Home Altri sport Golf CHALLENGE TOUR: ARNOY LEADER, SALE LAPORTA, CEDE DELPODIO

CHALLENGE TOUR: ARNOY LEADER, SALE LAPORTA, CEDE DELPODIO

10
0

Francesco Laporta, 21° con 208 (71 68 69, -8) colpi, ha guadagnato quattro posizioni nel Challenge de España (Challenge Tour), in svolgimento sul tracciato dell’Izki Golf (par 72), a Urturi in Spagna, mentre Matteo Delpodio ha ceduto scendendo dal terzo al 44° con 210 (67 68 75, -6), penalizzato da un 75 (+3).

E’ rimasto in vetta con 197 (67 63 67, -19) norvegese Jarand Ekeland Arnoy, che è riuscito a contenere il ritorno del francese Victor Perez, secondo con 199 (-17) dopo aver risalito la graduatoria di 14 gradini con un gran 61 (-11). Al terzo posto con 204 (-12), e forse un po’ lontani per partecipare alla corsa verso il titolo, l’australiano Nick Cullen, lo svedese Marcus Kinhult, il finlandese Kalle Samooja e l’inglese Ben Evans e al settimo con 205 (-11) lo scozzese Jack McDonald, il tedesco Philip Mejow, lo svedese Jens Dantorp e l’inglese Scott Gregory.
Jarand Ekeland Arnoy, 21 anni, alle prime armi sul circuito e rivelazione del torneo, ha girato in 67 (-5) con tre bogey e otto birdie, di cui sei nelle ultime otto buche che gli hanno permesso di tenere a distanza lo scatenato Victor Perez autore di undici birdie. Francesco Laporta ha messo insieme cinque birdie e due bogey per il parziale di 69 (-3), mentre Matteo Delpodio è andato in affanno sulle prime nove buche con due bogey e un doppio bogey e ha recuperato un colpo con un birdie sulle seconde.
Non hanno superato il taglio, caduto a 142 (-2), Alessandro Tadini, 92° con 145 (70 75, +1), Nicolò Ravano (74 74), Edoardo Raffaele Lipparelli (70 78) e Federico Maccario (76 72), 113.i con 148 (+4). Il montepremi è di 200.000 euro con prima moneta di 32.000 euro.

EUROTOUR: IN VETTA ROBERT KARLSSON, SI RILANCIA RORY McILROY – Lo svedese Robert Karlsson (198 – 66 65 67, -12) è il nuovo leader del British Masters (European Tour) in svolgimento sul percorso del Close House GC (par 70), a Newcastle-upon-Tyne in Inghilterra. Ha sorpassato l’inglese Tyrrell Hatton, ora secondo con 199 (-11) insieme ai connazionali Graeme Storm e Ian Poulter, all’irlandese Paul Dunne e allo scozzese Richie Ramsay. Si è rilanciato il nordirlandese Rory McIlroy, da 25° a settimo con 200 (-10), che in una classifica molto corta, sarà tra i candidati al successo insieme ad almeno 24 concorrenti racchiusi nell’arco di cinque colpi. Tra costoro anche gli inglesi Matthew Fitzpatrick e Lee Westwood, 12.i con 201 (-9), il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 16° con 202 (-8), e il tedesco Martin Kaymer, 18° con 203 (-7). Scivolone del nordirlandese Graeme McDowell da 10° a 40° con 206 (-4).
Sono usciti al taglio, caduto a 138 (-2), i quattro italiani in gara: Nino Bertasio, 68° con 139 (69 70, -1), Edoardo Molinari, 82° con 140 (70 70, par), Matteo Manassero, 113° con 144 (73 71, +4), e Renato Paratore, 126° con 146 (74 72, +6). Il British Masters assegna un posto nel field del 74° Open d’Italia. ll montepremi è di 3.400.000 euro.
Il torneo su Sky – La giornata finale del British Masters andrà in onda in diretta su Sky con collegamento domani, domenica 1 ottobre, dalle ore 12,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 2 HD).