Home Calcio Focus Genoa/Samp - Professionisti Cassano e Milito lanciano l’Inter in alto, 2 a 1 alla Fiorentina

Cassano e Milito lanciano l’Inter in alto, 2 a 1 alla Fiorentina

9
0

Il tabù San Siro è sparito anche per l’Inter. La squadra nerazzurra supera la Fiorentina 2 a 1 dopo una partita giocata con grinta e caparbietà.

Viola che non hanno demeritato e soprattutto non si sono abbattuti neppure dopo aver subito il raddoppio. Mentalità giusta quella che Montella ha dato ai suoi ragazzi.
Primo tempo davvero molto bello con l’Inter che chiude in vantaggio sul 2 a 1. La coppia Milito-Cassano questa volta funziona alla perfezione. La prima rete arriva al 17′ ed è un rigore che l’arbitro concede ai locali per un fallo di mano di Rodriguez sul cross di Zanetti. Dagli undici metri Milito non da scampo a Viviano, 1 a 0 e prima rete al Meazza per il Principe. Due minuti dopo Cassano inventa con una super giocata per Milito che tiro dal limite dell’area, traversa piena ma azione davvero spettacolare. L’Inter preme e raddoppia al 34′ con Cassano che sfrutta un velo di Cambiasso per battere l’estremo difensore ospite. La viola non si scompone e sei minuti dopo riapre la sfida con Romulo abile a sfruttare di testa a centro area un cross dalla fascia di Pizarro. Si chiude con un tiro a giro di Milito con la sfera di poco a fondo campo.
La ripresa parte con la Fiorentina all’arrembaggio e l’Inter un po’ più sulle sue. Ma la gara prende una piega non positiva per i toscani al 17′ quando l’arbitro ammonisce per la seconda volta Rodriguez mostrandogli quindi il rosso. Ma Montella non arretra la squadra ed anzi fa entrare anche Toni sbilanciandola maggiormente. Davvero encomiabile l’ex allenatore del Catania. Padroni di casa comunque che quando attaccano fanno paura sempre con la coppia Cassano-Milito. Il primo inventa ed il secondo conclude da posizione defilata, Viviano devia. Si rinnova il duello Milito-Viviano, il primo calcia il secondo para alla grande. La partita si chiude con alcune sostituzioni sui due fronti e senza più emozioni.