Home Altri sport ARCO Tokyo2020: azzurri domani in campo nel Torneo di Qualificazione Olimpica

ARCO Tokyo2020: azzurri domani in campo nel Torneo di Qualificazione Olimpica

59
0
Gli azzurri Nespoli, Musolesi e Paoli durante i tiri di prova a Parigi (Foto Fitarco)

Dopo aver sondato ieri con i tiri liberi e oggi con i tiri di prova ufficiali il campo di gara allestito allo Stadio Charléty di Parigi l’Italia è pronta a scendere in campo domani nell’ultimo e decisivo Torneo di Qualificazione Olimpica.

Sabato 19 giugno la giornata sarà dedicata al ricurvo maschile: per i 3 terzetti che raggiungeranno il podio arriverà l’agognato pass a squadre per i Giochi Olimpici di Tokyo. In palio solamente 3 qualificazioni che si contenderanno 38 Nazioni.

L’Italia è una di queste e scenderà in campo con l’olimpionico Mauro Nespoli (Aeronautica Militare) e i giovani Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia) e Federico Musolesi (Castenaso Archery Team).
Gli azzurri domani mattina alle 9,00 scenderanno in campo insieme agli altri 153 arcieri presenti per tirare le 72 frecce di ranking round che comporranno il tabellone degli scontri diretti. Le prime 8 squadre in ranking passano direttamente agli ottavi di finale, le altre 16 disputeranno i 1/12 di finale, mentre tutte le altre sono automaticamente fuori.

Come detto, la qualificazione per Tokyo arriverà solamente se si arriva sul podio al termine degli scontri diretti. Le finali sono previste alle ore 18,00 e tutti i match verranno trasmessi in live streaming sul canale youtube di World Archery.
In campo ci saranno in totale 39 Nazioni: Austria, Azerbaigian, Bangladesh, Belgio, Bielorussia, Brasile, Canada, Colombia, Croazia, Egitto, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Hong Kong, Indonesia, Iran, Italia, Kosovo, Lettonia, Malesia, Messico, Mongolia, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Russia, Slovenia, Slovacchia, Spagna, Sri Lanka, Stati Uniti d’America, Svezia, Svizzera, Tagikistan, Turchia, Ucraina, Uzbekistan, Venezuela.

Domenica 20 giugno sarà la volta delle azzurre Lucilla Boari (Fiamme Oro), Tatiana Andreoli (Fiamme Oro) e Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia). Le tra atlete italiane scenderanno in campo per le 72 frecce di ranking round e poi saranno impegnate nelle sfide che valgono il biglietto per il Giappone. Nel loro caso a contendersi i 3 pass a squadre ci saranno saranno 105 atlete in gara in rappresentanza di 28 Nazioni: Austria, Azerbaijan, Bangladesh, Brasile, Colombia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Indonesia, India, Iran, Italia, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Malesia, Messico, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti d’America, Svezia, Svizzera, Turchia, Uzbekistan.

In base ai risultati ottenuti nel fine settimana, verranno rivisti anche gli elenchi delle qualificazioni individuali per il torneo che si disputerà lunedì. Se per esempio l’Italia ottenesse il pass a squadre maschile, libererebbe un posto nell’individuale. Nel frattempo la Nuova Zelanda ha rinunciato al pass individuale che aveva ottenuto agli ultimi Giochi del Pacifico. Si è quindi liberato un posto nel maschile. Ad oggi sono 4 i pass individuali nel maschile da assegnare e 2 nel femminile.

Nel complesso, tra qualificazioni a squadre e individuali, il Torneo di Parigi metterà a disposizione 24 pass per 70 Nazioni.