Home Altri sport Golf EUROTOUR

EUROTOUR

16
0

NELL’IRISH OPEN F. MOLINARI E GAGLI UNDICESIMI Francesco Molinari e Lorenzo Gagli, undicesimi con 210 (-6) colpi, sono rimasti in alta classifica dopo il terzo giro dell'Irish Open, torneo dell'European Tour che si conclude sul percorso del Royal Portrush GC (par 72), a Portrush nell'Irlanda del Nord. Rivoluzionata la classifica dove è passato a condurre con 204 (68 67 69, -12) il gallese Jamie Donaldson, 37enne di Pontypridd nel cui palmares vi sono tre titoli nel Challenge Tour, che è tallonato dall'inglese Anthony Wall (205, -11). Sono in corsa per il titolo l'irlandese Padraig Harrington e l'inglese Mark Foster, terzi con 206 (-10), l'altro inglese Paul Waring, quinto con 207 (-9), e il gruppetto al sesto posto con 208 (-8) formato dal danese Thorbjorn Olesen, dallo scozzese Craig Lee, dal paraguaiano Fabrizio Zanotti e dallo spagnolo Rafael Cabrera Bello. E' alla pari con i due italiani il nordirlandese Rory McIlroy, ma la sua rimonta sembra tardiva, e si trova al 25° posto con 211 (-5) l'indiano Jeev Milkha Singh. E' al 30° con 212 (-4) l'altro nordirlandese Graeme McDowell, affiancato dal francese Gregory Bourdy, leader dopo due turni e affondato con un 80 (+8). Al 35° con 213 (-3) il thailandese Thongchai Jaidee.Ha avuto un'andatura irregolare, ma comunque efficace, Donaldson che ha girato in 69 (-3) colpi con un eagle, quattro birdie e tre bogey, mentre è stato più lineare Wall che ha fissato il 67 (-5) con sei birdie e un bogey.Partenza molto difficile per Francesco Molinari (70 67 73) con quattro bogey in sette buche, che l'avevano fatto scendere oltre la 40ª posizione, poi il recupero nel rientro con quattro birdie contro un bogey per il 73 (+1). Gagli (68 66 76) non ha trovato il feeling giusto sin dalle prime battute e ha concluso in 76 (+4) con un birdie e cinque bogey. Il montepremi è di  2.000.000 di euro con prima moneta di 333.330 euro. Il torneo in TV – L'ultima giornata dell'Irish Open sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD, con collegamento dalle ore 14,30 alle ore 18,30. Replica sugli stessi canali dalle ore 21. Commento di Alessandra Caramico e di Roberto Zappa. ALPS TOUR IN FRANCIA: JOON KIM QUARTO– Joon Kim, quarto con 206 colpi (68 69 69, -7), è salito ancora nell'Open International de la Mirabelle d'Or (Alps Tour), che si sta svolgendo sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes (par 71) a Marly in Francia. Ha mantenuto la leadership con 201 (67 65 69, -12) lo spagnolo Jaime Camargo, che affronterà il giro finale con due colpi di margine sul tedesco Philipp Mejow (203, -10). Al terzo posto con 204 (-9) l'altro iberico Juan Antonio Bragulat, mentre Kim è affiancato dal francese Julien Grillon e dallo spagnolo Carlos Garcia Simarro. Hanno guadagnato qualche posizione Niccolò Quintarelli, 30° con 212 (71 72 69, -1), e Alessandro Grammatica, 33° con 213 (72 71 70, par).Sono usciti al taglio: Luca Galliano, Cristiano Terragni, Giacomo Tonelli e Marco Guerisoli, 57.i con 145 (+3), Alberto Campanile, 67° con 146 (+4), Leonardo Motta, 79° con 147 (+5), Claudio Viganò, 83° con 148 (+6), Lorenzo Magini e Aron Zemmer, 96.i con 150 (+8), Mattia Miloro, 104° con 151 (+9), Pietro Ricci, 109° con 153 (+11), Andrea Romano, 115° con 154 (+12), e Simone Brizzolari, 123° con 162 (+20). Il