Home Calcio Calcio Femminile A.S.D. VALPOLCEVERA S.R.

A.S.D. VALPOLCEVERA S.R.

9
0

Finalmente dopo quasi 4 mesi di trepidazione, inizia il primo campionato nazionale della Valpolcevera S.R.

che si presenta ai nastri di partenza con una determinazione ed una voglia di far bene inaspettata ai più, rispettando il valore delle avversarie, ma senza nessun timore reverenziale.

Alle ore 15 in punto del 29 settembre 2013, la terna arbitrale da il via alle danze e dopo pochi minuti di studio tra le due compagini, il Villacidro dimostra di aver una grande esperienza nei Campionati Nazionali e mette alle corde la formazione polceverasca, arrivando a colpire una traversa con un gran fendente da 25 metri, da quel momento le Valpo girls subiscono un positivo scrollone mentale e ribaltando più volte l’azione avversaria arrivano all’ innaspettato vantaggio con Calcagno che, ben servita da Canepa sfrutta un millimetrico traversone, sale come nel romanzo di Federico Moccia, TRE METRI SOPRA IL CIELO, ed incorna imparabilmente.
Si va al riposo sul risultato di 1 a 0.
Nella ripresa il Villacidro, spinto dall’ incitamento del proprio tecnico esce dagli spogliatoi con il giusto piglio e raddrizza immediatamente la partita con un bolide da fuori area, che trova un varco tra le centrocampiste bianco azzurre e punisce Giacinto, leggermente fuori dai pali.
Giusto 1 a 1 e tutto da rifare… le ragazze della Valpo, per niente intimorite dalla reazione isolana, riescono ad alzare il baricentro e nuovamente con Calcagno, imbeccata magnificamente ancora una volta da Canepa tornano in vantaggio.
Altro giro di ruota e le ragazze del Villacidro tornano al meritato pareggio con un tiro dal limite dell’area che l’estremo biancoazzurro non riesce a intercettare, 2 a 2.
Passano pochi minuti e le Sarde prendono coraggio e pallino del gioco, ma sull’ ennesimo contropiede, tiro di Abondi all’interno dell’area e il difensore, proteggendosi con il braccio alto provoca il rigore che la stratosferica Calcagno realizza con freddezza da veterano della categoria, 3 a 2.
Se vi aspettavate il 3 a 3 rimarrete delusi, perche 10 minuti dopo, una magia di Calcagno e Canepa, porta quest’ ultima a far sedere il portiere e chiudere definitivamente il risultato…..sul 4 a 2!!!!
Buona la prima, brave tutte, complimenti alla sportività ed al gioco espresso dalla compagine sarda……….ma nota di merito ex aequo per il Bomber Calcagno ed Hello Kitty Abondi 🙂 che in questo match hanno un passo in più rispetto alle altre 22 ragazze, complimenti anche al capitano del Villacidro che dimostra di possedere requisiti ottimi per la categoria.
Dm Paolo Bernini per Redazione Valpo