Home Altro Varie Vivi Cortina in bici in quota con una guida esperta

Vivi Cortina in bici in quota con una guida esperta

0
Cortina
Cortina in bici (Foto Giuseppe Ghedina)

Cortina d’Ampezzo – La bicicletta è il mezzo ideale per vivere appieno andare le Dolomiti d’Ampezzo. Per agevolare le salite è possibile utilizzare le e-bike, che consentono di scalare tratti molto ripidi, o ancora meglio gli impianti di risalita di Cortina Skiworld, con l’apposito biglietto Cortina Bike Pass, un ticket da uno o tre giorni a scelta nella stagione, che permette di utilizzare tutte le cabinovie, seggiovie e funivie che accettano i ciclisti. La tessera è acquistabile online e presso le casse degli impianti.

Meglio affidarsi ad un professionista, a Cortina ce n’è per tutti i gusti. Specialisti per cimentarsi in imprese più ardite, come il downhill, guide per escursioni di tutti i livelli che consentono di sperimentare e gustare al meglio le diverse difficoltà e le diverse tipologie di trail. Principianti oggi, esperti domani!

Grazie agli impianti di Cortina Skiworld, è possibile salire comodamente con la bici fino in quota e poi lasciare spazio alle proprie passioni: una discesa adrenalinica, un proseguo fino all’attacco di una ferrata, una pedalata per arrivare alla base della parete da scalare, una semplice passeggiata fino al prossimo rifugio, o un giro tra le valli. Adrenalina o scoperta lenta della conca: a ognuno il suo, l’importante è stare in sella alle due ruote!

Salendo comodamente con gli impianti, è possibile pedalare alla scoperta delle diverse bike area di Cortina, ma anche coprire la distanza da un versante all’altro delle montagne, o addirittura da una valle all’altra. Uno dei bike trail più belli, il percorso super panoramico che consente di utilizzare gli impianti per le salite e pedalare quasi unicamente in discesa, consente di effettuare l’intero giro della conca ampezzana. Partendo dal centro di Cortina, si sale con la funivia Faloria fino in cima al monte, che offre un panorama superlativo. Da qui si scende in parte lungo la pista da sci e in parte su un sentiero, arrivando così a Rio Gere. Si attraversa la strada che porta a Passo Tre Croci e si risale in seggiovia fino a Son Forca, ai piedi del Cristallo. Parte da qui una lunga e divertente discesa che incrocia la ciclabile Dobbiaco-Cortina in località Ospitale. Si prosegue pedalando lungo la ciclabile in direzione Cortina, e all’incrocio con la salita verso Verocai si svolta a destra, in discesa, in direzione della statale proseguendo lungo via Marangoi. Accanto allo Stadio del Ghiaccio si sale con la cabinovia Freccia nel Cielo fino a Col Druscié. E finalmente ritorna la discesa, lungo la pista da sci. Giunti a Pié Tofana si sale nuovamente in seggiovia fino al rifugio Duca d’Aosta, e da qui si scende lungo quella che d’inverno è la pista Tofanina. Arrivati alle malghe di Fedarola si scende ancora fino all’incrocio con la strada che porta al Falzarego, e da qui si pedale in salita su asfalto per circa 2 km fino a raggiungere Bai de Dones. A questo punto si sale con la seggiovia fino al rifugio Scoiattoli, al cospetto delle 5 Torri. Da qui si scende verso il rifugio 5 Torri e poi fino a Cianzopé, dove si percorre un breve tratto sulla statale per poi immettersi sulla strada fino a Pezié de Parù. Attraversata la strada del Passo Giau si prende la sterrata che conduce fino al lago d’Ajal e a Mortisa, per poi proseguire fino al centro di Cortina

ADRENALINA & GRAVITY: RIDE IN CORTINA

Il nuovo Cortina Bike Park Dolomiti si sviluppa nella zona di Socrepes e in Tofana ed è raggiungibile con gli impianti di risalita che consentono trasporto bici. Percorsi flow, old school e tecnici di diverse difficoltà, studiati per principianti ed esperti, amanti dell’adrenalina. Tra i boschi di larici e abeti e prati di montagna si snodano i trail downhill per cominciare a fare pratica con la postura, le frenate e la gestione generica della MTB, mentre i più esperti si possono divertire con passaggi e salti. Disponibili in loco il noleggio delle biciclette Evil e le guide mountain bike “Ride in Cortina”, che daranno al rider principiante le nozioni di base per apprezzare il mondo della MTB e al rider esperto i consigli per migliorare la propria tecnica di guida. Principianti, intermediate, esperti: le Guide, specializzate in tecniche di guida moderne, sapranno perfettamente come incrementare il livello ciascun ciclista. (Info: www.impianticortina.it, www.mtbguidecortina.com)

BIKE & RIDE: SPORT A 360 GRADI

Per scoprire i panorami più belli delle Dolomiti ampezzane, la e-bike e la mountain bike sono lo strumento perfetto. Le Guide Alpine di Cortina360 propongono attività di Bike & Ride, che coniugano la bici all’arrampicata, per una meravigliosa esperienza outdoor. Tra i giri proposti anche quello dei Rifugi, un tour sulle due ruote di oltre 30 km tra Sennes, Fodara e Fanes. Altra attività proposta è il downhill, per provare l’ebbrezza di scendere su percorsi scoscesi adatti e specifici solo alle mountain bike. La salita avviene comodamente in seggiovia per poi scendere lungo i tracciati di downhill. I veri sportivi troveranno nelle Guide 360 gli accompagnatori perfetti! (www.cortina360.it).

 

CLIMB & RIDE CON LE GUIDE ALPINE DI CORTINA

Un’avventura senza macchina, in completa autonomia, e con divertimento assicurato? È possibile! Con le Guide Alpine di Cortina è possibile pedalare, arrivare alla base della parete, salire lungo un’intensa ferrata e rientrare nuovamente in mountain bike. Molti degli itinerari proposti prevedono il trasporto della bici con gli impianti di risalita, così dopo la ferrata sarà decisamente piacevole trovare la bici per la discesa! (www.guidecortina.com)

A QUALCUNO PIACE SLOW: RELAX PER TUTTA LA FAMIGLIA

Sulle due ruote è anche possibile riposarsi, godendosi a un ritmo lento i paesaggi e i panorami della conca e delle sue montagne. Le Guide di Snowdreamers, oltre ad attività più adrenaliniche, accompagnano i riders anche lungo piacevoli trail panoramici in quota o sentieri meno impegnativi ideali per le famiglie e per chi si vuole rilassare facendo tappa in uno dei numerosi rifugi di montagna e assaporare i piatti tipici della tradizione. Gli amanti della bici da strada potranno sbizzarrirsi sugli itinerari del Giro d’Italia, con il Tour dei Passi, ogni giorno per 7 giorni un tour in bicicletta diverso con partenza e arrivo a Cortina per un totale di 700 km. (www.snowdreamers.com)