Home Senza categoria FIS TOUR DE SKI

FIS TOUR DE SKI

31
0

COLOGNA DOMINA IN VAL DI FIEMME SUO PER LA TERZA VOLTA IL TOUR DE SKI Il Tour de Ski anche quest’anno profuma un po’ d’Italia. La vittoria è andata per la terza volta allo svizzero di sangue italiano Dario Cologna, che ha raggiunto la vetta della classifica finale con 1’02’’ sullo svedese Marcus Hellener e 1’44’’ sul norvegese Petter Northug.Giornata ottima anche per l’Italsci, grazie agli altoatesini Roland Clara e Thomas Moriggl, autori del 4° e 5° tempo di giornata, oltre al sempre brillante Giorgio Di Centa, che ha portato a casa il 9° tempo e il 15° posto in classifica generale.Avvincente come sempre la scalata del Cermis, più che altro nella lotta nelle retrovie dato che, per quanto riguarda Cologna, l’avventura della Final Climb si è risolta in un veni, vidi, vici. Il talento mezzo italico e mezzo elvetico è partito subito a tutta, osannato da oltre 30.000 spettatori, ed ha guidato la “sfilata” dei fondisti fino alla fine, chiudendo in 31’44’’1 e assicurandosi per la terza volta il Tour de Ski.Dietro invece era gara aperta, il norvegese Petter Northug partiva secondo e restava solo dietro Cologna per tutto il tratto di piano, ma a 2 km dalla fine le carte in tavola iniziavano a cambiare.Un indiavolato Marcus Hellner guadagnava sempre più terreno ai danni del rivale, e metro dopo metro vedeva concretizzarsi sempre di più la possibilità di un 2° posto. A poco più di un km dalla fine, nella parte più ripida della Final Climb, Hellner rifilava a Northug la beffa definitiva, superandolo e presentandosi al traguardo per secondo in 32’46’’4.Al norvegese non rimaneva che incassare il colpo e accontentarsi del 3° posto, “sono comunque soddisfatto”, ha dichiarato alla fine, “il Tour de Ski è un circuito affascinante e  molto duro, per vincerlo però bisogna essere sempre al top e non commettere alcun errore”.“Ci ho creduto fino in fondo e ce l’ho fatta”, ha commentato invece Hellner, “puntavo al secondo posto ma non credevo che Petter me l’avrebbe data vinta così facilmente, evidentemente la stanchezza ha avuto la meglio sulla sua determinazione”. Non possono che essere entusiastiche le parole di Cologna: “il Tour de Ski è fantastico, nove belle gare in pochi giorni sono un impegno notevole e richiedono una preparazione perfetta. Questa è la terza vittoria e la migliore in assoluto, speriamo di replicare l’anno prossimo”.Il miglior tempo di giornata è stato quello del russo Alexander Legkov (30’38’’2), mentre il ceco Lukas Bauer, di solito molto lesto sul Cermis, oggi ha totalizzato l’8° tempo (31’31’’1).Chiusura come sempre con “il botto” per il Tour de Ski, la Val di Fiemme ora rilancia l’appuntamento all’anno prossimo, quello in cui si svolgeranno anche i Campionati del Mondo, nel frattempo la stagione dei Premondiali prosegue con la Coppa del Mondo di salto femminile (14-15 gennaio) e di salto maschile e combinata nordica (4-5 febbraio).Info: www.fiemme2013.com  Ordine d’arrivo maschile: 1) COLOGNA Dario SUI 31:44.1; 2) HELLNER Marcus SWE 32:46.4; 3) NORTHUG Petter jr. NOR 33:28.7; 4) KERSHAW Devon CAN 33:53.5; 5) LEGKOV Alexander RUS 34:43.2; 6) BAUER Lukas CZE 35:06.4; 7) MANIFICAT Maurice FRA 35:27.8; 8) VYLEGZHANIN Maxim RUS 35:56.5; 9) JAKS Martin CZE 36:04.3; 10) CHERNOUSOV Ilia RUS 36:13.2