Home Altri sport Motori 23° Rally Internazionale del Taro

23° Rally Internazionale del Taro

12
0

Partito regolarmente il 23° Rally Internazionale del Taro e la tensione è papabile sui volti dei concorrenti, sia per la impressionante lista di piedoni che la compone, sia per la prima assoluta dell’International Rally Club.

PS1 Montevacà Km 20,46 ore 16,20 – Partono subito forte Corrado Fontana e Nicola Arena con la loro Hyundai I20 WRC e vanno a vincere la prova speciale più lunga della giornata in 13’17”9 seguiti a ruota da Luca Rossetti con Eleonora Mori su Skoda Fabia R5 distaccati di 1”6, mentre con 4”6 di ritardo, giunge terza l’altra Skoda Fabia R5 condotta da Denis Colombini e Michele Ferrara. Manuel Sossella e Gabriele Falzone con la Hyundai I20 WRC segnano il quarto tempo a 5” netti dai leader e chiudono davanti ad Alessandro Re e Giacomo Ciucci sulla Citroen DS3 Wrc in ritardo dai primi di 6”0.
Il settimo tempo lo siglano Simone Miele e Fabio Grimaldi +9”7 con la Ford Fiesta WRC e chiudono davanti a Roberto Cresci con Fabio Ciabatti su analoga vettura a 16”4. Noni in prova Elvis Chentre e Fulvio Florean in apprendistato sulla Mini Countryman Wrc a 16”8, mentre chiudono la top ten il giovane Gabriele Cogni con Marco Pollicino a 26”1 con una Peugeot 208 di classe R5.
A seguito dell’uscita di strada dell’equipaggio n° 100 Francesco Arati e Nicola Zandanel, dove uno dei concorrenti accusa forti dolori ad un piede, viene immediatamente sospesa la prova per permettere l’intervento dei mezzi di soccorso per i dovuti accertamenti; i concorrenti a seguire hanno percorso la speciale in trasferimento.
Al termine della prima speciale si contano già 9 defezioni.
PS2 Bardi Km 8.63 ore 17,14 – sulla prova breve della giornata si fanno trovare subito pronti Re-Ciucci che vincono impiegando 5’39”8 con la DS3 Wrc D-Max Suisse, a soli 2”2 Sossella-Falzone con la Hyundai I20 Wrc Scuderia Palladio e a 3”1 giungono terzi Cresci-Ciabatti su Ford Fiesta Wrc portacolori della Scuderia Etruria. Rossetti, primo fra le R5 blocca il quarto miglior tempo con la Skoda Fabia a 3”2 dai leader, mentre Michelini è quinto con la Citroen DS3 R5 a 4”1. Col sesto tempo in prova si piazza l’altra Skoda R5, quella di Colombini con un ritardo di 6”1 che precede le tre Ford Fiesta WRC rispettivamente di Miele-Grimaldi a 7”8, di Dal Ponte-Danese +9”5 e quella di Gino-Ravera +9”6. Chiude col decimo tempo di prova Chentre-Florean con la Mini Countryman Wrc a 10”1. Fontana-Arena escono di scena ribaltando a ruote all’aria la loro Hyundai.
Dopo due prove, Luca Rossetti si trova così a condurre con un margine di 1”2 su Alessandro Re e di 2”4 su Manuel Sossella.
La classifica provvisoria dopo due prove speciali:
1
1
1
7
ROSSETTI
MORI
Skoda Fabia (>2000)
PROMO SPORT RACING
R
R5
19:02.5
00:00.0
2
1
1
10
RE
CIUCCI
Citroen DS3 WRC (>2000)
D-MAX SUISSE
A
WRC
19:03.7
00:01.2
3
2
2
1
SOSSELLA
FALZONE
Hyunday I20 WRC (>2000)
SCUDERIA PALLADIO
A
WRC
19:04.9
00:02.4
4
2
2
8
COLOMBINI
FERRARA
Skoda Fabia (>2000)
R
R5
19:08.4
00:05.9
5
3
3
5
MICHELINI
PERNA
Citroen DS3 (>2000)
SC MOVISPORT SRL
R
R5
19:09.5
00:07.0
6
3
3
4
MIELE
GRIMALDI
Ford Fiesta WRC (>2000)
TOP RALLY S.R.L.
A
WRC
19:15.2
00:12.7
7
4
4
9
CRESCI
CIABATTI
Ford Fiesta WRC (>2000)
SOC. SCUDERIA ETRURIA S.C.R.L
A
WRC
19:17.2
00:14.7
8
5
5
3
CHENTRE
FLOREAN
Mini Countryman WRC (>2000)
SC NEW DRIVER’S TEAM
A
WRC
19:24.6
00:22.1
9
6
6
12
GINO
RAVERA
Ford Fiesta WRC (>2000)
A
WRC
19:33.8
00:31.3
10
4
4
18
COGNI
POLLICINO
Peugeot 208 (>2000)
SC METECO CORSE S.R.L.
R
R5
19:35.0
00:32.5