Home Altro Orientamento 5 DAYS: RICCARDO SCALET E ANNA CAGLIO TENGONO ALTO L’ONORE DELL’ITALIA

5 DAYS: RICCARDO SCALET E ANNA CAGLIO TENGONO ALTO L’ONORE DELL’ITALIA

12
0

 

ù

(Riccardo Scalet e Sebastian Inderst esultano dopo la gara ad Auronzo di Cadore).

(Le autorità intervenute in piazza per la premiazioni degli atleti Elite).

AURONZO DI CADORE (BL):  Riccardo Scalet, con un successo, e Anna Caglio, con un brillante secondo posto, tengono alto l’onore dell’Italia alla 5 days internazionale di Orienteering che è partita oggi ad Auronzo di Cadore.

Al maschile Scalet ha battuto il compagno di squadra Sebastian Inders (ITA – PWT Team. +01:32) e lo scandinavo Viktor Larsson Ärla (IF +02:23).

Subito le dichiarazioni degli azzurri.

Riccardo Scalet: “Volevo vincere perchè tenevo molto a questa Sprint difficile per il grande caldo che ci ha accompagnato per tutta la gara. Non prenderò parte alle prossime tappe ma rimarrò comunque in questo territorio per allenarmi in altura”.

Anna Caglio: “Era una prova in cui si doveva correre molto ed era importante essere sempre in anticipo nelle scelte di percorso. Ho perso per poco, peccato”. Il successo è andato a Alice Hugosson (IFK Lidingö SOK 25:34).

LA GARA: La prova si è sviluppata nel centro storico di Auronzo (tracciata da Elia Vettorel) ed è stata giudicata dagli oltre 1.000 partecipanti come molto veloce. I concorrenti dovevano transitare dai 27 punti di controllo nell’ordine prestabilito. Ad approfittare della bella giornata anche molti italiani che sono giunti dalle vicine regioni.

Le premiazioni si sono svolte in piazza Santa Giustina dove sono intervenuti il Sindaco di Auronzo, Tatiana Pais Becher, il vicesindaco di Comelico, Raffaella De Monte Nuto, il Commissario Straordinario FISO, Sergio Anesi. Ospite d’eccezione a premiare tutti i vincitori, Maurilio De Zolt, campione olimpico di Lillehammer. 

Pais Becher: “Siamo onorati di dare il benvenuto in questa terra caratterizzata dalle 3 Cime e dai 3 laghi (Misurina, Santa Caterina e Antorno).

De Monte Nuto: “In sinergia con Auronzo anche Comelico sarà protagonista. Ricordo che la nostra peculiarità è il carnevale. Le nostre montagne non sono così famose come quelle di Auronzo ma sono sicuramente bellissime”.

Sergio Anesi: “Un ottimo bilancio per questo avvio. Il nostro obiettivo come federazione è quello di continuare a promuovere l’Orienteering. Ricrdo che qui abbiamo anche 30 giovani che stanno imparando come si organizza un grande evento”.

Domani ci si sposta al Lago di Misurina, in bosco, e cambiano i protagonisti:

Tra gli stranieri saranno presenti numerosi nomi di campioni in Elite come lo svedese Elias Backlund Ekvall (Halden SK terzo nella 10mila 2019). Al femminile nella categoria W21 Elite sempre nomi scandinavi in evidenza con Bagstevold Heidi Østlid – Fredrikstad SK (Oro ai WOC 2013, Argento ai WOC 2015, 2016),  Mariia Kechkina – Perm Sokol (4 medaglie ai mondiali di Ski-O), Evgeniya Ryapolova – IFK Mora (ex team nazionale Russo), la svedese Weltzien Ingunn –(IL Tyrving Bronzo ai WOC 2007). 

UOMINI

1 Riccardo Scalet Park World Tour Italia S.S.D. +00:00 20:06
2 Sebastian Inderst Park World Tour Italia S.S.D. +01:32
3 Viktor Larsson Ärla IF +02:23

DONNE: 

1 Alice Hugosson IFK Lidingö SOK 25:34
2 Anna Caglio A.S.D. POLISPORTIVA BESANESE +00:05
3 Noëmi Cerny SCOM Mendrisio +00:16
 

p.i.