Home Altri sport Tennis Tavolo FITET SARDEGNA – Cronache Pongistiche del 30 aprile

FITET SARDEGNA – Cronache Pongistiche del 30 aprile

9
0
Oro sardo nel doppio misto ragazzi con Aurora Piras e Carlo Rossi. Con loro i tecnici Sandro Poma e Massimiliano Mondello Foto Alice Mattana

Oro sardo nel doppio misto ragazzi con Aurora Piras e Carlo Rossi. Con loro i tecnici Sandro Poma e Massimiliano Mondello Foto Alice Mattana

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI: TRE SUCCESSI PER LA MARCOZZI. IMMENSO CARLO ROSSI. DAGLI ATLETI SARRABESI UN ORO E UN BRONZO

Come preannunciato i baby della Marcozzi Cagliari stanno facendo raccolta di medaglie in quel di Terni, in occasione degli italiani giovanili che, cominciati sabato scorso, si concluderanno domani. Il quartese classe 2001 Carlo Rossi si conferma atleta irresistibile e trascinatore con tre ori all’attivo. Oggi conquista il primato nel Singolo Maschile Ragazzi battendo in finale Matteo Gualdi del Villa d’Oro Modena e lasciando un solo set agli avversari nel suo cammino in tabellone. Al termine della finalissima il tecnico Massimiliano Mondello lo ha letteralmente abbrancato in presa e poggiato sul tavolo in segno di trionfo. Ieri Carlo ha duettato con alto profitto prima con la sua collega della Muraverese Aurora Piras (Doppio Misto Ragazzi) e poi col suo compagno quotidiano di allenamenti Johnny Oyebode (Singolo Maschile Ragazzi). Quest’ultimo, perdendo in semifinale proprio con Carlo si è comunque aggiudicato il bronzo nel Singolo Maschile Ragazzi.
Domani potrebbe arrivare anche un altro podio nella competizione a squadre con il poker marcozziano composto da Rossi, Oyebode, Marco Poma e Edoardo Loi.
Quella di via Crespellani non è l’unica società isolana a raccogliere i frutti di un lavoro certosino a base anche di privazioni e sacrifici. Oltre al metallo addentato da Aurora, un’altra società sarrabese, il Muravera TT, ottiene un bel bronzo con la coppia Sara Congiu – Giulia Zucca (classe 2003 e 2004) nel doppio femminile giovanissimi.
Nella prima giornata di gare il sodalizio di Mulinu Becciu aveva cominciato ad esultare grazie al terzo posto registrato da Dario Loreto nel singolo maschile juniores.

