Home Altri sport ARCO Coppa del Mondo – Azzurre per l’oro e azzurri di...

ARCO Coppa del Mondo – Azzurre per l’oro e azzurri di bronzo

39
0
Lucilla Boari e Tatiana Andreoli con Chiara Rebagliati (Foto World Archery)

Una giornata ricca di spunti positivi quella dell’Italia nella seconda tappa di Coppa del Mondo a Losanna, in Svizzera. Il gruppo azzurro, al termine delle eliminatorie a squadre, si è guadagnato due medaglie di bronzo con i terzetti maschili del ricurvo e del compound ed ha conquistato con le arciere dell’olimpico la finale per l’oro.
Per quanto riguarda la divisione olimpica si tratta di risultati molto rilevanti, considerando che l’Italia è ancora alla ricerca della qualificazione delle squadre per i Giochi di Tokyo e che l’unica gara di qualificazione che si disputerà dal 18 al 20 giugno a Parigi prevede i biglietti per il Giappone dei terzetti maschili e femminili che raggiungeranno il podio nel torneo.

In pratica, se la gara odierna fosse valsa la qualificazione, l’Italia si sarebbe qualificata con entrambe le squadre…

AZZURRE PER L’ORO – E’ stato un percorso da applausi quello delle azzurre del ricurvo: Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Chiara Rebagliati domenica alle 10:00 affronteranno il Messico (Roman, Valencia, Vazquez). Il terzetto italiano ha superato agli ottavi la Spagna con un netto 6-0, ai quarti la Germania 6-2 e in semifinale la Russia con un altro 6-2, dimostrando in ogni match grande sicurezza.

MUSOLESI, NESPOLI E PAOLI DI BRONZO – Tornano a casa con un’ottima medaglia di bronzo gli azzurri dell’olimpico. Il terzetto composto dai giovani Alessandro Paoli e Federico Musolesi insieme all’olimpionico Mauro Nespoli riescono a vincere la finale per il terzo posto contro l’Olanda (Van Den Berg, Van Der Ven, Wijler) per 5-1. Il margine di errore era molto limitato considerando la forza degli avversari e gli azzurri sono riusciti a gestire la finale nel migliore dei modi, pareggiando il primo set 54-54 e andando a vincere i due successivi con i parziali di 56-55 e 58-55.
In precedenza il trio italiano aveva superato agli ottavi la Mongolia 6-2, ai quarti la Gran Bretagna 5-3 e, in semifinale, è stato superat0 6-5 dalla Germania dopo lo spareggio: i tedeschi hanno messo a segno 30 punti e gli azzurri hanno chiuso con un 29.
Si tratta nel complesso di un’ottima giornata per le frecce azzurre, considerando che questo terzetto non aveva ancora avuto modo di esordire in campo internazionale.

BRONZO PER PAGNI, PAGNONI E BRUNO – Anche nel compound l’Italia torna sul podio, conquistando la medaglia di bronzo col trio maschile composto dai veterani Sergio Pagni, Federico Pagnoni e l’esordiente Marco Bruno.

Il team italiano ha sconfitto in finale gli Stati Uniti d’America (Gellenthien, Lutz, Schaff) dopo un match equilibratissimo risolto con uno spareggio da lente d’ingrandimento. Al termine delle 4 volée la partita si chiude sul 235-235 e nelle frecce di shoot off entrambe le squadre realizzano 29 punti, ma uno dei 10 dell’Italia è più vicino al centro e la medaglia va al collo degli azzurri.

In precedenza gli azzurri avevano superato ai quarti la Francia 233-231 e poi sono stati fermati in semifinale dall’Olanda 234-232.
Si erano invece arrese ai quarti di finale le azzurre del compound: Paola Natale, Irene Franchini e Marcella Tonioli sono state superate dalla Russia 233-237.

PROGRAMMA – Domani si disputeranno tutte le finali della divisione compound. L’Italia scenderà in campo alle ore 15:08 con Federico Pagnoni, impegnato a sfidare per il bronzo individuale il francese Adrien Gontier. Domenica invece giornata tutta dedicata alle sfide per il podio arco olimpico che vedranno in gara le azzurre Andreoli, Boari e Rebagliati giocarsi l’oro contro il Messico alle ore 10:00.
Tutti i match verranno trasmessi in diretta sul canale youtube di World Archery.