Home Altro Varie AREA LIBERALE ITALIA: BILANCIO DI FINE ANNO

AREA LIBERALE ITALIA: BILANCIO DI FINE ANNO

8
0

Si è svolta lunedì 30 dicembre 2013, presso la sede regionale del Movimento politico, una riunione congiunta del direttivo di Area Liberale Italia, anche nella componente Area liberale per la Calabria e per Catanzaro, per tracciare un bilancio di fine anno dell’azione politica del Movimento.

Tra i numerosi presenti tutti coloro che, sin dall’inizio, hanno condiviso con Luigi Ciambrone l’avventura “salendo in politica” e che, insieme a lui, si possono definire i fondatori del Movimento. A tutti loro, dopo aver rivolto un cordialissimo benvenuto, il presidente Ciambrone ha ricordato tutta una serie di passaggi ed avvenimenti politici che in questo anno 2013, ha visto protagonista il Movimento ALI ed il suo gruppo dirigente. Dopo i successi dei candidati sostenuti dal Movimento (nelle varie competizioni elettorali) si è registrata positivamente la prima assemblea nazionale celebrata nel 2013 e le iniziative culturali organizzate da ALI. In particolare si è analizzato il progetto C.I.M. (Confederazione Movimenti Italiani) che ha registrato la positiva sinergia con TRIO ITALIA onlus del Presidente Egidio DE LUCA nonché l’adesione al progetto politico I.C.P.C. (In Cammino Per Cambiare) suggellato con la partecipazione al meeting del 14 dicembre 2013 in Roma (che ha registrato, fra gli altri, la partecipazione dell’ex Ministro Corrado PASSERA e del calabrese Santo VERSACE). L’assemblea congiunta, dopo gli auguri di fine anno, ha deciso di aggiornare i propri lavori a metà gennaio al fine di dare corso esecutivo ad una serie di iniziative in fase di progettazione. Il prossimo evento culturale, che darà il via alle iniziative 2014 di ALI, sarà dedicato alla donazione di pregiate opere del noto artista ed affermato pittore Raimondo CEFALY, nonché del giovane talento nascente Gabriel BURN, all’Amministrazione Provinciale della città capoluogo di regione con cui da tempo si è concordato, grazie al suo Presidente-Commissario Wanda FERRO, la realizzazione dell’importante manifestazione.