Home Altri sport Wings for Life World Run – 100 giorni alla partenza

Wings for Life World Run – 100 giorni alla partenza

0
Wings for Life World Run
Wings for Life World Run - App Run in Mumbai, 2019

Mancano 100 giorni all’evento di running più grande al mondo, dove tutti possono partecipare, ovunque si trovino. L’8 maggio 2022, infatti, partirà la 9° edizione della Wings for Life World Run. Un format unico che è stato adattato al periodo storico che stiamo vivendo: chi partecipa può correre o camminare sia da solo, sia unendosi o creandosi un team virtuale ovunque nel mondo. Unione, infatti, è la parola chiave: grazie alla Wings for Life World Run App e all’esclusiva Audio Experience tutte le informazioni, l’intrattenimento e la motivazione saranno divulgate in tempo reale lungo tutto il percorso.

Tutto è possibile grazie all’App e agli eventi running organizzati
Più di 180.000 corridori e partecipanti in sedia a rotelle provenienti da 195 nazioni hanno preso parte alla precedente edizione, la Wings for Life World Run 2021, contribuendo tutti insieme a renderla il più grande evento di running del mondo. A causa della situazione pandemica, i partecipanti hanno corso tutti separatamente utilizzando la Wings for Life World Run App, seguiti dalla Virtual Catcher Car. Nel 2022, invece, i partecipanti potranno di nuovo correre con l’App ovunque si trovino, oppure scegliere di partecipare a uno degli eventi organizzati con un percorso già definito. Si tratta delle 8 Flagship Run con la Catcher Car sul posto e le Organized App Run, di dimensioni più ridotte. I partecipanti si ritrovano e corrono insieme attraverso l’App e vengono inseguiti dalla Virtual Catcher Car.

Un format unico: non c’è un traguardo ma la Catcher Car che ti insegue
Tutti i corridori e i partecipanti in sedia a rotelle che prendono parte alla Wings for Life World Run partiranno alla stessa ora –in Italia saranno le ore 13.00 – con l’obiettivo di correre il più lontano possibile, proprio perché non esiste un traguardo di fronte a loro, bensì alle loro spalle.
Infatti, 30 minuti dopo il segnale di partenza, le Catcher Car inizieranno a muoversi e accelereranno gradualmente per sorpassare i partecipanti uno ad uno, in forma reale o virtuale. Non appena la Catcher Car raggiungerà il partecipante, la sua corsa finirà.
La Wings for Life World Run è un evento unico e divertente: chiunque arriva alla fine, il risultato non viene calcolato con un tempo, ma con la distanza che si riesce a raggiungere!

Un approccio inclusivo: tutti possono partecipare alla Wings for Life World Run
Uno degli elementi che contribuiscono a rendere unico questo evento di corsa e solidarietà sono i partecipanti, provenienti da 195 nazioni in tutto il mondo. Parliamo di migliori atleti, di runner amatoriali e principianti, di corridori che superano gli 80 anni e di partecipanti in sedia a rotelle. Tutti insieme sulla stessa linea di partenza, tutti corrono lo stesso percorso, indipendentemente dal livello, ma soprattutto uniti per la stessa causa: sostenere la ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Il 100% di tutte le quote di iscrizione e delle donazioni della Wings for Life World Run viene devoluto a sostegno della ricerca di una cura per le lesioni del midollo spinale.

“La bellezza della Wings for Life World Run è che tutti possono partecipare ed essere parte di qualcosa di veramente grande”, commenta Anita Gerhardter, CEO fondazione Wings for Life. “L’anno scorso è stato un successo, nonostante le circostanze. Quest’anno puntiamo a crescere ancora di più. Il 100% di tutte le quote di iscrizione della Wings for Life World Run vengono da sempre devolute alla ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Abbiamo raggiunto risultati importanti negli ultimi due anni e guardiamo al futuro con grandi speranze: trovare una cura è il motore di tutto”.

