Home Altri sport ARCO Europei, fuori i mixed team azzurri. Domani eliminatorie individuali e a...

ARCO Europei, fuori i mixed team azzurri. Domani eliminatorie individuali e a squadre

59
0
Le azzurre del compound Marcella Tonioli, Sara Ret e Irene Franchini (Foto Fitarco/World Archery)

Ai Campionati Europei Outdoor di Antalya (Tur) non riescono a raggiungere i match per le medaglie i mixed team dell’Italia, entrambi eliminati agli ottavi di finale.
LE SFIDE MIXED TEAM – Il misto dell’arco olimpico con Elena Tonetta e Marco Morello sono stati fermati dalla Spagna (Canales-Acha) per 6-2. Gli iberici hanno vinto il primo set 37-35, gli azzurri si portano sul 2-2 nella seconda frazione (35-36), ma poi perdono i due successivi set 39-34 e 38-36. In precedenza gli avieri Tonetta e Morello avevano superato ai 1/12 l’Azerbaijan (Ramazanova-Aliyev) per 5-1, vincendo i primi due set 36-34 e pareggiando il terzo 35-35. La Spagna si è poi conquistata la finale per l’oro contro la Russia. Il bronzo se lo giocheranno Polonia-Turchia.
Anche nel compound l’avventura italiana si ferma agli ottavi. Sara Ret e Sergio Pagni sono stati fermati dal Belgio (Prieels-Kools) 153-147. In pratica il duo belga è riuscito a vincere tutti i parziali, portandosi già sul +4 al termine della seconda volée, non permettendo agli azzurri di rientrare in partita. Anche il Belgio andrà a giocarsi l’oro con l’Estonia, mentre la finale per il bronzo sarà tra Germania e Turchia.

I MATCH INDIVIDUALI – Che la giornata non sarebbe stata molto proficua per i colori azzurri lo si era capito anche dai turni eliminatori individuali del mattino. Nell’arco olimpico ha avuto accesso ai 1/16 di finale solamente Elena Tonetta e nel compound Elia Fregnan.
Partendo dal ricurvo, la portacolori dell’Aeronautica Militare è scesa in campo ai 1/24 battendo l’austriaca Riess 7-3 e domani affronterà la moldava Mirca. Si sono invece fermate le sue compagne di squadra. Tanya Giaccheri ha vinto ai 1/48 con la lituana Romanauskate 6-0, ma è poi stata battuta dall’austriaca Straka 7-3. Vanessa Landi è scesa in campo direttamente ai 1/24 dove ha perso 6-2 con la danese Degn.
Per quanto riguarda il compound maschile, Valerio Della Stua è uscito perdendo di misura al primo turno contro il portoghese Alves 142-141. A vendicarlo ai 1/24 è stato il compagno di squadra Elia Fregnan, che ha avuto la meglio su Alves 146-140 guadagnandosi l’accesso ai 1/16 dove sfiderà l’olandese Pateer. Anche Sergio Pagni, che aveva ottenuto l’accesso diretto al terzo turno, ha scoperto il suo sfidante: sarà l’ungherese Orosz.
Questa mattina si sono disputati anche i 1/24 del compound femminile, ma le azzurre, che avevano ottenuto un buon punteggio in qualifica, avevano già avuto l’accesso ai 1/16. Sono state però definite le loro sfidanti di domani: Irene Franchini con Savenkova (Rus), Sara Ret con Zikmundova (Cze) e Marcella Tonioli con Jaatma (Est).

LE SFIDE A SQUADRE – Domani, giovedì 3 giugno, oltre ai match individuali che arriveranno fino alle semifinali, si disputeranno anche gli scontri diretti a squadre dagli ottavi fino alle semifinali. In campo anche i terzetti italiani. Nel ricurvo maschile Frangilli, Morello e Belli affrontano la Germania (Weckmueller, Unruh, Wieser), mentre il trio femminile con Tonetta, Giaccheri e Landi la Polonia (Smialkowska, Tobolewska, Zyzanska).
Nel compound maschile anche Pagni, Fregnan e Della Stua se la vedranno con la Polonia (Gorczyca, Konecki, Przybylyski), mentre le azzurre Tonioli, Franchini e Ret cominceranno dai quarti di finale contro la Germania (Boehnke, Meissner, Walter).