Home Altri sport Golf EUROTOUR: IN TURCHIA DUBUISSON AGGANCIA VAN ZYL, TERZO McILROY

EUROTOUR: IN TURCHIA DUBUISSON AGGANCIA VAN ZYL, TERZO McILROY

8
0

Il francese Victor Dubuisson (69 64 67) e il sudafricano Jaco Van Zyl (61 69 70) sono appaiati con 200 (-16) colpi al comando del Turkish Airlines Open, prima delle quattro ricche gare delle Final Series che concludono l’European Tour e che si sta disputando al Montgomerie Maxx Royal (par 72) di Antalya in Turchia senza giocatori italiani tra i 78 concorrenti.

La coppia di testa inizierà il giro finale con un colpo di vantaggio sul thailandese Kiradech Aphibarnrat e sul nordirlandese Rory McIlroy (201, -15), leader della money list continentale, che ha dato corpo alle sue ambizioni salendo dal sesto al terzo posto grazie a un ottimo 67 (-5).
Poco più staccati, ma anche loro con giuste pretese, l’inglese Chris Wood e il coreano Byeong Hun An, quinti con 203 (-13), lo statunitense Peter Uihlein e gli inglesi Lee Westwood e Richard Bland, settimi con 204 (-12), il francese Julien Quesne e lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, decimi con 206 (-10).
Difficilissimo un recupero per l’inglese Danny Willett, secondo nell’ordine di merito e che rischia di veder allontanarsi ulteriormente McIlroy, e per il thailandese Thongchai Jaidee, 12.i con 207 (-9), mentre non hanno più margini il nordirlandese Graeme McDowell, 16° con 208 (-8), e gli inglesi Matthew Fitzpatrick, 23° con 209 (-7), e Ian Poulter, 27° con 210 (-6).
Gara di bassa classifica per l’iberico Pablo Larrazabal e per il sudafricano Charl Schwartzel, 44.i con 214 (-2), per l’austriaco Bernd Wiesberger, 60° con 216 (par), per lo statunitense John Daly e per lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 66.i con 217 (+1).
Dubuisson, 25enne di Cannes che ha ottenuto l’unico titolo in questo stesso torneo nel 2013, è rinvenuto dal quarto posto con un 67 (-5) segnando sette birdie e due bogey. Van Zyl, 36enne di Kokstad, ha svolto buona parte della sua carriera nel Sunshine Tour dove ha ottenuto tredici titoli e quattordici secondi posti. In vetta sin dal primo turno, ha evitato il sorpasso, ma non l’aggancio, con un 70 (-2) frutto di tre birdie e un bogey.
Il Turkish Airlines Open ha un montepremi di sette milioni di dollari e, complessivamente, le Final Series distribuiranno 30,5 milioni di dollari.
Il torneo su Sky – La giornata finale del Turkish Airlines Open sarà teletrasmessa in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky, sul canale Sky Sport 2 HD, con collegamento domani, domenica 1 novembre, dalle ore 9,30 alle ore 14,30. Commento di Alessandro Lupi e di Nicola Pomponi.

PGA/ASIAN TOUR: NEL CIMB CLASSIC CONDUCONO BRENDAN STEELE E JUSTIN THOMAS -Brendan Steele ha girato in 66 (-6) colpi e con lo score di 196 (67 63 66, -20) ha affiancato Justin Thomas (196 – 69 61 67) nel CIMB Classic, torneo in combinata tra PGA Tour e Asian Tour, che si conclude sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 72), nella capitale della Malesia.
E’ a ridosso Kevin Na con 197 (-17) e sono a tre colpi James Hahn, Brian Harman, Spencer Levin e il giapponese Hideki Matsuyama. quarti con 199 (-17). All’ottavo posto con 200 (-16) Scott Piercy e l’australiano Adam Scott, al decimo con 202 (-14), Patrick Reed e Ryan Moore, campione uscente, al 16° con 204 (-12) l’indiano Anirban Lahiri.
Più attardati lo spagnolo Sergio Garcia, 22° con 206 (-10), l’inglese Paul Casey, 29° con 207 (-9), Keegan Bradley, 32° con 208 (-8), e lo svedese Henrik Stenson, 37° con 209 (-7). In bassa graduatoria Jason Dufner, l’irlandese Padraig Harrington e il sudafricano Ernie Els, 59.i con 213 (-3), e l’inglese Luke Donald, 70° con 217 (+1).
Brendan Steele, 32enne di Idyllwild (California) con un titolo nel circuito datato 2011 (Texas Open), ha realizzato sei birdie senza bogey e Justin Thomas lo ha contenuto con otto birdie e tre bogey per il 67 (-5). Il montepremi è di sette milioni di dollari, con prima moneta di 1.260.000 dollari.

LPGA TOUR: IN CINA SEI YOUNG KIM RAGGIUNTA IN VETTA DA CANDIE KUNG – La coreana Sei Young Kim (216 – 70 72 74, par) è stata raggiunta dalla taiwanese Candie Kung (216 – 71 72 73) in vetta alla graduatoria del Blue Bay LPGA (LPGA Tour) in svolgimento sul tracciato del Jian Lake Blue Bay Golf Course (par 72) nell’isola di Hainan in Cina, dove tra le 81 concorrenti non vi sono giocatrici italiane.
Insieme alla coppia di testa competeranno per il titolo altre numerose concorrenti tra le quali sono in posizione privilegiata Stacy Lewis, terza con 217 (+1), Kim Kaufman, la canadese Alena Sharp, la giapponese Haru Nomura e la norvegese Suzann Pettersen, quarte con 218 (+2). Hanno chances anche Ryan O’Toole, la taiwanese Wei-Ling Hsu e la cinese Xi Yu Lin, ottave con 219 (+3), e le quattro proettes undicesime con 220 (+4), tra le quali si trova l’australiana Minjee Lee.
Sono tagliate fuori la neozelandese Lydia Ko, numero uno mondiale, malgrado il recupero dal 47° al 20° posto con 222 (+6) occupato anche dalla cinese Shanshan Feng, Michelle Wie, 30ª con 224 (+8). la taiwanese Yani Tseng, 35ª con 225 (+9), e la sudafricana Lee-Anne Pace, campionessa uscente, 46ª con 227 (+11). Il montepremi è di 2.000.000 di dollari dei quali 300.000 dollari spetteranno alla vincitrice.