montepremi è di 50.000 euro. SENIOR TOUR: IN GERMANIA COMANDA MARK MOULAND, ROCCA 65° – Costantino Rocca, 65° con 150 colpi (76 74, +6), è rimasto in bassa classifica nel Berenberg Bank Masters, gara nel calendario del Senior Tour che si svolge al Wörthsee Golf Club (par 72) di Monaco di Baviera, in Germania. Ha preso il comando con 133 (66 67, -11) il gallese Mark Mouland che precede lo statunitense Tim Thelen (134, -10), l'inglese Barry Lane e l'australiano Peter Fowler (135, -9). Al quinto posto con 136 (-8) il tedesco Bernhard Langer, dal quale gli appassionati di casa si attendono una vittoria, e al sesto con 137 (-7) l'inglese Paul Wesselingh e lo spagnolo Juan Quiros. Il montepremi è di 400.000 euro dei quali 60.000 andranno al vincitore. TRICOLORI CADETTI E CADETTE A GUIDO MIGLIOZZI E A CAMILLA MORTIGLIENGO – Guido Migliozzi (Montecchia) e Camilla Mortigliengo (Sanremo) si sono imposti rispettivamente nei Campionati Nazionali Cadetti e Cadette che si sono svolti sul percorso del Golf Club La Margherita (par 72), a Carmagnola (TO). Il primo ha superato nella finale su 36 buche Luca Portelli (Milano) per 12/11 mentre la Mortigliengo ha sconfitto Giulia Galatolo (Cosmopolitan) dopo una maratona di 41 buche.Nel torneo maschile, Trofeo Giovanni Alberto Agnelli, Migliozzi ha espresso una netta superiorità nei riguardi di Portelli: al momento dello stop il uno score di sei sotto par.Migliozzi, quindicenne di Vicenza, studia a Padova dove frequenta il primo anno di Liceo scientifico sportivo (Gymnasium Patavinum Sport, di recente istituzione). Il padre lo ha portato in campo al GC Frassanelle quando aveva quattro anni, poi i trasferimenti a Vigne del Barolo, a Padova e lo scorso anno al GC Montecchia per seguire il suo maestro Niccolò Bisazza. E' al secondo titolo individuale, dopo aver vinto quello "pulcini" nel 2011.Per giungere alla finale Migliozzi ha messo fuori gioco Niccolò Capacchietti (6/5), Alberto Ascari (4/3), Federico Rovegno (3/2) e in semifinale Lorenzo Magagnin (2/1). Portelli ha eliminato Dimitri Cavazzana (19ª), Pietro Crema (3/1) Andrea Badano ( 2/1) e in semifinale Alberto Bianco (4/2). La qualificazione medal (90 partenti) è stata vinta con 143 (72 71, -1) da Vittorio Giovannelli (Asolo), che ha lasciato a quattro colpi Renato Paratore, Michele Ortolani, Andrea Badano e Pietro Crema. Al settimo posto Migliozzi con 148 (+4).Nel campionato femminile (42 al via) sono arrivate a contendersi il titolo le due giocatrici che avevano occupato i primi due posti in qualifica con la Mortigliengo (152, +8) che aveva preceduto la Galatolo (155 (+11). In finale la ligure era down dopo 18 buche, poi ha raggiunto la parità conquistando tre buche consecutive a iniziare dalla 33ª. Nello spareggio ha avuto la meglio alla quinta supplementare con un par contro un bogey dell'avversaria, che avrebbe anche lei sicuramente meritato il titolo. La Mortigliengo, quindicenne nata a Sanremo dove vive, è stata in precedenza campionessa "Baby" nel 2009 e "pulcine" nel 2011. Frequenta il liceo scientifico (primo anno). Gioca in nazionale e il suo allenatore è Marco SoffiettiNei match play la vincitrice ha battuto Lucrezia Colombotto Rosso (3/2), Martina Flori (7/6) e Bianca Bossi (3/2); la Galatolo ha estromesso Greta Minetto (2/1), Arianna Scaletti (21ª) e Ludovica Farina (3/2).