Home Altri sport Golf EUROTOUR: GAGLI E MANASSERO RECUPERANO NELL’OMEGA EUROPEAN MASTERS

EUROTOUR: GAGLI E MANASSERO RECUPERANO NELL’OMEGA EUROPEAN MASTERS

13
0

Lorenzo Gagli, 34° con 140 (70 70, -2)), e Matteo Manassero, 46° con 141 (71 70,-1), hanno guadagnato posizioni nella seconda giornata dell’Omega European Masters, torneo dell’European Tour che si sta svolgendo sul Ballesteros Course (par 71) di Crans sur Sierre, a Crans Montana in Svizzera. Nuovo leader con 133 (68 65, -9) è il francese Julien Quesne, 32enne di Le Mans con un titolo nel circuito, che precede l’inglese Danny Willett (134, -8) e lo scozzese Paul Lawrie (135, -7) unico giocatore in campo tra quelli che disputeranno la prossima Ryder Cup.

Al quarto posto con 136 (-6) l’australiano Marcus Fraser e gli inglesi David Howell, Tommy Fleetwood e Robert Coles. Ha ceduto il transalpino Gregory Bourdy, leader dopo il primo turno e ora 13° con 138 (-4). Dello staff di Ryder Cup hanno superato il taglio il nordirlandese Darren Clarke e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, entrambi vice capitani, 58.i con 142 (par) e sono usciti il capitano, l’iberico José Maria Olazabal, e gli altri due vice capitani, il danese Thomas Bjorn, che difendeva il titolo, e l’irlandese Paul McGinley, 110.i con 146 (+4). Fuori anche l’inglese Paul Casey, 125° con 147 (+5), e il grande e anziano campione australiano Greg Norman, 131° con 148 (+6), che comunque ha offerto alcune giocate di classe.

Gagli, che ha bisogno di un buon risultato per risalire dal 140° posto nell’ordine di merito e rientrare in “zona carta”, ha girato in 70 (-1) colpi con cinque birdie e quattro bogey; stesso score per Manassero con tre birdie e due bogey. Il montepremi è di 2.100.000 euro dei quali 350.000 andranno al vincitore.

Il torneo su Sky – L’Omega European Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD con i seguenti orari: sabato 1 settembre e domenica 2, dalle ore 13 alle ore 17.

SENIOR TOUR: COMANDA DENIS DURNIAN – L’inglese Denis Durnian è il leader con 69 (-3) colpi del Travis Perkins plc Senior Masters (Senior Tour), in svolgimento al Duke’s Course del Woburn GC, a Woburn in Inghilterra. In una classifica piuttoso insolita vi sono ben nove giocatori al secondo posto distanziati di un colpo: i connazionali John Gould, Andrew Sherborne e Mark Belsham, gli scozzesi Scott Drummond e Gordon Brand jr, l’australiano Peter Fowler, lo spagnolo Juan Quiros, lo statunitense Mike Cunning e Tony Johnstone dello Zimbabwe. Poco dietro, 13.i con 72 (par) gli inglesi Gary Wolstenholme e Carl Mason, il paraguaiano Angel Franco e l’australiano Mike Harwood, indicati alla vigilia tra i favoriti. Al torneo non prendono parte giocatori italiani. Il montepremi è di 380.000 euro.

ANNIKA INVITATIONAL: BIANCA MARIA FABRIZIO IN VETTA DOPO UN GIRO – Bianca Maria Fabrizio ha concluso al comando con 70 colpi, due sotto par, il primo giro dell’Annika Invitational Europe che si sta svolgendo sul tracciato del Linkopings Golf Club (par 72), in Svezia. L’azzurra, diciotto anni nel prossimo settembre e portacolori del GC Villa Condulmer, precede la danese Malene Krolboll (71, -1) e la belga Leslie Cloots (72, par). Bella prova anche di Francesca Avanzini, quarta con 73 (+1) alla pari con le svedesi Filippa Moork, My Leander e Lynn Carlsson. In 21ª posizione Virginia Elena Carta con 77 (+5), in 31ª con 79 (+7) Camilla Mortigliengo e in 40ª con 81 (+9) Roberta Liti.

La Fabrizio, che nello scorso maggio ha ottenuto la sua prima vittoria internazionale imponendosi nello Slovenian International Ladies Amateur Championship, a Lubiana in Slovenia, ha segnato quattro birdie e due bogey. Si è giocato in una giornata molto fredda e con pioggia a tratti.

Il torneo si disputa sulla distanza di 54 buche, senza taglio. E’ voluto dalla grande campionessa svedese Annika Sorenstam, che si è ritirata dall’attività ancora giovane, dopo aver vinto 72 gare nel LPGA Tour, comprensive di 10 major, aver preso parte alla Solheim Cup con la formazione europea per otto volte e dopo aver dominato la scena mondiale, incontrastata regina, per oltre un decennio.