Home Altri sport Golf CHALLENGE TOUR: IN OMAN COPPIA IN VETTA, RAVANO 12°, QUINTARELLI 15°

CHALLENGE TOUR: IN OMAN COPPIA IN VETTA, RAVANO 12°, QUINTARELLI 15°

9
0

Lo spagnolo Pedro Oriol (137 – 69 68, -7) e il coreano Byeong-Hun An (137 – 72 65) hanno preso il comando nel National Bank of Oman Golf Classic, penultimo torneo stagionale del Challenge Tour che si sta disputando all’Almouj Golf (par 72) di Muscat in Oman.

Al termine si definiranno i primi 45 classificati nell’ordine di merito che andranno a giocarsi le 15 “carte” per l’European Tour nel Dubai Festival City Challenge Tour Grand Final (5-8 novembre) nella prossima settimana a Dubai.

Hanno guadagnato posizioni Nicolò Ravano, da 20° a 12° con 142 (71 71, -2), e Niccolò Quintarelli, da 29° a 15° con 143 (72 71, -1), è rimasto praticamente stabile Matteo Delpodio, 34° con 146 (72 74, +2), così come Alessandro Tadini, 42° con 147 (73 74, +3) alla pari con Andrea Rota (75 72) risalito dal 77° posto. Non hanno superato il taglio Lorenzo Gagli, 93° con 155 (78 77, +11), e Filippo Bergamaschi, 97° con 156 (73 83, +12).

La coppia di testa è seguita a due colpi dal danese Lasse Jensen e dagli svedesi Pelle Edberg e Puntus Widegren (139, -5) e a tre dallo scozzese Andrew McArthur e dall’inglese Jason Barnes, che era leader dopo un giro (140, -4).

Oriol ha rimontato dal quarto posto con un parziale di 68 (-4) con cinque birdie e un bogey e An dal 29° con un 65 (-7) frutto di un eagle e cinque birdie. Per Ravano 71 (-1) colpi con quattro birdie e tre bogey; stesso score per Quintarelli con due birdie e un bogey; per Delpodio 74 (+2) con quattro birdie, altrettanti bogey e un doppio bogey; per Rota 72 (par) con un birdie e un bogey; per Tadini 74 con un birdie, un bogey e un doppio bogey.

Con questa classifica Quintarelli, Delpodio e Tadini sono sicuri del viaggio a Dubai, mentre Ravano, per avere chances, deve terminare tra i primi cinque e Rota tra i primi tre. Hanno perso l’ultima opportunità Gagli e Bergamaschi che, comunque, conserveranno la ‘carta’ per il Challenge Tour.