Personaggi noti come la stella del calcio Neymar Jr, tennisti professionisti come Matteo Berrettini e Stefanos Tsitsipas, la famosa sciatrice Lindsey Vonn, la leggenda del Rally Dakar Cyril Despres e l’icona degli sport acquatici Robby Naish – per citarne solo alcuni – parteciperanno a questo grande evento, incoraggiando e motivando le persone ad unirsi a loro sulla linea di partenza.

“Da quando sono entrato a far parte del team Red Bull sostengo fortemente la Wings for Life World Run. È qualcosa di incredibile che ha un grande impatto su tante persone e le loro vite, ed è diventata la più grande corsa della storia. Voglio incoraggiare e motivare tutti a farne parte. Non importa se camminate o correte, l‘8 maggio iscrivetevi per sostenere una grande causa, divertendovi” afferma Matteo Berrettini, più volte vincitore del titolo ATP.

“Ho sempre sostenuto Wings for Life. La lesione del midollo spinale è purtroppo molto diffusa nello sci, per questo mi sta così a cuore. Iscrivetevi l’8 maggio. Non dovete per forza correre. ma partecipare per sostenere la causa e la ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Iscrivetevi, divertitevi e prendetevi cura di voi stessi, commenta Lindsey Vonn, la migliore sciatrice di tutti i tempi.

“Con grande onore sostengo la Wings for Life World Run e la sua causa, trovare una cura per le lesioni del midollo spinale. La supporto fin dall’inizio, nel 2014. È fantastico come si sia evoluta, diventando l’evento di running più grande al mondo. Voglio incoraggiare tutti a farne parte. Non importa se camminate o correte – iscrivetevi per l’8 maggio, divertitevi e pensate che state contribuendo a fare qualcosa di buono”, queste le parole di Neymar da Silva Santos Jr, superstar
del calcio mondiale.

“Ho sostenuto la Wings for Life World Run fin dal suo inizio e non vedo l’ora di partecipare anche quest’anno. Correrò, grazie all’App, a Maui durante la notte dell‘8 maggio. Vorrei incoraggiare tutti ad unirsi a me perché è un’esperienza davvero coinvolgente. E lo si fa per una buona causa, sostenere la ricerca per la cura per le lesioni del midollo spinale” dichiara Robby Naish, icona di kiteboarding e windsurf.

“Sono Ambassador della Wings for Life World Run. Ho corso tutta la mia vita in moto, e sono stato molto vicino ad amici che hanno avuto lesioni al midollo spinale. Partecipare alla Wings for Life World Run è il minimo per contribuire a una causa così importante. Io ci sarò – spero che ci sarete anche voi”, questo l’invito di Cyril Despres, pilota di Rally cinque volte vincitore della Dakar.

E infine, Christian Horner, Team Principal e CEO di Red Bull Racing, afferma: “La Wings for Life World Run è un evento aperto veramente a tutti. Ho partecipato con l’App, non sono un runner ma è stata un’esperienza bellissima e molto divertente. È per una buona causa, e noi di Red Bull Racing siamo molto orgogliosi di avere Wings for Life come charity partner ufficiale. Anche quest’anno l’intero team sosterrà con entusiasmo il progetto”.

L’8 maggio 2022, chiunque abbia voglia di correre in una delle 8 location della Flagship Run dovrà registrarsi al più presto per avere il proprio pettorale; nelle edizioni precedenti i posti si sono esauriti velocemente a causa della capacità limitata. Chi invece vuole partecipare con l’App deve scaricare la Wings for Life World Run App, registrarsi e allenarsi con la Virtual Catcher Car durante la Preparation Run.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.wingsforlifeworldrun.com

Sito Ufficiale Wings for Life World Run www.wingsforlifeworldrun.com
Pagina Facebook Wings for Life World Run www.facebook.com/WingsForLifeWorldRun
Twitter www.twitter.com/WFLWorldRun(#WorldRun #WingsForLife)