Home Altro Orienteering – Il Trentino Sudtirol vince l’Alpe Adria

Orienteering – Il Trentino Sudtirol vince l’Alpe Adria

82
0

Il Trentino-Sudtirol vince l’Alpe Adria 2021, con 150 punti, davanti a Veneto, 117, e Lombardia, 93. Quarto posto per lo Steimark, 89, Slovenia, 71, Friuli Venezia Giulia, 57, Hratska, 40, Bergenland, 20, Ticino, 20, Kamten, 10. Il Trentino – Sudtirol ha così mantenuto la leadership dopo la prima giornata di gara, incrementando il vantaggio al termine della Long odierna a Castellir di Bellamonte. Una prova valida anche per la Coppa Italia e che ha visto al via 700 concorrenti.

La gara odierna ha visto ancora il trionfo di Robert Merl (Veneto) e di Christine Kichlechner (Trentino – Sudtirol). Evidentemente sono loro gli atleti più forti del week end ed il meteo avverso non ha ostacolato la loro competizione ed il successo per entrambi non è mai parso in pericolo.

Al femminile 2° posto per Hanni Trummer (Steiermark +02:12) e 3° per Carlotta Scalet (Steiermark +04:16).

Tra i maschi sorprende pure oggi il giovanissimo Ilian Angeli (G. S. OR. FOLGORE +02:54) che precede Simon Stanonik (Slovenia +06:10) e Sebastian Inderst con l’inedita maglia del Veneto a +06:33.

GIOVANI: In M20 successo per Alberto Bazan (Fonzaso) su Stefano Viel (Tarzo) e Matteo Mandelli (Besanese). Al femminile Martina Rizzi (Pergine) su Nicol Canova (Primiero) e Caterina Dallera (Punto Nord). In MW 18 successo per Goran Polojaz (Friuli Venezia-Giulia) e Nicole Riz Trentino – Südtirol.

DICHIARAZIONI: Robert Merl: “Non ho avuto problemi con la pioggia. Il tracciato e località erano adatti alle mie caratteristiche. Credo sia evidente che la mia forma è ancora buona ed è stato un grande piacere gareggiare in questa 2 giorni italiana”.

Christine Kirchlechner: “Dopo la gara i di ieri ho capito di avere margine per fare bene anche oggi. 2 vittorie in 2 giorni frutto della costanza”.

Ilian Angeli: “Anche se il risultato è lo stesso di ieri, il mio giudizio non è il medesimo. Una Long da 1h e 20′ non è uno scherzo. Ho corso in modo pulito, rallentando in alcuni punti per essere sicuro delle mie scelte”. I prossimi impegni: “Ora mi aspettano i campionati italiani, sabato, e poi quelli di Corsa in montagna, domenica a Roncone, in provincia di Trento.

LA GARA: Il tracciato si è sviluppato nei boschi di Bellamonte con partenza da Castellir, che si è snodato sul tipico terreno alpino. Ad infastidire i concorrenti alcune tratte in discesa su un terreno a tratti scivoloso per portarsi nel bosco della Middle di ieri, ma caratterizzato da tratte molto lunghe prima del gran finale piuttosto ripido.

GS PAVIONE: Il plauso dei concorrenti è andato al GS Pavione, sempre pronto ad organizzare eventi di livello nazionale. Adriano Bettega ha così commentato la 2 giorni internazionale: “La nostra soddisfazione più grande viene dai commenti dei concorrenti che sono stati positivi. Abbiamo avuto il meteo inclemente, ma per il resto dobbiamo ringraziare volontari, FISO e amministrazioni locali per il supporto”.

La gara si è svolta nel rispetto delle norme anticovid. L’evento verrà trasmesso da Rai Sport e Rai 3 Regione Trento.

ARRIVO:

1 Christine Kirchlechner SPORTCLUB MERAN 82:17
2 Hanni Trummer Steiermark +02:12
3 Carlotta Scalet Steiermark +04:16
4 Agata Marchi OR. PERGINE +04:25
5 Viola Zagonel POL. ‘G. MASI +04:33
6 Verena Troi Trentino – Südtirol +06:07

UOMINI:

1 Robert Merl Veneto 80:48
2 Ilian Angeli G. S. OR. FOLGORE +02:54
3 Simon Stanonik Slovenia +06:10
4 Sebastian Inderst Veneto +06:33
5 Giacomo Zagonel Trentino – Südtirol +07:12
6 Alessio Tenani POL. ‘G. MASI +12:01