Home Altri sport Motori Art Motorsport 2.0 di nuovo al successo

Art Motorsport 2.0 di nuovo al successo

48
0
Leopoldo Maestrini (Foto Martino Areniello)

ART Motorsport 2.0 ha fatto bis, con la seconda vittoria di fila tra le scuderie, stavolta al 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, lo scorso fine settimana, terza prova della Coppa di sesta Zona. La scuderia saluta con soddisfazione il secondo successo di fila tra i sodalizi, stavolta grazie alla somma dei tempi di Maestrini-Mori, Artino-Gabelloni, Rossi-Panzani e Petta-Mancini.

Tra le “top car” si sono presentati al via Luca Artino, con al fianco il fido Andrea Gabelloni, sulla Skoda Fabia R5 EVO2 ed il maremmano Leopoldo Maestrini, con la VolksWagen Polo R5 sulla quale era affiancato dalla vicentina Eleonora Mori, per la prima volta insieme.

Maestrini ha fornito il miglior risultato tra i soci della Scuderia, con il terzo posto assoluto, al termine di una prestazione decisamente di alto profilo. Senza mai prodursi in eccessi, sapendo che la gara montanina era ricca di insidie oltre che di validi avversari, il pilota di Scarlino ha corso in progressione, con una prima parte di gara corsa con cautela e la restante porzione di sfide in crescendo, nonostante anche corresse per la prima volta con una nuova copilota.

Missione compiuta per Artino, che voleva e doveva invertire la tendenza negativa che ne aveva condizionato le prestazioni in questa gara nelle ultime due edizioni disputate. Alla fine ne è scaturito un nono posto assoluto estremamente confortate, giusto riscatto anche dalla sfortuna sofferta al “Valdinievole del mese precedente, quando una foratura inziale lo mise subito fuori dai giochi per il successo.

Andrea Petta-Michelangelo Mancini (Peugeot 208 R2), alla loro terza gara e reduci da una terza posizione di classe al “Valdinievole” hanno chiuso settimi nella R2B, una categoria rivelatasi estremamente competitiva e per contro loro ovviamente erano alla prima esperienza in questo rally.

Federico Rossi-Cristian Panzani (Renault Clio R3), dopo la solare seconda posizione di classe R3c al Rally del Ciocco dello scorso marzo hanno inanellato un’altra prestazione di spessore con la terza posizione di classe, mentre Alessio Lucchesi-Alfonso Della Maggiora che erano invece al debutto stagionale con una Peugeot 106 in classe A5, si sono fermati per inconvenienti meccanici

Soddisfazione, invece, per il debutto iridato ed anche su terra di un copilota affiliato alla Scuderia, Mirko Luisotti, al Rally d’Italia Sardegna, valido per il Campionato del Mondo Rally. Era in coppia con il locale Raffaele Donadio a bordo di una Citroen DS3 è stata un’esperienza esaltante e formativa, peraltro portata a termine in 40^ posizione nonostante qualche difficoltà di ordine tecnico.

Tra i copiloti, grande performance di Ronny Celli al fianco di Mauro Lenci (Peugeot 205 1.9) tra le auto storiche, partecipazione sfociata con la perfetta prestazione della coppia lucchese, vincitrice della gara. Jasmine Morelli a leggere le note a Gabriele Bartolomei (Fiat Seicento A0) ha finito in quarta posizione di classe e Gianluca Martinelli come copilota di Michele Marchi (Renault Clio RS) ha versato lacrime, dovendosi fermare per rottura del cambio dopo due prove quando erano in quarta posizione di classe N3.