Home Altro Varie Della Bianca (Riformisti Italiani): Comunicato su incarichi/consulenze Regione Liguria

Della Bianca (Riformisti Italiani): Comunicato su incarichi/consulenze Regione Liguria

15
0

Il consigliere dei Riformisti Italiani torna a puntare il dito contro le consulenze che Regione Liguria continua ad affidare ad associazioni o a professionisti esterni.

“Non se ne può più – spiega Della Bianca -. Sembra che il presidente Burlando e i suoi assessori siano sordi o semplicemente non vogliano ascoltare ciò che ripetutamente ho chiesto in diverse interrogazioni. Nella seduta di Giunta di oggi, tra le delibere approvate, spuntano le ennesime consulenze. Si legge che Regione Liguria (Dipartimento Salute e Servizi Sociali – Settore Prevenzione, Sanità Pubblica, Fasce Deboli, Sicurezza alimentare e Sanità animale) intende affidare un incarico di consulenza in materia di Sicurezza Alimentare e di Sanità Animale per l’espletamento di alcune competenze altamente specialistiche, a fronte di un corrispettivo pari a 16.335,00 euro per un periodo di sei mesi, al Dott. Enzo Secco”.
“La cosa assurda – continua Della Bianca – è che nei termini previsti dall’avviso di selezione è pervenuta una sola offerta e che per l’espletamento dell’incarico sono richieste competenze altamente qualificate per cui il Settore Prevenzione, Sanità Pubblica, Fasce deboli, Sicurezza alimentare e Sanità animale necessita di avvalersi di specifiche professionalità veterinarie attraverso un incarico esterno”.
“Nella stessa delibera si legge che l’unico dipendente veterinario presente in Regione Liguria non è in possesso della specializzazione in Sanità pubblica veterinaria specificatamente richiesta dal bando – dice il consigliere -. Mi chiedo come sia sia possibile una cosa del genere. Per questo motivo ho presentato un’interrogazione in cui chiedo in che modo, in quali termini e in che tempi sia stato pubblicizzato il bando, e per quale motivo sia pervenuta una sola offerta inviata dal Dott. Enzo Secco”.
Il consigliere chiede alla Giunta inoltre, se ritiene opportuno affidare dispendiosi incarichi/consulenze a soggetti esterni, e non possa trovare all’interno dell’Ente regionale stesso, competenze in grado di svolgere queste attività.
“Un altro caso esemplare – conclude Della Bianca – ce lo offre l’ennesimo incarico affidato da Regione Liguria (Dipartimento Salute e Servizi Sociali) avente per oggetto l’attività di ricerca, analisi statistica ed economica, consulenza finanziaria e tecnica alla Regione per il progetto europeo ‘Progress’, affidato all’Associzione Nuovi Lavori di Roma per un importo di 89.540,00 euro, quando esiste la struttura ‘Liguria Ricerche’ interna all’ente regionale stesso”.