DA BOSA TORNANO A CASA TUTTI FELICI E CONTENTI: ALTRO SUCCESSO PER IL TORNEO INTERNAZIONALE VETERANI

Anche questa volta il patron Efisio Pisano può dirsi soddisfatto. Il suo impegno, condiviso con i validi compagni di scuderia de Il Cancello Alghero, è stato apprezzato dai 68 partecipanti che hanno popolato la palestra delle scuole medie di via Gramsci. Come tradizione la terza edizione del Sardinian Veteran Tabletennis ha avuto come speciale scenario la pittoresca cittadina solcata dal fiume Temo. A Bosa si sono ritrovati atleti provenienti da Inghilterra, Repubblica Ceca, Svezia, Portogallo, Spagna, Francia, Nigeria e numerose regioni italiane.
Nella categoria singolo over 40 vittoria del modenese Giovanni Bisi (per due volte campione italiano assoluto nel singolo) su Carlo Fois di Alghero. Al terzo posto il nigeriano Gbenga Kayode ed il romano Mauro Lorenzini. Le partite più spettacolari sono state quelle tra Giovanni Bisi e Gbenga Kayode (vinta dal primo 3-2) e quella tra Carlo Fois e il guspinese Riccardo Lisci con il catalano che si impone 3-2 ai vantaggi in rimonta dal 0-2. Ottima anche la partita tra Mauro Lorenzini e l’emiliano Alessandro Bisi, risolta a suo favore dal pongista laziale.
Nel doppio over 40 il duo dello Zeus Quartu composto da Cesare Mozzi e Wei Jian prevale sulla coppia de Il Cancello Carlo Fois – Maurizio Muzzu. Applausi a non finire sono stati dispensati durante la semifinale che ha visto come protagonisti il duo dello Zeus e quello formato dal nigeriano Kayode e il pongista dell’Azzurra Cagliari Alessandro Polese.
Tra le donne, nel singolo over 40, ancora sugli scudi la cinese-sarda Wei-Jian che ha ragione della bravissima torinese Giulia Sobrero che però nulla ha potuto contro i tagli e l’attacco dell’atleta orientale.
Nell’individuale riservato agli over 50 la finale si riduce ad una questione di famiglia con Giovanni Bisi che liquida il fratello Guido. Ma anche un pongista isolano si é fatto valere in semifinale: il sulcitano Bruno Pinna di Iglesias ha perso con Giovanni Bisi 3-1 con un set terminato ai vantaggi. Tra le ladies si è messa in luce anche la svedese Petyer Nyren. Nel doppio vittoria dei fratelli Bisi (campioni italiani assoluti della specialità per ben tre volte), sugli svedesi Nyren – Nero.
Finalisti sardi nel singolo over 60 con Fabrizio Carta (TT Monserrato) che si é imposto su Giampaolo Manca (La Saetta Quartu). Lusinghiere le prove di Les Butler (Inghilterra) e Joaquin Barbosa (Portogallo). Il duo Carta – Manca prevale sulla coppia Barbosa – Aresu. In luce anche gli inglesi Butler – Evans. Nel singolo femminile riscatto di Giulia Sobrero di Torino su Denti di Manzolino Modena.
Nella categoria over 70 dominio della Repubblica Ceca nel singolo con Leidl su Seipka e nel doppio su Gaetano Magatti (TT Como) – Puzzoni (TT Monserrato). Da segnalare che il padrone di casa Efisio Pisano seppur vincitore di 4 incontri su 5 (vittorie sul ceco Seipka, sugli inglesi Evans e Hunt e sul comasco Magatti e sconfitta solo con Puzzoni, sua bestia nera dagli anni sessanta in su, si e’ dovuto accontentare di vincere il “consolation”.
La perfetta organizzazione non ha fatto mancare gli appuntamenti conviviali, confortati dalla Malvasia, vino tipico planargino che ha accompagnato i rinfreschi di fine giornata. Il culmine si è avuto come sempre nel corso della cena finale dove settanta commensali hanno apprezzato le delizie tipiche sarde.
(ha collaborato Efisio Pisano)

FINE SETTIMANA SUPER A SASSARI PER I CAMPIONATI SARDI

(a cura di Mario Santona)

Grande evento per il tennistavolo sassarese. Sabato 3 e domenica 4 maggio si svolgeranno i Campionati Sardi per le categorie terza, quarta e quinta nazionale 2014. Abbinati al “Memorial Stefano Ganau e Sergio Visioli”, la più importante manifestazione in programma nell’anno per il mondo pongistico isolano, sarà organizzata dal Comitato Regionale della Federazione Italiana Tennistavolo in collaborazione con la Libertas Sassari, la Ping Pong Monterosello ed il CUS Sassari. Sempre vivo resta il ricordo nell’ambiente pongistico regionale e non dei due alfieri sassaresi prematuramente scomparsi. E proprio per onorare il loro ricordo si riesce a compiere un tale sforzo organizzativo inerente una lunga e complessa manifestazione. L’evento si svolgerà nell’accogliente impianto del Cus Sassari in regione “San Giovanni” che rappresenta un pezzo di storia essendo stato inaugurato, a metà degli anni novanta, dall’allora sezione tennistavolo del CUS con la partecipazione al campionato di serie A1 maschile. La manifestazione si articolerà con la disputa del singolare terza categoria maschile a partire dalle ore 16.00 di sabato 3, per proseguire nella giornata di domenica 4 al mattino, inizio ore 10.00, del quinta categoria ed a seguire (alle ore 14.00) il quarta categoria. La giornata culminerà con le premiazioni: prevista la partecipazione delle massime figure della Fitet regionale e provinciale. Da segnalare che alla manifestazione si prevede la partecipazione di oltre 100 atleti provenienti da ogni angolo dell’isola.