop, non lo-fi ma totalmente home recorded, è la sovraincisione di alcune parti per archi. La viola e il violino suonati da Archimede De Martini aggiungono
personalità e colore agli arrangiamenti e avvicinano il lavoro a quel Chamber Pop alla “Pet Sounds” (Beach Boys) famoso per prendere in prestito strumenti dalla musica colta.

“Via Vela” nasce per essere il primo capitolo di una trilogia pensata per esplorare diverse sonorità, tre diverse incarnazioni degli stili e dei suoni amati da Mattia durante la fasi della sua crescita musicale, perché l’unico modo per rimanere fedeli a se stessi è cambiare
costantemente. L’EP verrà stampato in un’edizione limitata in tape da Non Ti Seguo Records.

Mattia Faes
Mattia Faes è un cantautore e polistrumentista nato e cresciuto a Milano, dopo un’infanzia tra i dischi jazz e bossanova del padre, a sette anni prende in mano una chitarra acustica e negli anni non la
poserà mai. Dopo un diploma di Conservatorio in chitarra classica si perde in una passione senza tempo per il folk anni ’70 di Nick Drake e inizia a sperimentare e a “scordare” la chitarra rompendo le imposizioni della propria istruzione e iniziando a scrivere le prime canzoni. Prima in inglese e poi in italiano la sua scrittura si fa sempre più trasversale e personale, fra pop, rock, folk e cantautorato i suoi brani sono delicati ed estroversi, leggeri ma sempre significativi. Mattia ha un approccio
totalizzante alla musica: di giorno la insegna nelle scuole mentre la sera scrive, compone, si registra e si mixa nel suo home studio dove ha il controllo completo sulle sue canzoni.

Nel 2015 ha registrato il suo primo album “equilibri” ora disponibile soltanto in CD. Negli ultimi anni pubblica una manciata di singoli sparsi in attesa di lanciarsi di nuovo su di un lavoro dal respiro più ampio.

Influenze: Andy Shauf, Giorgio Poi, Neil Young, Mac DeMarco

Tracklist:
1. Lisa, felice
2. 40 m2
3. Domino
4. Fritto misto

Credits: Scritto, suonato, registrato e mixato da Mattia Faes Belgrado. Alla Viola e al Violino
Archimede De Martini. Artwork a cura di Alessandra Bassi, Foto di Nicola Faes Belgrado

Previous articleIl Sistema di Mel torna con un nuovo singolo: “Tornare a casa”
Next articleRotax International Trophy 2022 – 🇫🇷 The stopwatch has spoken in Le Mans